Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword
Like this
2Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
LIBRI - Il Venerdi Di Repubblica No.1287 (16.11.2012)

LIBRI - Il Venerdi Di Repubblica No.1287 (16.11.2012)

Ratings: (0)|Views: 115|Likes:
Published by Trik

More info:

Published by: Trik on Nov 17, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

05/25/2014

pdf

text

original

 
A
lla morte del padre Alen, abbandona la scuola etrova lavoro come buttafuori in una discoteca. Vi-ve a Baumheide, un ghetto di Biefeld, città dellaVestfalia.Ma quando decide di non volere precipi-tare nella spirale di criminalità del suo quartiere, nonostantesia innamorato di una ragazza di buona famiglia, Flo, va in Ar-menia, la terra dei suoi genitori, a cercare le sue radici. Con unritmo a tempo di rap, il tedesco Nuran David Calis racconta lasua esperienza di sopravvissuto a un destino che lo ha fattoappartenere a «un’etnia stracciona» e crescere in un ghetto.
Quanto è autobiografico il romanzo? La rabbia, le fru-strazione di Alen sono quelle del giovane Nuran David?
«Sì, i fatti raccontati nel libro li ho vissuti, ma nel frattem-po quella vita me la sono lasciata alle spalle. Anche se nonriesco a dimenticare tutta la rabbia, la violenza e la dispera-zione che ho vissuto. So benissimo che sono cose che non si scordano e che in tuttaEuropa – a Parigi, Londra, Madrid o Berlino – ci sono tutt'ora moltissimi giovani ab-bandonati e dimenticati dalla società. Con il mio libro ho voluto dar loro una voce.»
Il libro affronta diversi temi: Giulietta e Romeo ai tempi dell'eroina, la ricercadell'identità, l'integrazione, la vita nei quartieri degradati. Non le sembra diavere messo insieme un po' troppi temi?
«Il libro narra un processo di crescita, il divenire adulto di un giovane. Si tratta diun periodo della vita in cui tutti questi problemi ti si rovesciano addosso. E i giovanisi sentono sopraffatti. Non hanno una bussola per orientarsi. L'adolescenza è, e ri-mane un periodo caotico e selvaggio. Sono contento di essermi salvato. Non vorreitornare indietro a quel periodo».
Che cosa ha imparato dalla strada? E che cosa l'ha tirata fuori dalla strada?
«A dar retta al mio istinto. A distinguere il bene dal male. Ho imparato che unmomento di distrazione può essere fatale. Ho imparato cosa significano perdita esolitudine. La via d'uscita l'ho trovata grazie allo studio e alla cultura. E ho avuto lafortuna di essermi innamorato di una liceale di buona famiglia. Nessuno del mio am-biente era in grado di indicarmi la strada per venirne fuori. Tra i miei amici, non tuttice l'hanno fatta. Molti sono morti, altri sono finiti in galera».
GLI ANNI DI NESSUNOGiuseppe Aloe
PERRONE
pp. 208, euro 13
Gambart è un uomo libero, ma lo chiamano ancorail «prigioniero». Segregato per anni in casa da bambino,poi liberato, dato in affido a un professore amicodi famiglia, con lui apprende lentamente il ritornoalla vita. Ma la morte del tutore lo spinge a rileggereil passato e pensare un futuro diverso. Con un finaleimprevedibile. Selezione Strega per
La logica del desiderio
,Aloe non delude le aspettative.
(giovanni ricciardi)
QUANDO LEI ERA BUONAPhilip Roth
EINAUDI
pp. 307, euro 20
Traduzione di Norman Gobetti
