Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
2Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Qua la zampa. Breviario legale pratico per cani, gatti e altri animali

Qua la zampa. Breviario legale pratico per cani, gatti e altri animali

Ratings: (0)|Views: 345 |Likes:
Published by lianadp
Breviario legale pratico per cani, gatti e altri animali
Breviario legale pratico per cani, gatti e altri animali

More info:

Published by: lianadp on Mar 01, 2013
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

03/02/2013

pdf

text

original

 
QUALAZAMPA
BREVIARIO LEGALE E PRATICOPER CANI, GATTI E ALTRI ANIMALI
EDGAR H. MEYERSTEFANO APUZZO
 
3
Stiamo uscendo di casa, di fretta. Oppure torniamo dal lavoro, stanchi e sfiniti. Il nostro cagnone si stende apatico esattamente davanti alla porta,oppure ti si scaglia addosso leccandoti con tutto il suo peso. E, con la scri- vania tutta colma di carte, il gatto vi si piazza esattamente in mezzo.Sfaccendati? Dispettosi? No. Si tratta di un raffinatissimo meccanismo istintivo. In una vita di relazione, in cui uno dipende dall’altro, un part- ner cerca conferme quotidiane sulla disponibilità a proseguire la convi- venza, a rafforzarla, sottoponendolo a piccole, ingenue prove. Èsolo un lato, tenero e poco conosciuto, della convivenza con i nostri amici a quat- tro zampe. Queste sono prove che si superano con l’affetto.Ci sono ben altre prove di pazienza che vanno sostenute da chi vive con un cane, un gatto, in città, o vuole viaggiare con lui. Divieti, regole, al- cune assurde, altre antiquate, comportamenti da tenere, posti da sceglie- re, diritti da conoscere. Queste difficoltà si superano solo raccogliendo informazioni, e attraverso questo manuale abbiamo provato a darne, puntuali, precise, varie e aggiornate. Ogni piccola gioia quotidiana, ogni piccola prova, sarà così più facile da affrontare.
E.M. e S.A., marzo 2006
Introduzione
Ecoalfabeto – i libri di Gaia Per leggere la natura, diffondere nuove idee, spunti inediti e originali. Spie-gare in modo accattivante, convincente. Offrire stimoli per la crescita perso-nale. Trattare i temi della consapevolezza, dell’educazione, della tutela della salute, del nuovo rapporto con gli animali e l’ambiente.
i libri di 
Gaia Animali & Ambiente
Le emissioni di CO2 conseguentialla produzione di questo libro sonostate compensate dal processodi riforestazione certificato
Impatto Zero®
con il contributo di 
C’è una sola cosa che tutto l'oro del mondo non potrà mai comprare: un cane che scodinzola felice.Ed è perciò che a tutti gli animali del mondo questo libro è rispettosamente dedicato.Un pensiero riconoscente va a Mordillo, Tella e Andy, a Miki, a Sofi, a Nana,a Calimero e Picchio, tutti capaci, nella loro diversità, di donare gioia.E un altro pensiero corre a Cristina, al borzoy Vladimiro, al piccolo Ivan,a Lolita, Arturo e Nuvola.
© 2005 Edgar H. Meyer, Stefano Apuzzo© 2006 Stampa Alternativa/Nuovi EquilibriQuest'opera è rilasciata con licenza Creative Commons Attribuzione-Noncommerciale-Non opere derivate.Per il testo integrale della licenza si veda:http://www.creativecommons.it/Licenze/LegalCode/by-nc-ndhttp://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/2.5/ (originale inglese)direttore editoriale: Marcello Baraghiniwww.stampalternativa.itredazione@stampalternativa.itEcoalfabetocollana diretta da Stefano CarnazziStampa Graffiti – Roma 
 
