Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
13Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Tutti gli articoli di INTERMATRIX

Tutti gli articoli di INTERMATRIX

Ratings:

4.67

(1)
|Views: 2,666|Likes:
Published by gennaro22
Tutti gli articoli di INTERMATRIX
http://intermatrix.blogspot.com/
(aggiornato al 31 marzo 2009)
NON scrivo volutamente NESSUN commento poichè mi sembra giusto che ognuno usi il proprio cervello e la propria coscienza per dare un giudizio su questa IMMENSA mole di articoli a dir poco SCONVOLGENTI.
A voi dunque scegliere se prendere la pillola ROSSA o quella BLU ;-)
Tutti gli articoli di INTERMATRIX
http://intermatrix.blogspot.com/
(aggiornato al 31 marzo 2009)
NON scrivo volutamente NESSUN commento poichè mi sembra giusto che ognuno usi il proprio cervello e la propria coscienza per dare un giudizio su questa IMMENSA mole di articoli a dir poco SCONVOLGENTI.
A voi dunque scegliere se prendere la pillola ROSSA o quella BLU ;-)

More info:

Published by: gennaro22 on Mar 31, 2009
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

04/26/2014

pdf

text

original

 
 
INTERMATRIX
 
===============================================
http://intermatrix.blogspot.com/
(aggiornato al 31 Marzo 2009)
LA TORRE DI BABELE
19 maggio 2007 by BOJS ·Etichette: attualità, babele, cambiamento, controllo sociale, diritti civili, disinformazione, genocidio, governo, guerra,Legge, politica, popolazione, realtà, riflessioni, storia, torreFin dalla più remota antichità storica l'uomo ha sempre dominato l'uomo a suo danno.Da che mondo è mondo i popoli soggiacciono al potere onnipotente di altri uomini loro simili, in molti casi proprio daloro scelti ed in altri in cui il potere è stato preso con l'inganno e la forza.In ogni caso il risultato è sempre lo stesso: ingiustizie, frodi, oppressioni, povertà, guerre, morte, ecc. ma si continua aricercare sempre nella stessa direzione una soluzione finale e duratura sperando che altri uomini siano diversi dai precedenti. Ora tutti noi sappiamo che la natura umana tende sempre alla speranza, a un cambiamento che realizzi isogni di ogni singolo componente della varia umanità e può essere bello e giusto sperare in un cambiamento dellaclasse dirigente, ma i fatti sotto gli occhi di tutto il mondo dovrebbero ormai convincerci che questo non accadrà maifino a quando non decideremo di liberarci dal giogo oppressivo che noi stessi abbiamo scelto e di cui poi ci lamentiamotutti. Ricordate il proverbio: “sbagliare è umano ma perseverare è diabolico..”Dopo millenni di governi umani di tutti i tipi e per tutti i gusti, di guerre, rivoluzioni, cambiamenti epocali, ciritroviamo nonostante tutto sempre dalla padella alla brace e la nostra cecità ci impedisce di vedere oltre le convenzionicomuni accettate da secoli che ci debba essere per forza e sempre qualche uomo o gruppo dirigente “illuminato” chedecide ciò che è bene o male per noi tutti, annullando di fatto la coscienza personale dell'individuo e quella collettivadei popoli. Questo annullamento e annichilimento delle coscienze è qualcosa di diabolico che rende l'essere umanosimile alla macchina e lo induce a vivere una parvenza di vita cristallizzata all'interno di un bozzolo che entra incontatto con gli altri e il mondo esterno solo per soddisfare i propri desideri egoistici. Infatti come può un essere umanovivere e donare tutto ciò che è e che ha, ai fratelli della propria razza umana, se non sa più percepire entro se stesso ciòche è bene e ciò che è male tramite proprio la sua coscienza addestrata da millenni di scelte errate e/o giuste nonchè daisaggi di tutte