Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Scheda20_AggettiviEPronomiInterrogativi

Scheda20_AggettiviEPronomiInterrogativi

Ratings: (0)|Views: 25 |Likes:

More info:

Published by: Minha Saga Cidadania Italiana on Dec 02, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

12/04/2012

pdf

text

original

 
282
L  ’   i    t   a l   i    a  o   p  e  s  t   u  d  i    a  e 
Gli aggettivi e i pronomi interrogativi
G
LI INTERROGATIVI SERVONO PER INTRODURRE UNA DOMANDA
.
Anche gli interrogativi possono essere
agget-tivi
(se accompagnano un nome) o
pronomi
(se sostituiscono o sottintendono un nome).Gli
aggettivi
interrogativi sono:
che
e
quale
: per chiedere la
qualità
o l’
iden-tità
del nome a cui si riferiscono
Che numero
di telefono hai? =
Quale numero
di telefono hai?In
che città
sei nato? =In
quale città
sei nato?
Che programmi
hai per domani? =
Quali programmi
hai per domani?Di
che ragazze
parli? =Di
quali ragazze
parli?
quanto
: per chiedere la
quantità
del nome acui si riferiscono
Da
quanto tempo
sei in Italia?
Quanta acqua
devo mettere nella pentola?
Quanti compagni
hai?
Quante valigie
stanno in macchina?
Quanto
concorda con il nome a cui si riferisce,sia nel
numero
sia nel
genere
.I
pronomi
interrogativi sono:
chi
: per fare una domanda riguardante una
persona
Chi
sei?
Chi
di voi parla bene il cinese?
che cosa
: per fare una domanda riguardanteuna
cosa
Che cosa
vuoi?
Attenzione:
Chi
è invariabile (cioè è sempre uguale al maschile, fem-minile, singolare o plurale) e vuole il verbo alla
3
a
personasingolare.
20
Attenzione:
Anche gli aggettivi interrogativi
che
,
quale
,
quanto
possono essere pronomi quando sostituiscono un nome.
Ci sono due dolci in frigo.
Quale
(dolce) vuoi?In cortile ci sono molti ragazzi.
Quale
(ragazzo) è tuo fratello?
È facile accorgersi che gli aggettivi e i pronomi interrogativi introducono quindi una domanda, cioè una frase
interroga-tiva diretta
, con il punto interrogativo:
Chi
è?
Che cosa
fa?
Quanto
guadagna?
Gli interrogativi possono però introdurre anche frasi che non hanno il punto interrogativo, ma che contengono un ele-mento di dubbio, di domanda. Queste frasi si chiamano
interrogative indirette
.
Non so
chi
è.Vorrei sapere
che cosa
fa.Chissà
quanto
guadagna.
Questa pagina può essere fotocopiata esclusivamente per uso didattico © Loescher Editore

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->