Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
4Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
L'editoriale di Maurizio Conte "LEGA NORD - LA VOCE DELLA GENTE VENETA" - SPECIALE AMBIENTE - edizione febbraio 2013

L'editoriale di Maurizio Conte "LEGA NORD - LA VOCE DELLA GENTE VENETA" - SPECIALE AMBIENTE - edizione febbraio 2013

Ratings: (0)|Views: 8,202 |Likes:
Published by Maurizio Conte
L'editoriale di Maurizio Conte "LEGA NORD - LA VOCE DELLA GENTE VENETA" - SPECIALE AMBIENTE - edizione febbraio 2013
L'editoriale di Maurizio Conte "LEGA NORD - LA VOCE DELLA GENTE VENETA" - SPECIALE AMBIENTE - edizione febbraio 2013

More info:

Published by: Maurizio Conte on Feb 05, 2013
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

07/10/2013

pdf

text

original

 
 
www.maurizioconte.it www.maurizioconte.it  
Dare avvio, entro il mese di settembre,ai lavori del primo lotto dei bacini diespansione sul torrente Timonchio inComune di Caldogno e sul torrente A-gno–Guà nei Comuni di Trissino e Arzi-gnano (Vicenza); pubblicare i bandi digara per l’appalto dei lavori del bacinosul torrente Muson nei Comuni di Fontee Riese Pio X (Treviso), del bacino S.Lorenzo sul torrente Tramigna nei Co-muni di Soave e San Bonifacio e del bacino sul torrente Alpone, in localitàColombaretta, in Comune di Montec-chia di Crosara (Verona); concludere la progettazione definitiva delle casse diespansione in progetto. Sono alcunidegli obiettivi che la Direzione Difesadel Suolo della Regione si pone per quest’anno e che sono stati indicati inoccasione delle recente presentazionedel Piano Aria a Teolo (Padova), nellasede dell’ARPAV, durante la quale l’as-sessore veneto all’ambiente ha fattoanche il punto sull’attività svolta nel2012 nel campo della tutela e della sal-vaguardia ambientale e sulle azioni in programma per il 2013. In materia didifesa idrogeologica nel corso del 2012sui capitoli di spesa regionali sono statiimpegnati oltre 68 milioni di euro e nesono stati liquidati più di 58 milioni. Per quanto riguarda la contabilità specialerelativa all’alluvione del 2010, la gestio-ne commissariale ha impegnato circa105 milioni di euro (liquidati 81 milio-ni) per 277 interventi di cui 245 conclu-si e 32 in corso. Tra le attività svolte, laRegione ha avviato anche la predisposi-zione di un progetto di studio e monito-raggio della linea di costa per la
Continua a pag.3
Sommario
Ambiente, piano aria indirittura d’arrivo
2
Cave, 2013, si punta alnuovo piano atteso da 30anni
3
Rifiuti, verso pianificazio-ne unica per urbani e spe-ciali
4
Difesa del Suolo del Veneto,obiettivi 2013
1
REGIONE VENETO, DIFESA DEL SUOLO, OBIETTIVI 2013REGIONE VENETO, DIFESA DEL SUOLO, OBIETTIVI 2013REGIONE VENETO, DIFESA DEL SUOLO, OBIETTIVI 2013REGIONE VENETO, DIFESA DEL SUOLO, OBIETTIVI 2013
 
