Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword
Like this
3Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Sul Sentiero - Di Chiara Marelli-PDF

Sul Sentiero - Di Chiara Marelli-PDF

Ratings: (0)|Views: 103 |Likes:
Published by Isotta Dinzeo

More info:

Published by: Isotta Dinzeo on Jul 21, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

05/11/2013

pdf

text

original

 
CHIARA MARELLI
SUL SENTIERO
L’uomo della Nuova Erae l’evoluzione della Coscienza
Il testo si propone di individuare il percorso degli aspiranti spirituali di ogni tempo e tradizione,che conduce - attraverso successivi almpliamenti di coscienza - dalla separatività all’Empatiauniversale e dall’inquietudine esistenziale improduttiva alla scoperta del proprio ruolo,individuale e di Gruppo, nel Piano di evoluzione del Pianeta.Seconda edizione esclusiva per Internet a cura di:
 
Edizione esclusiva per Internet a cura di NonsoloufoFirenze, 15 dicembre 2010Vietata la riproduzione senza il consenso dell'Autore
 
 
3IL SENTIERO
SUL SENTIERO
 Ai Maestri 
PARTE PRIMA -
"
LA DIVINA INQUIETUDINE
"
MANIFESTAZIONE ED EVOLUZIONE
 Appare evidente, in questo nostro tempo, che la tecnologia, l’etica e la ricerca metafisica non sonoavanzate di pari passo nella storia dell’umanità. Tuttavia, l’uomo non è si è fermato nelle suepotenzialità "spirituali". È evidente, e si rileva sempre più chiaramente, un’insoddisfazione crescente per la materialità, per il consumismo ossessivo e la richiesta incessante di comfort; questo stato di disagioesistenziale conduce spesso, infine, alla ricerca di una spiritualità ampia e "universale", lontana dadogmatismi e separativismi, che dia risposte di senso alla vita.In altri tempi gli uomini raggiungevano l’elevazione spirituale per lo più in modo emotivo, "mistico",devozionalistico e fideistico; oggi l’umanità si avvia in massa al piano mentale, e sempre più richiedeconferme scientifiche alla spiritualità.I mistici sono sostituiti dagli esoteristi metodici e razionali. Essi prospettano una visione del reale in cuitutti gli elementi dell’universo sono gerarchicamente ordinati, e ogni Essere guida il perfezionamento dimondi e sostanze.In questa visione, l’Ente supremo (o l’Ente che regge questo particolare "Uni-verso") ha emanato da Séla Manifestazione per meglio conoscersi, sperimentandosi attraverso la sua Creazione. Esso evolveinsieme all’universo, o agli universi, che ha emanato da Sé con un atto di "pensiero volitivo". Gli universisi succedono, manifestazione dopo manifestazione, intervallati da periodi di ritorno all’immanifestato;per "manifestazione" si intende il ciclo visibile, l’immersione nella materia dell’Energia universale, cuisegue un ciclo immateriale.In modo simile si avvicendano il giorno e la notte, la vita e la cosiddetta "morte", che è il passaggio adun altro stato di esistenza.La condizione che precede la Manifestazione può essere considerata pertanto il "nucleo originario" diEnergia immateriale; l’universo fisico è la Manifestazione di tale Grande Energia in cui tutto, anche ilgenere umano, esiste ed evolve:
Ogni creazione dell’universo è un passaggio dall’Uno alla molteplicità, dal non manifestato almanifesto
ed è allo stesso tempo il ritorno della molteplicità all’Uno, del manifesto all’Immanifesto.("Rig Veda", X, 63.2) Analogo concetto è espresso nella Cabbala: "Tutto dall’Uno - tutto all’Uno".Chiedersi se l’Universo sia stato creato per l’uomo o se l’uomo sia conseguenza del creato, in questaottica non ha senso. Noi tutti siamo particelle dell’Uomo celeste, cellule del suo corpo, ed evolviamo"con" e "dentro" questo grande Essere, che è immanente e trascendente al tempo stesso. Ne siamo lariproduzione "in piccolo" (macrocosmo e microcosmo), secondo la Legge di Analogia; nella Bibbia sidice che l’uomo è fatto "a immagine e somiglianza di Dio". Anche per Giordano Bruno, grande iniziato e martire, siamo parti di uno stesso Essere:In tutte le cose c’è una connessione ordinata, in modo che i corpi inferiori succedano a quelli mediani equesti ai superiori. Allora i corpi composti si uniscono ai semplici e quelli semplici ai più semplici, quelli materiali siaccostano agli spirituali e quelli spirituali, a loro volta, a quelli immateriali, sicché
uno solo è il corpodell’essere universale
.(Giordano Bruno, "De umbris idearum") Abbiamo acquistato ragione e libero arbitrio più avanzati rispetto agli altri elementi del creato mediantel’esperienza di eoni di evoluzione, anche attraverso gli altri regni di natura, ma non abbiamo ancorachiara la connessione alla Grande Energia alla quale apparteniamo:Noi vediamo, sentiamo, parliamo, pensiamo, ma non sappiamo quale energia ci fa vedere, sentire,parlare, pensare. E quel che è peggio, non ce ne importa nulla. Eppure
siamo noi quell’energia
.Questa è l’apoteosi dell’ignoranza dell’uomo.

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->