le epoche che ci hanno lasciato le indicazioni per sensibilizzare la nostra coscienza in maniera da farlavibrare con la bellezza e l'amore della natura e dell'universo?Scriveva H. D. Thoreau: “Il governo, che è soltanto la forma nella quale il popolo ha scelto di esercitare la propriavolontà, è allo stesso tempo suscettibile di abusi e di deviazioni, prima ancora che il popolo stesso possa agire medianteesso”, e ancora, “in questo modo i governi mostrano come sia facile che gli uomini si lascino ingannare, persino cheessi stessi si autoingannino, per proprio vantaggio. E' notevole, dobbiamo tutti ammetterlo: tuttavia questo governo, da parte sua, non ha mai portato avanti nessuna impresa con la stessa alacrità con la quale è venuto meno ai suoi compiti.Esso non mantiene libero il paese [dalla paura e dalla manipolazione mentale addotta da stili di vita e comportamenti propagandati dagli strumenti monopolizzati – ndr]. Esso non educa le coscienze. Esso non fornisce vera istruzione. E' ilcarattere innato del popolo [gabbato e ignorante - ndr] che ha ottenuto tutto quello che è stato ottenuto; ed avrebbe fattoqualcosa di più, se il governo non si fosse talvolta messo in mezzo”.Tuttavia il popolo deve avere un qualche complicato macchinario e deve poterne sentire il rumore per soddisfare la suaidea di governo e da questo ingegnoso e terribile macchinario esso stesso ne viene schiacciato. Siamo schiavi di noistessi ed abbiamo ceduto la coscienza, di cui il nostro Creatore ci ha dotato per essere veramente uomini liberi, allalegislazione di altri uomini che esercitandola per nostro conto e con il nostro servile benestare decidono della ricchezza,della povertà, della libertà, della vita e della morte del mondo intero. Il risultato evidente e naturale dell'annullamentodella coscienza è che vediamo uomini-soldati che marciano verso gli orrori e le guerre per pianure e vallate, contro la propria volontà [a parte gli esaltati posseduti mentalmente dal male – ndr], contro il proprio buon senso, contro la propria coscienza, che rende faticosa la marcia e produce palpitazioni ad ogni passo. Essi non hanno dubbi sul fatto diessere coinvolti in un maledetto pasticcio, sono in fondo uomini di animo pacifico. E adesso cosa sono? Esseri umani?Oppure marionette ambulanti al servizio di qualche potente senza scrupoli?Guardateli..! Ecco gli uomini che il governo [di qualsiasi natura e colore – ndr] riesce a creare, ecco come può ridurreun uomo con la sua magia nera – una mera ombra di se stesso, un vago ricordo di umanità, un uomo ancora vivo mache non sa di essere già morto. Eppure la gran parte degli uomini senza rendersene conto serve lo stato in questo modo,non come esseri umani liberi e con libertà di coscienza, ma come macchine, con i propri corpi. Sono l'esercito permanente, la milizia, i secondini, i poliziotti, i medici, i giudici, i comitati esecutivi, i servizi segreti, gli organi dicontrollo, ecc. Dov'è la meravigliosa creatura? Dov'è il libero arbitrio? Dov'è la coscienza? Nella maggior parte di questi non c'è alcun libero esercizio della facoltà di giudizio o del senso morale; invece essi simettono allo stesso livello delle pietre e del silicio, e forse si possono fabbricare uomini di silicio che servirannoaltrettanto bene allo scopo. Inoltre questi avendo la coscienza soffocata da coltri di immondizia materialistica e falsaspiritualità raramente sono in grado di fare distinzioni etiche e morali, sono pronti a servire nello stesso tempo ildiavolo e Dio.Quindi dovrebbe un essere umano - libero ed equilibrato dotato di coscienza e amore per tutto ciò che lo circonda -
 