 
www.maurizioconte.it www.maurizioconte.it  
LAVOCE DELLA GENTE VENETA 
REGIONE AMBIENTEREGIONE AMBIENTEREGIONE AMBIENTEREGIONE AMBIENTE
Pagina 2
AMBIENTE:AMBIENTE:AMBIENTE:AMBIENTE:PIANO ARIA IN DIRITTURA D’ARRIVOPIANO ARIA IN DIRITTURA D’ARRIVOPIANO ARIA IN DIRITTURA D’ARRIVOPIANO ARIA IN DIRITTURA D’ARRIVO
di di di di 
Maurizio ConteMaurizio ConteMaurizio ConteMaurizio Conte
 Assessore Regionale Veneto alla Tutela dell’Aria Assessore Regionale Veneto alla Tutela dell’Aria Assessore Regionale Veneto alla Tutela dell’Aria Assessore Regionale Veneto alla Tutela dell’Aria
La giunta regionale ha adottato a finedicembre il Piano di Tutela e Risana-mento dell’Atmosfera. Il provvedi-mento è stato pubblicato sul BollettinoUfficiale aprendo così la fase dellaconsultazione pubblica. Da oggi cisono sessanta giorni di tempo per pre-sentare osservazioni, valutate le qualil’iter prevede poi un nuovo passaggioin giunta regionale e la trasmissione alConsiglio per approvazione definitiva.Le linee del piano sono state presenta-te oggi a Teolo (Padova), nella sededel Centro Meteorologico dell’AR-PAV, dall’assessore veneto alle politi-che ambientali che ha colto l’occasio-ne, insieme ai tecnici regionali e aldirettore dell’ARPAV, per fare il pun-to sull’attività svolta nel 2012 nel cam- po della tutela e della salvaguardiaambientale e sulle azioni in program-ma per il 2013.Il nuovo
 Piano Aria
– è stato detto -rispecchia dieci anni di lavoro e diconfronto con le amministrazioni pro-vinciali e comunali (il piano ora invigore risale al 2002). Il Veneto, co-munque, si trova in una posizione sfa-vorevole – anche dal punto di vistameteoclimatico – alla dispersione degliinquinamenti atmosferici. In questiultimi cinque anni si è registrato uncalo complessivo degliinquinanti primari e se-condari, mentre dal 2010al 2012 la situazione si èstabilizzata. I dati dellarete ARPAV hanno rile-vato per l’ultimo triennioin tutte le città del Vene-to, ad eccezione di Belluno, un numerodi superamenti del valore limite gior-naliero di polveri sottili-PM10 supe-riore ai 35 giorni per anno. Per quantoriguarda l’ozono, inquinante tipica-mente estivo, i dati del 2012 mostranoun peggioramento rispetto al 2011dovuto ad un’estate caratterizzata daepisodi anche prolungati di caldo, so- prattutto in giugno e nella secondametà di agosto. Le centraline ARPAVhanno registrato 219 episodi di supera-mento della soglia di informazionecontro i 192 dell’anno precedente.Oltre agli inquinanti ‘tradizionali’ ilmonitoraggio dell’ultimo triennio ha permesso di individuarne di‘emergenti’, come il benzoapirene chefa registrare un aumento probabilmen-te dovuto anche all’utilizzo di biomas-se, vale a dire legname e pellet, per ilriscaldamento. Il nuovo Piano per laQualità dell’Aria prevede una nuovazonizzazione, in particolare per la Val- belluna che, al di sotto dei 600 metri dialtitudine, ha caratteristiche simili alla pianura, ma ciò che è maggiormenterilevante è l’attenzione per i nuovi in-quinanti e per le azioni più appropriate per il risanamento dell’atmosfera hadetto l’assessore – a partire dalla ridu-zione dei consumi, dall’utilizzo dellemigliori tecnologie sul mercato e dalladifferenziazione delle fonti energeti-che, guardando anche agli aspetti eco-nomici. Tutta la documentazione relati-va al piano è consultabile sul sito dellaRegione.Altri importante obiettivi in ‘pole posi-tition’ – è stato ricordato - sono il Pia-no Rifiuti, che aggiornerà quello attual-mente in vigore risalente al 2004, e ilPiano Cave atteso da 30 anni. Le risor-se di competenza dell’area ambiente per il 2012 ammontano complessiva-mente a quasi 199 milioni di euro dicui oltre 143 milioni per la difesa delsuolo. Infine, è stato annunciato che dal16 al 24 marzo si svolgerà la
 Settima-na dell’Ambiente
durante la quale intutto il Veneto sarà possibile accederead oltre 50 siti di interesse ambientalee, in concomitanza con SEP Pollution,alla Fiera di Padova (in programma dal19 al 22 marzo), saranno organizzati 15convegni specialistici. E’ prevista an-che la prima edizione del concorso fo-tografico “Scatta l’Ambiente”.
 
