P. 1
Annotazione sulle attività di guerra psicologica e non ortodossa

Annotazione sulle attività di guerra psicologica e non ortodossa

Ratings: (0)|Views: 108 |Likes:
Published by Luca Breda
Annotazione sulle attività di guerra psicologica e non ortodossa (file pdf dall'archivio google drive di Paolo Ferraro).
Annotazione sulle attività di guerra psicologica e non ortodossa (file pdf dall'archivio google drive di Paolo Ferraro).

More info:

Published by: Luca Breda on Feb 01, 2013
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

08/18/2013

pdf

text

original

 
1 
RAGGRUPPAMENTO OPERATIVO SPECIALE CARABINIERI
 
Reparto Eversione
 Nr.509/62 di prot. “P”. Roma, 23 Luglio 1996.
OGGETTO
: Procedimento penale contro Rognoni Giancarlo ed altri.
Annotazione sulle attività di guerra psicologica e non ortodossa,(
 psychological and low density warfare
) compiute in Italia tra il 1969 e il 1974attraverso l'
“AGINTER PRESSE” 
.
AL SIGNOR GIUDICE ISTRUTTOREPRESSO IL TRIBUNALE DI
M I L A N O
 
(Dott. Guido Salvini)
 
CONS. A MANO
 
ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICAPRESSO IL TRIBUNALE DI
B R E S C I A
(Dott. F. Piantoni - R. Di Martino)
 
CONS. A MANO
 
e, per l’esecuzione degli accertamenti richiesti,già autorizzati dal Giudice Istruttore:
ALLA DIREZIONE DEL S. I. S. MI.
R O M A
 
CONS. A MANO
 
 
1. Premessa
2 
1. PREMESSA
 
L'esistenza e la natura di singole operazioni condotte da organismi di intelligencestatunitensi può appurarsi essenzialmente attraverso due sistemi conoscitivi: ladeclassificazione di atti e i rapporti di apposite Commissioni d'Inchiesta.Infatti, difficilmente i risultati di operazioni di controspionaggio vengonodivulgati, al fine di non incidere sui rapporti fra Stati, a meno che questo non sia loscopo ricercato.La declassificazione di atti, che l'Amministrazione CLINTON ha amplificato in manieraconsiderevole , rende questi disponibili, presso lo “United States Government PrintingOffice” (
USGPO
) di Washington e, poco tempo dopo, nel mondo informatico, sulla reteInternet, ove è possibile consultare, anche con ricerca nominativa, i NationalSecurity Archives.Una particolare forma di declassifica è attuata qualora un cittadino statunitense chiedaalla propria Amministrazione di rendere pubblico, attraverso la documentazione inerente,un fatto di cui è venuto a conoscenza o di cui suppone l'esistenza, attraverso unaprocedura prevista dal Freedom of Information Act (legge sulla libertà di informazione).Gli atti declassificati sono asettici, informativamente grezzi, difficilmente leggibili einterpretabili dal profano privo delle adeguate conoscenze specifiche. La loroconsultazione è dispendiosa in termini di tempo e completezza della ricerca, anche per ilricorso a omissis legati ad esigenze di sicurezza nazionale.I rapporti di apposite Commissioni d'Inchiesta sono essenzialmente riferiti, nelcampo dell'intelligence, ad attività ritenute illecite degli organi preposti a tale settore, operché al di fuori della loro competenza, o perché comportanti la commissione di unoo più reati contro la libertà e l'integrità fisica di persone o l'indipendenza di Stati,violando così il principio dell'autodeterminazione.Tali rapporti rappresentano un prodotto finito che può trovare limiti solo nella capacitàd'inchiesta dei membri delle Commissioni e nella disponibilità delle persone escusse.
 
1. Premessa
3 
Si è delineato di seguito uno scenario operazionale in cui possono essere collocati situazioni,fatti, personaggi, che hanno comunque, più o meno latamente, avuto riguardo alle complessevicende caratterizzanti gli anni tra il 1969 ed il 1974. Spetterà al serrato vaglioconfermativo delle indagini di P.G. rafforzare o definire ciò che , sul piano logico e dellaricostruzione storica, ha assunto indici di plausibilità.

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->