Vi sono almeno due personaggi indimenticabili in questoromanzo che lo scrittore americano pubblicò nel 1967e che ora ci viene riproposto in una nuova traduzione:la protagonista, Lucy Nelson, convinta che basti esserebuoni perché lo diventino anche gli altri, e il marito Roy,più sognatore di lei. Come sempre succede con Roth,si sorride in agrodolce.
(stefano manferlotti)
OLTRE IL MAREStefano Polli
C
D
G
pp. 318, euro 14
Un reporter in crisi, un criminale di guerra in libertà,una caccia dall'altra parte del Pianeta: il primo romanzodi Stefano Polli, giornalista dell’
Ansa 
specializzatoin questioni europee e mediorientali, è, sì, un giallo,ma è soprattutto la narrazione di un percorso privato,quella di chi aveva smarrito il senso della propria esistenzae prova a rintracciarlo facendo giustizia.
(claudia arletti)
L’ULTIMA ESTATE DI CATULLOAlessandro Banda
GUANDA
pp. 195, euro 15,50
In un racconto fluido come un sogno, un professoretrentino di liceo, romanza la vita di Catullo. In primapersona, il poeta, seduto sulla riva di un lago, ricordaRoma e la vita accanto ad amici come Lucrezio e Anser.Ma a struggerlo ancora è il grande amore per la bellaLesbia che ispirò i famosi versi sui mille baci, poi cento,poi altri mille....
(eleonora di blasi)
EREDITÀ’Lilli Gruber
RIZZOLI
pp. 355, euro 18,50
Dalle pagine del ritrovato diario della bisnonna Rosa,la giornalista di La7 racconta, fra documenti d’archivioe invenzione narrativa, la storia di famiglia in Sudtirolo.Sullo sfondo, oltre un secolo di storia e le rivendicazionidi una regione di cultura e tradizione tedesca refrattaria,dopo il crollo dell’Impero asburgico, all’annessioneall’Italia.
(marzia fontana)
(
1
)
1 2
(
2
)(
3
)(
4
)(
5
)
3 4 5
S
u Darwin molto s’è scritto, molto s’è ironizzato anchese poi la sua intuizione geniale ha finito per affermarsi. Ènotizia di poche settimane fa che il presidentedella Pontificia Accademia delle Scienze, Werner Arber,
 premio Nobel 1978 per la Medicina, ha presentato al papa e al sinodo dei vescovi unarelazione sui rapporti tra scienza e fede, nella quale ha illustrato con chiarezza le basi della spiegazione evoluzionistica delle specie. Come esempio di acquisizioni scientifiche essenziali lo scienziato ha portato proprio l'evoluzione dell'universo e della vita sullaTerra, in quanto «fatti scientifici stabilmente accertati». Si può credere o meno alla teo-ria del «disegno intelligente» ma che Darwin abbia individuato il meccanismo delle va-riazioni vitali sul nostro pianeta non è praticamente più messo in discussione.Opportuno quindi il bel saggio di Adrian Desmond e James Moore 
La sacra causa diDarwin
. «Sacra causa», addirittura? Per un uomo all’inizio contestato da molti e accu-sato di blasfemia? Come spiegano bene nella prefazione Giulio Giorello e Telmo Pieva-ni, la sacra causa richiamata nel titolo è l’uguaglianza tra gli uomini. Lo scienziato eraoffeso e disgustato dal-l’indecente tratta dei «negri», dalle disumane condizioni in cui avveni-va, dalla complicità de- gli Stati che la favoriva-no e che consideravanoquegli esseri umani solocome uno strumento di lavoro.Gli autori, Desmond e Moore, autorevoli sto-rici della scienza, metto-no in risalto come queste atrocità fossero rese tol-lerabili da pseudo spie- gazioni