 
www.maurizioconte.it www.maurizioconte.it  
LAVOCE DELLA GENTE VENETA 
REGIONE AMBIENTEREGIONE AMBIENTEREGIONE AMBIENTEREGIONE AMBIENTE
Pagina 3
 Nel 2013 dovrebbe vedere la luceanche il nuovo Piano Cave delVeneto, atteso ormai da trent’an-ni. L’auspicio è stato espressodall’assessore regionale alle poli-tiche ambientali in occasione del-le recente presentazione del Pia-no Aria a Teolo (Padova), nellasede dell’ARPAV, durante laquale si è fatto anche il punto sul-l’attività svolta nel 2012 nel cam- po della tutela e della salvaguar-dia ambientale e sulle azioni in programma per il 2013.Lo scorso ottobre la giunta regio-nale ha approvato infatti il Docu-mento Preliminare del Piano Re-gionale dell'Attività di Cava(PRAC) e il relativo RapportoAmbientale Preliminare, nell’am- bito della procedura di valutazio-ne ambientale strategica VAS,cui sono sottoposti tutti i pianiregionali. La responsabilità dellaredazione dei documenti di pianoè stata affidata agli uffici regio-nali ed è stato avviato da tempo ilconfronto con le principali partiinteressate mediante la costitu-zione di un “Laboratorio PRAC”,a cui partecipano Province, comuni,imprenditori, ambientalisti e tecnici.Il Rapporto Ambientale Preliminarenon è ancora il Piano – ha sottoline-ato l’assessore - ma è il primo pas-so, previsto dalla normativa dellaValutazione Ambientale Strategica,necessario per la fase di consulta-zione con tutti i soggetti competenti.Il Documento Preliminare prevedeche il Piano Cave sia costituito datre fasi, strettamente correlate traloro: la fase conoscitiva, la fase dianalisi e la fase propositiva e, so- prattutto, individua gli obiettivi stra-tegici, economici ed ambientali, cheil piano deve perseguire. Il Rappor-to Ambientale Preliminare li analiz-za in ragione dei possibili impattiambientali significativi derivantidall’attuazione del piano stesso edella sostenibilità dei risultati attesi,in coerenza con gli obiettivi di svi-luppo sostenibile della ComunitàEuropea e con gli obiettivi contenutiin tutti gli altri piani della Regione.
 Maurizio Conte Assessore Regionale Venetocon delega alle Cave
 
CAVE. NEL 2013 SI PUNTA AL NUOVO PIANOATTESO DA 30 ANNI
Continua da pag 1
definizione degli interventi di difesadei litorali veneti dai diffusi fenomenidi erosione, per la sistemazione deiquali nel 2012 sono stati ripartiti 2,5milioni di euro. Gli obiettivi per il2013 prevedono, tra l’altro, la predi-sposizione di un “testo unico” del pro-cedimento di rilascio della concessio-ne di derivazione d’acqua e dell’auto-rizzazione alla costruzione ed eserci-zio; l’elaborazione di disegni di legge per la semplificazione in materia diautorizzazione degli impianti di pro-duzione di energia da fonti rinnovabilie per il rilascio dell’autorizzazionealla terebrazione e ricerca di acquesotterranee per uso domestico; la pro-secuzione dell’attività relativa allarealizzazione degli interventi per lavivificazione delle lagune deltizie e diCaorle, per la manutenzione delle bar-riere antintrusione del cuneo salino e per il funzionamento dei Centri diEmergenza. Interventi sono previsti afavore della manutenzione e gestionedelle opere di bonifica e di irrigazio-ne, portando anche a termine il proce-dimento di approvazione dei Piani diclassifica per la contribuenza consorti-le.
 Maurizio Conte Assessore Regionale Venetoalla Difesa del Suolo

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->