5
Abbandonato
L’asfalto bolle. Il sole picchia. Sulla strada, un cane barcollante.Qualche automobilista frena, qualcuno strombazza. Ogni volta il quat-trozampe sussulta impaurito, e tenta ancora di attraversare. Quantevolte ci è capitato di assistere a una scena simile? Cosa fare, per presta-re soccorso all’animale? Anzitutto, bisogna prenderlo. Per fare ciò è ne-cessario infondere fiducia al cane. Come? Per esempio, chiamandolorestando accucciati. Evitare, assolutamente, i movimenti bruschi e gliscatti. Spaventano l’animale. Bisogna muoversi lentamente. Se il cane èdiffidente, dobbiamo essere disposti a perderci anche delle mezz’ore.Bisogna avere pazienza. Parlare col cane. Tranquillizzarlo. Tentare pia-no di avvicinarlo e accarezzarlo. È del tutto controproducente corrergliincontro. Naturalmente, fondamentale è toglierlo dalla situazione di ri-schio. È necessario attrarlo verso un’area sicura, come ad esempio inmezzo a un campo, e allontanarlo dalla strada. L’ideale sarebbe di ave-re sempre in auto una scatoletta di cibo e un guinzaglio. Offrire del ci-bo è spesso la mossa giusta.È aggressivo/impaurito.Se il cane è impaurito o aggressivo è indispensabile l’apporto dell’ac-calappiacani o dei vigili urbani. Bisogna allora circoscrivere l’animalein un’area ben definita per poi telefonare alla 
 ASL
o alla polizia locale.Se è orario festivo o di chiusura degli uffici, nelle grandi città, si tro-veranno solo i vigili urbani. Solo loro sono autorizzati a chiamare lepersone reperibili, ovvero gli addetti all’accalappiamento. Che devo-no sempre essere a disposizione. Bisogna insistere, dicendo semplice-mente di aver visto un cane attraversare più volte la strada, con grave
Cani e gattiquotidiani
Ringraziamenti 
Grazie di cuore a Alessandra Corbella di Diamoci la Zampa, a Lorena Ma-stio, Valentina Verga e Debora Froldi di Gaia – Animali & Ambiente e a Pie-tro Mezzi, Assessore ai diritti degli animali della Provincia di Milano e Ma-rina Spanò dell’Ufficio Diritti Animali della Provincia di Milano; grazie a  Antonio Marasco di www.bau.it, al sindaco di Opera, Alessandro Ramazzot-ti, e al sindaco di Rozzano, Massimo D’Avolio; a Cristina Morelli dei Verdie a Enrico Moriconi, presidente dell’associazione Veterinari per i Diritti Ani-mali, alla giornalista Lidia Cannatella. Èstato importante, per perfezionarequesto libro, il lavoro dell’avv. Emanuela Pasetto e dell’avv. Stefania Mani-scalco. Spunti originali e interessanti sono provenuti da Stefano Cagno, da Christina Bonetti, da Mauro Cervia e Fabio Borganti. E, per concludere pro-prio come s’è iniziato, cioè con il cuore, grazie a Daniela Bellon.
Edgar H. Meyer 
, giornalista, presidente di Gaia animali & ambiente Onlus,portavoce di Diamoci la Zampa, consulente dell’Ufficio Diritti Animali della Provincia di Milano, segretario generale di Stòà – centro studi per la storia del-l’ambiente, vicepresidente di EtnoMedia – giornalisti per l’integrazione, ha fat-to dell’ambientalismo e dell’animalismo una scelta professionale e di vita. E’autore di diverse pubblicazioni, tra cui
Fido non si Fida 
(Stampa Alternativa),
 pionieri dell’ambiente 
(Carabà),
Storia ambientale, una nuova frontiera storiogra-  fica 
(Teti editore). www.gaiaitalia.it- www.edgarmeyer.it
Stefano Apuzzo
, giornalista, già parlamentare, portavoce di Gaia animali &ambiente Onlus, presidente di Pro Africa, assessore del Comune di Rozzano,consigliere al Comune di Opera, ha fatto approvare importanti leggi e regola-menti di tutela degli animali e dell’ambiente, impegnato nella cooperazione in-ternazionale con Amici della Terra Lombardia. E’ autore di diversi libri, tra cui
 Animali a(r)mat
,
Fido non si fida 
,
Quattrosberle in padella 
(Stampa Alternati-va),
 Anche gli animali vanno in paradiso 
(Edizioni Mediterranee),
Zampe Puli- te 
(Costa&Nolan). www.stefanoapuzzo.it- www.proafrica.itEntrambi sono redattori del mensile “Pets, amici animali”.

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->