Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
2Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
03-Levitico

03-Levitico

Ratings: (0)|Views: 13|Likes:
Published by ionpeta

More info:

Published by: ionpeta on Oct 25, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

02/16/2014

pdf

text

original

 
IL
TERZO LIBRO
DEL
PENTATEUCO
IL
LEVITICO.
 
PREFAZIONE.
Onesto
libro
è
detto
Lento»
sa
nella
vei-
s#nede'LXX.,
e
si
ancora
nella
nostra
Volgata,
perchè
In
esso
s,
tram
deisacnfiz
-,
e
dlle
altre
incombenze
de'
Levit,.
Tutù
 
discendenti
di
Levi,
e
tutta
quela
tnbùfu
eletta
da
Dio
pel
serv.gw
^f^T
con
tal
distìnse,
claeidxscendenUdAm-
ram,
vale
a
dire
Aronne,
e
vsuoa
hglmo
,
ebbero
il
sacerdozio,
e
la
potestà
d,
offerne
isacrifizii;
gli
altri
poi,
ooè
i
postm
d,
Caath,
di
Merari,e
di
Ger*m
**°»££*
nati
alì'inferior ministero. Formato
che
iu
il
tabernacolo,
da
questo
luogo
(che
era
come
il
trono
e
la
residenza
del
StgnoreDio
d
I-
sraele),
da
questo
luogo
ripieno
già
della
gloria
e
delll
maestà
del
Signore
park
e£,
a
Mosè,e
a
luiprescrive
^5
e
?
erem
^
deUe
obblazioni
e
de
sacrifizn,
co-^uaU
vuo
essere onorato
in Israele.
Qnest,
sacnfizu
degli
animali
furono
istituiti, primo
per
ren-
dere
a Dio il
culto
dovuto
ali
infinita
sua
Maestà,
e
riconoscerne
il
supremo
domanio,
e in
pubblica
dimostrazione
della
venewzo-
ne
e
dell'ossequio,
che
a lui
debbono>
totte
le
ragionevoli
creature.
In
secondo
luogo,
per
sentLento
comune
de'
padri, volle
D,o
coU
l'ingiungere
il
peso
di
tal.
e
tanti
sacnfizu
 
occupare
religiosamente
gli
Ebrei,
e
ratte-nere quel popolo rozzo tuttora e
carnale
dai
rivolgersi
al?
empio culto
de*
simulacri.
In
terzo
luogo
finalmente
i
tanti
sacrifizii
e le
tante
vittime
ordinate
nella legge
mosaica
erano altrettante
profezie
e figure del sa-
crlfizio
di
Cristo.
Nelle
vittime
degli
animali,
che
offerivano
a
Dio,
ramme-
moravano
la
profezia
di
quella
vittima,
che
Cristo
offerì,<ÌLice
s.Agostm^.Sg.
7.
Molti veramente (dice altrove
lo
stesso
sar£
to
Dottore)
ripetevano
tali
figure e
profezie
del
futuro
,
e ne
intendevano
il
senso
;
la
maggior parte però
il
faceva
senza
capirlo
,
coni.
Faust.
lib.
xx. 18.
Tutti
applicati
e
intenti
a
quel loro culto esteriore e sensibile,
molti di
quel popolo
si
avvezzarono
a
costi-tuire
in
esso tutta
la
sostanza
della religione,
immaginandosi stolta
mente,
che
(asola
mol-titudine delle loro vittime dovesse renderli
grati
a
Dio, benché trascurassero
il più
es-
senziale
della
legge
(Matth.xxm.);
vale
adire
il
culto
spirituale
interiore
,
il
sinceroamore
di Dio e
delprossimo,
e la
innocen-
za
e
purità
de'costumi.
Quindi
più
volte
Dio
stesso dichiarò
ad
essi
pe'suoi
profeti,
che
tutti quei
lor
sacrifizii
offerti
con
disposizioni
di
cuore tanto perverse
in
vece
di
piacergli
lo
disgustavano
,
e
in
vece
di
onorarlo
Tof-

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->