Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Abraxas 2

Abraxas 2

Ratings: (0)|Views: 4 |Likes:
Published by IniziazioneAntica

More info:

Published by: IniziazioneAntica on Apr 14, 2013
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

02/12/2014

pdf

text

original

 
 
SteleIl Privilegio dellaProstitutaLa Croce nei tempiprecristiani e cristianiCommento al Loghion 7del Vangelo di MariaPensieri sull’origine delMaleL’Albero della GnosiUna Conoscenza cheSalvaL’Inno della PerlaLa Donna nelloGnosticismoMonologo di SatanaCristianesimo eGnosticismoSimon Mago
 
 
ABRAXAS
.:. Rivista di diffusione del pensiero gnostico .:.
11 Febbraio 2007 – Numero 3
Rivista digitale gratuita, in supplemento trimestrale a Lex Aurea, registrazionepresso il tribunale di Prato 2\2006. Ogni diritto riservato, ogni riproduzionetotale o parziale dei contenuti della rivista necessità di debita autorizzazione.
Contatti:
abraxas@fuocosacro.com
www.fuocosacro.com
 
STELE
10 Febbraio 2007,Recentemente un mio corrispondente liberomuratore, sono sicuro di non fargli tortoevidenziando la sua domanda, concludevauna lettera in questo modo: “quale possibilità ho di conoscere per poiavvicinarmi a un gruppo neognostico?Non so quali di quelli storici principali sianooggi presenti e a quale sia più vicino.” Per quanto possa apparire sorprendente, èoggi impresa ai limiti dell’impossibiletrovare una “reale” realtà gnostica, dovecon tale associazione si intende un gruppodi persone rimaste “fedeli” ad una forma difilosofia e insegnamento, che in virtù delproprio anticosmismo si ponga comealternativa alla visione ermetica.Apparentemente oggi vi sono molteplicigruppi, lo accennavo anche nellaprecedente Stele, che a vario titolo sirichiamano allo gnosticismo, ma il tuttospesso si risolve nell’inserimento di simboli,termini, e concetti gnostici, in operativitàermetiche o neoermetiche.Nei fatti il neognosticismo, altro non è cheneoermetismo, questo non vuole essere unbiasimo al secondo, ma solamente unasemplice constatazione di fondo.Del resto la semplice lettura di testignostici, pone come centrale fulcro dellapropria speculazione la constatazione che ilcosmo, è frutto di una potenza intermedia (non starò qui a tediare attorno ad unalettura introspettiva di tale affermazione ).Consentendo così all’uomo, finalmenteliberato da ogni residua speranza diintervento divino, di essere artefice delproprio destino.L’unica analogia possibile, ed è invecel’analogia l’architrave su cui si regge ilprocedimento ermetico, è quella che sipone fra il Demiurgo e la manifestazione.Corruttore il primo, corrotta e corruttrice laseconda.Ecco quindi che la via dello gnostico, non simanifesta attraverso un procedere perassonanze, per attribuzioni, ma per veri epropri balzi. Teso com’è non tanto adessere ministro del divino nellamanifestazione, ma sforare la stessa. Quasiche si trattasse di una prigione, di unagabbia, di una sfera, da cui solamente unintegrale diniego possa permettere la “fuga”.Tornando quindi all’amico che mi ha scritto,le possibilità che oggi si trovi un grupponeognostico, sono moltissime. Che poiquesto gruppo neognostico sia in realtà unacontinuazione almeno ideale di ciò che èstato lo gnosticismo, è estremamenteimprobabile.Concretizzando oggi l’essere gnostico, comeuna realtà strettamente individuale, tantoche ebbi a dire come togliere il Niente alNulla.
 
Il Privilegio dellaProstituta
Marco M.
Nella monumentale opera dei Quadernidella Weil, trovo un commentopiuttosto interessante sulla “figura” dellaprostituta, ho detto figura perché ilcommento troppo stringato, che riporteròper questo con parole mie, è qui intesocome “archetipo” di un ente che è generalee che potrebbe quindi non essere inteso allalettera (prostituta, appunto).”Ed ecco che una donna, che in città erauna peccatrice, saputo che Eglimangiava in casa del Fariseo....” ”... Da quando essa è entrata, non hasmesso di baciarmi i piedi.....”... Perciò io ti dico: i suoi peccati tantonumerosi le sono statirimessi, perché essa ha molto amato . A chipoco è rimesso ama poco”.”... la tua fede ti ha salvato; va inpace” (Luca VII, 37-38 ecc...)Ora se immaginiamo diaver commesso unpeccato, possiamo direche loabbiamo commesso in “un tempo” , unmomento che puòessere rimosso edimenticato,(o punito)ma la prostituta anchese fosse del tuttoinnocente non può dimenticare il peccatoperché la società glie lo ricorda sempre.(il ladro, l’assassino... non sono soggettialla ricusazione perpetua della società, maalla punizione)Questo moto spontaneo quindi, diriconoscere il Maestro, attiene perforza di cose al superamento di ciò che nonsi può superare, ma se nonsi può superare necessita l’oblio totale del “se”.Il privilegio non consiste quindi in unaforma di pietà elargita, comesi elargisse un osso a un cane, ma al vero epropio riconoscimento che èstata compiuta una operazione verso sestessi che attiene alla destrutturazione.”L’ amore è proporzionale alla remissionedel debito; ma per chiunquecomprende , un debito infinito deve essererimesso”.(S.Weil
)

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->