scientifiche che invocavano: «l’origine distinta delle “razze” o addirittura delle “specie” umane». Fu questo a spingere  Darwin trasformando un «tranquillo e ri-spettabile signore di provincia», facendogli sviluppare una delle idee più rivoluzionarie nella storia del pensiero umano. L’argomento è sviluppato dagli autori all’interno di un ampio orizzonte. C’è lastoria di Darwin ma anche l’articolato rac-conto di quell’Inghilterra vittoriana nellaquale le sue idee presero forma. La teoriadell'evoluzione ha liberato gli esseri umani dalle catene del creazionismo rendendoli fi-nalmente uguali tra di loro e affini a tutti  gli altri esseri viventi. Se c’è una causadavvero «sacra» è questa.
PERCHÉ QUELLA DI DARWINÈ STATA UNA CAUSA «SACRA»
di
CORRADO AUGIAS
INSTANCABILE PELLEGRINO,VALZANIA HA COSTRUITOQUESTA VOLTA UNA TRAMA, DICIAMOPER COMODITÀ «GIALLA», INTORNOA UN ANTICHISSIMO DOCUMENTO EMANATODALL’IMPERATORE DI BISANZIO. IL CONGEGNOÈ BEN COSTRUITO MA CIÒ CHE PIÙ PREMEALL’AUTORE È IMMERGERE IL RACCONTOE L’ENIGMA IN UNO DEGLI AMBIENTI PIÙAFFASCINANTI DEL MONDO: IL MONASTERODI MONTE ATHOS DOVE ALCUNI MONACISFIDANO L’IDEA STESSA DEL TEMPO.
LA BOLLA D’OROSergio Valzania
SELLERIOpp. 228
euro 13
L’EDITORE CARMINE DONZELLISCENDE IN CAMPO IN PRIMAPERSONA CON LA CURATELA DI QUESTOSAGGIO SUL CELEBRE
QUADERNO 13 
SCRITTOIN CARCERE DA GRAMSCI. OGGETTO: ILPARTITO POLITICO VISTO APPUNTO COME«MODERNO PRINCIPE». FITTAMENTEE ACCURATAMENTE ANNOTATE, LE NOTEGRAMSCIANE RIVELANO QUI TUTTO IL LOROVALORE ANCHE POLEMICO. CONTRO I NEMICIDI CLASSE, MA ANCHE CONTRO GLI AVVERSARIINTERNI, TOGLIATTI COMPRESO.
IL MODERNO PRINCIPEAntonio Gramsci
DONZELLIpp. 260
euro 20
LA SACRA CAUSADI DARWINAdrian Desmonde James Moore
RAFFAELLOCORTINApp. 694
euro 44
Traduzione diIsabella C. Blume Gianni Rigamonti
LA LUNA ÈIL NOSTRO SOLENuran DavidCalis
L’ASINO D’OROpp. 192
euro 14
Traduzione diAntonio Marinelli
a cura di
BRUNELLA SCHISA
LA STORIA AUTOBIOGRAFICA DI
NURAN DAVID CALIS
, NATOIN GERMANIA, VISSUTO IN UN GHETTO E SOPRAVVISSUTOALLA VIOLENZA. CON LA RICERCA DELLE SUE RADICI ARMENE
VIAGGIO ALL’INFERNO
ANDATA E RITORNO
SENZA FIGLIDuccio Demetrioe FrancescaRigotti
RAFFAELLOCORTINApp. 268
euro 16
Perchénonesisteunaparola,comparabileaorfano,perindicareilgenitorechehaperdutounfiglio?Daquiprendelemossel’interrogazionediduefilosofi,DuccioDemetrioeFrancescaRigotti,perposarsipoisuun’altraespressionemancante,quellaperdesignarechiunfiglio,invece,nonl’hamessoalmondo.L’essere«senza»(figli)–el’essere«in-feconda»o«in-fecondo»–oppurel’averlivistimorireinmanieradolorosaoscioccante,hasolcatol’interaculturaoccidentale,daAntigoneaIsacco,daGiobbesinoaHannahArendteJonathanFranzen.Unlibrochesipropone,quindi,comeun’indagineontologicaintornoallamancanzadelfiglio(compresolosmarrimentodella«sindromedelnidovuoto»,quandoigenitorirestanoincasadasoli)qualemanifestazionesimbolodellacondizioneumanaeversione«deprivata»delnostrostarealmondo.Unadimensioneintrisadisentimenticomel’impotenza,lacolpa,l’errore,ilrimpiantoeilrisentimentoalconfrontodella«pienezza»dellevitealtrui,o,alcontrario,dellasensazione(chestacercandounasua«dignità»)diesseredavveroliberi.(
massimilianopanarari 
)
SENZA FIGLI
PER SCELTA
O PER DESTINO
In libreria

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->