Welcome to Scribd. Sign in or start your free trial to enjoy unlimited e-books, audiobooks & documents.Find out more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
4Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Hacker, Scienziati e Pionieri

Hacker, Scienziati e Pionieri

Ratings: (0)|Views: 28|Likes:
Published by Maurizio Velenik

More info:

Published by: Maurizio Velenik on Dec 05, 2012
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

09/06/2013

pdf

text

original

 
HACKER,SCIENZIATIEPIONIERI
Carlo Gubitosa
Gubitosa 2/3/07 15-03-2007 12:39 Pagina 1
 
Carlo Gubitosa 
, ingegnere e giornalista, collabora con l’associazionedi volontariato dell’informazione “PeaceLink”. Ha pubblicato diver-si volumi, tra cui
Telematica per la Pace 
(1996) ed
Elogio della Pirate- ria 
(2005). Nel 1999
Italian Crackdown 
è stato il primo libro italia-no diffuso liberamente anche in rete in contemporanea all’uscita inlibreria, sotto una licenza “copyleft” ideata dall’autore stesso.
Questo libro è rilasciato con la licenza Creative Commons “Attribution-Non-Commercial-NoDerivs 2.5”, consultabile all’indirizzo http://creativecom-mons.org. Pertanto questo libro è libero, e può essere riprodotto e distribui-to, con ogni mezzo fisico, meccanico o elettronico, a condizione che la ripro-duzione del testo avvenga integralmente e senza modifiche, a fini non com-merciali e con attribuzione della paternità dell’opera.© 2006 Carlo Gubitosa © 2007 Stampa Alternativa/Nuovi Equilibri
In copertina: 
il primo “bug” trovato all’interno di un calcolatore elettronico(1945), il primo prototipo in legno del mouse (1964), i circuiti sperimentali delprimo transistor (1947).
Gubitosa 2/3/07 15-03-2007 12:39 Pagina 2
 
3
 
“Infatti, cos’è che non ci appare stupendo quan- do colpisce la nostra conoscenza per la prima volta? Parimenti, quante cose vengono consi- derate impossibili fino al momento in cui tro- vano piena concretezza?” 
Plinio il Vecchio
Carlo Gubitosa ha regalato a noi e a chi ci seguirà un grande ser- vizio, mettendo in luce quelle aree della tecnologia che general- mente rimangono nell’ombra quando si prendono decisioni con- cernenti il design, l’applicazione, l’uso, le regolamentazioni e gli impatti sociali delle nuove tecnologie. La tecnologia, particolar- mente quella per l’informazione e la comunicazione, è ben più che l’insieme di hardware e software. Questa tecnologia è uno stru- mento particolare, diverso da altri strumenti tanto quanto gli esse- ri umani si differenziano dagli altri animali: al contrario di un martello o di un aereoplano, l’obiettivo del telefono, del computer o di Internet non è quello di moltiplicare il nostro vigore musco- lare, quanto piuttosto di amplificare la forza della mente.La macchina da stampa, ad esempio, comprendeva molto più dei meccanismi per produrre in maniera rapida ed economica dei documenti stampati. Un’altra tecnologia, l’alfabeto, aggiunse l’e- lemento dell’alfabetizzazione. Chiunque è in grado di usare un martello. Ma bisogna imparare a leggere e scrivere onde poter uti- 
 Prefazione
 
Gubitosa 2/3/07 15-03-2007 12:39 Pagina 3

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->