Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
05 - CITTÀ IN TRANSIZIONE

05 - CITTÀ IN TRANSIZIONE

Ratings: (0)|Views: 7|Likes:
Published by Domenico Bevilacqua

More info:

Published by: Domenico Bevilacqua on Aug 19, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

08/19/2012

pdf

text

original

 
1
CITTÀ IN TRANSIZIONE
Generalità
Le
città di transizione
(
Transition Towns
) rappresentano un movimento fondato in Irlanda a Kinsalee in Inghilterra a Totnes dall
ambientalista Rob Hopkins negli anni 2005 e 2006.
L’obiettivo del
progetto è di preparare le comunità ad affrontare la doppia sfida costituita dal sommarsi delriscaldamento globale e del picco del petrolio.
Il movimento è attualmente in rapida crescita e contacomunità affiliate in molte parti del mondo.Fulcro del movimento delle
Transition Towns
è l
idea che
una vita senza petrolio può in realtà
essere più godibile e soddisfacente dell’attuale
:«Ragionando fuori dallo schema corrente, possiamo in realtà riconoscere che la fine dell
era dipetrolio a basso costo è un
opportunità piuttosto che una minaccia, e possiamo progettare lafutura era a bassa emissione di anidride carbonica come epoca fiorente, caratterizzata daflessibilità e abbondanza - un posto molto migliore in cui vivere dell
attuale epoca di consumoalienante basato sull
avidità, sulla guerra e sul mito di crescita infinita
»
.
La transizione
Il concetto di transizione
matura dal lavoro fatto da Rob Hopkins (esperto di permacultura)assieme agli studenti del Kinsale
Further Education College
, culminato in un saggio dal titolo
Energy Descent Action Plan
. Questo
tratta di approcci multidisciplinari e creativi riguardo a produzione di
energia, salute, educazione, economia e agricoltura, sotto forma di “
road map
” verso un futuro
sostenibile per la Città.
Uno degli studenti, Louise Rooney, ha poi ulteriormente sviluppato il concetto
di città di transizione e l’ha presentato al Kinsale
Town Council 
, il quale con una storica decisione haadottato il piano e lavora oggi alla propria indipendenza energetica.L
idea è stata poi riformulata ed espansa nel settembre 2006 per la città nativa di Hopkins, Totnes,dove egli oggi vive. L
iniziativa ha avuto rapida diffusione e, alla data del 25 aprile 2008, si segnalanooltre cinquanta comunità riconosciute ufficialmente come
Transition Towns
in Regno Unito, Irlanda,Australia, Nuova Zelanda ed Italia. L
appellativo
città
rappresenta in realtà comunità di diversedimensioni, da piccoli villaggi (Kinsale) a distretti (Penwith) fino a vere e proprie città (Brixton). In Italial
unica città riconosciuta ufficialmente in transizione è Monteveglio.

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->