Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
HackerProgrammingBook Part 01

HackerProgrammingBook Part 01

Ratings: (0)|Views: 28|Likes:
Published by Flavio Bernardotti

More info:

Published by: Flavio Bernardotti on Nov 01, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

04/06/2013

pdf

text

original

 
Hacker Programming Book 
2002 Parco Scientifico Tecnologico
Hacker’s Programming Book 
Flavio Bernardotti
Project Manager & Sistem Administrator at WEBSITEK.COM Parco Scientifico Tecnologico delle Telecomunicazioni Rivalta Scrivia (Al.) ITALY 
Flavio Bernardotti - Via Trento, 10 - 15040 Montecastello (Al.) IT 
Copyright 2002 Flavio Bernardotti – Tel. (39) 380 7097051
 
Hacker Programming Book 
Quanto costa il volume
Iniziai a scrivere il primo volume legato alla programmazione in Linguaggio C a basso livellonell’anno 1986 durante il secondo anno relativo all’esperienza FIDO NET in Italia.
Il volume venne distribuito sperimentalmente sulla prima rete telematica pubblica la quale nel giro di pochi anni ebbe una diffusione enorme.Questo era il preambolo a quella che sarebbe stata l’evoluzione della telematica pubblica inItaliana ma allo stesso tempo fece in parte comprendere qual è l’atteggiamento degli italiani nei confronti di quello che era un concetto che era arrivato in Italia grazie alla FidoNet.Lo stesso software con cui gestimmo all’inizio la rete, FIDO di Tom Jennings, era distribuito inUSA grazie a un modello che a quei tempi suonava strano qui da noi.L’infomatica domestica era agli albori in quanto erano solo due anni che era uscito il PC IBM,lo stesso che gestiva il mio BBS ovvero il Montecsatello BBS, il secondo nodo FIDONET italiano dopo quello di Giorgio Rutigliano di Potenza, uno dei sysop con cui aprimmo la retequi in Italia.Le riviste mostravano il carattere intrallazzone italiano. Annunci del tipo: “Vendo e scambio 20.000 programmi originali.su floppies” erano presenti acentinaia.
Moltissime case software USA si rifiutavano di esportare il software verso l’Italia in quanto eraconsiderata uno dei paesi a più grosso rischio di pirateria informatica.D’altra parte cokme in tutte le cose anche nell’informatica dovevamo fare vedere a tutti chesiamo italiani ovvero quel bricciolo più furbi degli altri.Italink, il software di gestione della rete FIDONET, da me scritto fu il primo esempio di comeavrebbe putoto essere catastrofico il concetto di shareware in Italia.Il secondo tentivo lo mostro in un modo ancora più evidente.Il libro circolato in decine di migliaia di copie con sopra l’invito di fare un piccolissimoversamento di poche migliaia di lire non fece arrivare se non un versamento fatto dla’tra partedi un amico di Torino, Sergio Villone ricercatore presso il centro di ricerca della Telecom,allora SIP, di Torino.Nella convinzione che gli anni avessero portato ad una maturazione del concetto dishareware mi porto a scrivere diversi altri volumi sulla programmazione in diversi linguaggicompreso Java. Anche in questo caso l’offerta richiesta era microscopica eppure neppure in quasto caso larisposta fu molto maggiore.Molte persone a cui era stato preannunciato un metodo diverso di distribuzione mi hannoaccusato di voler diventare ricco mediante la scrittura di voluminon capendo ch3e neppurepubblicandolo uno avrebbe potutto diventare ricco. Anche se un casa editrice si prendesse la briga di pubblicare un volume di questo tipol’importo ricavato sarebbe sempre microscopico a confronto del lavoro ce la stesura richiede.Un volume potrebbe essere pagato circa 5.000€.Pensate solo al tempo di cercare le informazioni, di studiarle, di applicarle, di scriverle ….La scrittura di un volume di programmazione pura pretende una metodologia differente daquello che potrebbe essere un volume come questo.In quel caso la scrittura avviene mettendo su carta dei concetti legati alla conoscenza dellinguaggio che una persona possiede.In questo caso oltre alla scrittura di concetti conosciuti esiste anche un grosso lavoro diricerca in quanto alcune cose in genere non sono mantenute a memoria e basta.Prendete ad esempio le centinaia di stringhe usate per l’applicazioni degli exploit legati ai variBUGS come l’Unicode.E’ chiaro che deve esistere un grosso lavoro di ricerca e quindi d’uso di certe risorse.Il solo aggancio che possiedo per la connessione alla rete è un HDSL a 2 MB pienoi chepossiede un costo di circa 20000€ annuali.Tutto questo per dire che non esiste il discorso di voler diventare ricchi ma semplicemente diconcorrere alle spese sostenute per la creazione di un volume di 1500 pagine circa.
Copyright 2002 Flavio Bernardotti – Tel. (39) 380 7097051
 
Hacker Programming Book 
Informazioni sul copyright
Il seguente volume può essere distribuito ma la sua stampa e l’uso di questo deve esseresupportato da un offerta d’importo libero.L’esecuzione di un offerta è obbligatoria e da diritto a essere iscritti ad una MAIL LIST privatain cui verranno rilasciate informazioni relative ai continui aggiornamenti del volume.Inviando un offerta a :
BERNARDOTTI FLAVIOSpalto Marengo, 315100 alessandria
Tel. 380 7097051ricordatevi di inserire la vostra casella postale la quale verrà utilizzata per inviarvi gliaggiornamenti (almeno uno al mese).L’invio di 15€ da diritto a ricevere il CD con all’interno anche tutte le utility tra le quali icompilatori, i sistemi di sviluppo (freware), i documenti RFC, i database di exploits e tutte lealtre descritte dentro al testo.La pubblicazione su sito WEB e la sua distribuzione mediante reti telematiche deve essereespressamente richiesto e autorizzato.La pubblicazione su CD commerciali non è consentito.I sorgenti riportati sono espressamente di pubblico dominio e i vari copyright riportati nonpossono essere modificati rimando in ogni caso legati ai vari autori.Il volume non deve essere usato in corsi di aziende o per qualsiasi uso che non sia la puradidattica personale non all’interno di corsi a pagamento.Qualsiasi modifica delle diciture di copyright sarà considerata una violazione rispetto alleattuali leggi vigenti in Italia.Flavio Bernardotti
Copyright 2002 Flavio Bernardotti – Tel. (39) 380 7097051

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->