Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
51Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
(eBook - Kriya Yoga - ITA) - Teoria e Pratica Del Kriya Yoga

(eBook - Kriya Yoga - ITA) - Teoria e Pratica Del Kriya Yoga

Ratings:

5.0

(1)
|Views: 1,362 |Likes:
Published by blueyes247

More info:

Published by: blueyes247 on Mar 25, 2009
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

07/10/2013

pdf

text

original

 
 1
TEORIA E PRATICA DEL
KRIYA YOGA
 
 2
SOMMARIO
TEORIA E PRATICA DEL _______________________________________________________1
 
 KRIYA YOGA __________________________________________________________________1
 
TEORIA_______________________________________________________________________3
 
_____________________________________________________3
 
_______________________________________________8
 
__________________________________________________14
 
 PRATICA ____________________________________________________________________15
 
AVVERTENZA AL SAGGIO ________________________________________________________15
 
INTRODUZIONE AL KRIYA YOGA _________________________________________________15
 
LA TECNICA DELL’OM____________________________________________________________16
 
LA TECNICA DELL'HONG SO______________________________________________________18
 
TECNICA DEL PRIMO KRIYA - (prima parte)_________________________________________18
 
PREPARAZIONE AL KRIYA_______________________________________________________________19
 
LA TECNICA VERA E PROPRIA___________________________________________________________20
 
TECNICA DEL PRIMO KRIYA - seconda parte - _______________________________________21
 
PUNTI CHIAVE__________________________________________________________________________21
 
NUMERO DI KRIYA CHE POTETE ESEGUIRE_______________________________________________22
 
LA TECNICA DEL SECONDO KRIYA________________________________________________23
 
TECNICA DEL TERZO KRIYA______________________________________________________24
 
TECNICA DEL QUARTO KRIYA____________________________________________________25
 
 
 3 
TEORIA
 Essenza della Gita (Ch. II : 55-72)
quale è stata percepita da Shibendu Lahiri durante un profondo processo meditativomentre testimoniava il graduale trapasso di sua moglie Bithika che si trovava nello stadiofinale del cancro.La frase più significativa e rivelatrice in questi 18 versi è: "Indriyani-indriyarthebhas tasyaprajna pratisthita".Questa frase appare due volte nell'insieme di questi 18 versi (58 2ª riga e 68 2ª riga) e ciòproprio a causa della sua straordinaria importanza. Questo messaggio ha un poteredevastante; se esso riesce a colpire la vostra "Ego-ità" allora la coscienza di separazionesalterà per aria. Il pensiero si troverà allora nel suo stato naturale cioè non piùcontinuamente presente: ci sarà un ri-orientamento, una mutazione, una introspezione e lavostra vita sarà libera dal dolore, angoscia, agitazione, arroganza, antagonismo, stress efatica, tensione e inquietudine, congetture e supposizioni, inibizioni e idiosincrasie,paradossi e perplessità, perversioni e paranoie. Allora il pensiero farà cessare la presastrangolatrice sulla vostra esistenza dando origine ad uno stato di consapevolezza attiva lacui natura non è di separazione ma di unione, dove cioè stimolo e risposta diventano ununico movimento.Una persona iniziata al Kriya viene detta "Kriyanwita" o "Kriyaban" che significa: colui cheè stato attivato. Cioè una persona in cui è stata attivata la consapevolezza e quindi noncontinua a illudere se stesso né fa qualcosa per ingannare gli altri. Questa persona èconsapevole dei trucchi dell’io, dell'ego, della egoità e dei meccanismi auto protettivi dellamente.Questa frase estremamente importante che appare due volte nella essenza della Gitaafferma che le percezioni sensoriali dovrebbero funzionare in modo naturale per lo scopoper cui sono state designate. Il pensiero (i condizionamenti e la cultura) sovrappone unqualcosa di estraneo sui sensi che trasforma le sensazioni dirette in sensualità.Il pensiero divide le sensazioni in piacevoli e spiacevoli e questo da origine alla sensualità.Il pensiero, perciò crea desiderio per ripetere ciò che è piacevole ed evitare ciò che èspiacevole: questa è propriamente sensualità e l'inizio di qualcosa di orribile nella puraqualità della vita.Questa fase carica di significato implica che non c'è alcun problema nelle percezionisensoriali ma che la sensualità è la causa prima del nostro dolore e sofferenza.

Activity (51)

You've already reviewed this. Edit your review.
1 hundred reads
1 thousand reads
Giacomo Visalli liked this
donpero liked this
Marco Anfosso liked this
lollolollo liked this
zzmmzm liked this
janaki65 liked this
vaiverntre liked this

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->