anche solo per un momento, od in minima parte affidare sempre la propria coscienza al governo legislatore? Perchè maiallora ogni uomo ha una coscienza? A cosa serve la coscienza se non la sappiamo, vogliamo o possiamo usare? A cosaservono milioni di regolamenti e leggi?Come dice Paolo di Tarso: “la legge non ha mai reso perfetto nessun uomo, nemmeno un poco più giusto..”. Ma essa èservita a sensibilizzare le coscienze dei popoli affinchè potessero scoprire i propri errori attraverso una base di leggi piùelevate ma irraggiungibili alla perfezione; per questo fu creata la legge, affinchè l'uomo evolvesse e si elevasse allarealizzazione di principi ancora più elevati quali: “fai agli altri ciò che vorresti fosse fatto a te.., ama gli altri come testesso.., se ti chiedono la borsa dai anche il mantello.., perdonate e sarà perdonato anche a voi.., non desiderate le cose ele donne degli altri.., non accumulate ricchezze sulla terra dove la tignola e la ruggine consumano.., và dona tutto ciòche hai ai poveri.., non siate ansiosi di ciò che mangerete o di come vi vestirete.., se ho tutta la conoscenza del mondo e parlo tutte le lingue ma non ho amore, sono un cembalo rimbombante.., ecc.” che si possono raggruppare in un solounico meraviglioso principio – AMORE.Può un uomo o una donna che esprimono questo sentimento verso tutti e tutto con piena coscienza e responsabilitàdivenire il traditore, il bugiardo, il ladro, l'usurpatore, lo spacciatore, lo strozzino, il calunniatore, il defraudatore,l'assassino, ecc., del suo fratello umano? NO! Perchè se la coscienza viene mantenuta viva e addestrata dal principiodell'Amore nessun uomo, governo, legge, imposizione, manipolazione mentale, induzione o seduzione potrebbespingere questo uomo o donna contro questo principio vivo e inscritto nel DNA. Ma almeno sarebbe molto molto piùdifficile di quanto non accada oggi con le coscienze tramortite e addormentate da droghe tecnologiche, chimiche,mediatiche, psicotroniche e legislative. Svegliarsi all'Amore è il primo passo verso una vera incredibile e universalerivoluzione.Ma non bastano le parole servono le azioni!Che non sono quelle propagandate dai media come mandare un sms o un piccolo contributo ad un'associazione ofondazione spesso di proprietà proprio dei ricchi e potenti della terra che facendovi vedere qualche bella immagine inTV vi fanno credere che i vostri contributi sono ben utilizzati. Andateci voi stessi a verificare in quei posti e vi passeràla voglia di sopprimere la vostra coscienza con un sms. E' tempo di SVEGLIARSI e di cambiare veramente!L'azione in base ad un principio – la percezione e l'attuazione dell'Amore – cambia le cose ed i rapporti; essa èessenzialmente rivoluzionaria, e non si concilia con niente che esisteva prima ed esiste oggi. Siamo abituati dalleconvenzioni a dire che la massa degli uomini è impreparata come lo era duemila anni fa, ma è vero? Ne siete sicuri? Sucosa basate la vostra percezione degli altri e della realtà? Sulle notizie che arrivano da TV, giornali, radio e magariinternet?SVEGLIATEVI! Credete veramente che il mondo sia solo come vi viene descritto? Sono loro a farlo diventare comenoi lo vediamo perchè siamo noi gli uomini di silicio che lo realizziamo con i nostri atteggiamenti mentali e i nostricomportamenti quotidiani con gli altri. Ma guarda caso sono sempre gli altri i cattivi e noi i buoni.. eh?Il cambiamento in meglio è lento, ma non è tanto importante che gli altri siano “BUONI” esattamente come te, quantoil fatto che esista in TE e da qualche parte nell'universo qualcosa di buono in assoluto. Poiché questo influenzerà l'interamassaUn uomo saggio sarà utile soltanto come uomo, e non si sottometterà ad essere “argilla” né “ad otturare un buco per non far entrare il vento”, ma lascerà questo compito alle sue ceneri.H. D. ThoreauLiberamente tratto e ispirato dai pensieri di Thoreau da B O J SB O J SLiberatoria: Il presente materiale è liberamente copiabile e riproducibile senza alterarne il senso in tutto o in partecitando sempre il Blog e l'autore dell'articolo.
SVEGLIATEVI..!!
19 maggio 2007 by BOJS ·Etichette: controllo sociale, cronaca, diritti civili, disinformazione, eventi, Futuro, Globalizzazione, informazione,media, nwo, popolazione, realtà, riflessioni, subliminale, televisioneIl nostro mondo è stato diviso in due emisferi, quello nord ricco o abbastanza ricco e quello sud (eccezion fatta per ilcontinente Australiano – ndr) pieno di povertà e miseria. Eppure in tutti e due gli emisferi succede qualcosa che ciaccomuna tutti. E cos'è questa cosa?“La sofferenza e la morte”.Per la maggioranza di noi la realtà che viviamo, è quella egocentrica del nostro piccolo mondo formato dal nostrolavoro (se ne abbiamo uno), la nostra famiglia (se ancora ne abbiamo una), i nostri amici (se ne abbiamo), i nostridivertimenti (se abbiamo il denaro per pagarli), ecc., mentre tutto ciò che succede all'esterno di “questa nostra piccolarealtà” lo percepiamo attraverso mezzi elettronici che attualizziamo estensioni dei nostri sensi, e non ci rendiamo contoche queste antenne non sono affatto una diretta estensione della nostra mente-coscienza ma sono controllate da altri checrediamo onesti, sinceri e forse simili a noi. Nei continenti sudamericano, africano, medio orientale ed estremo orientale che sono diciamo circa la metà del nostroglobo vivono miliardi di persone come noi, che pensano le stesse cose che noi pensiamo, che provano le stesse nostreemozioni, piangono, soffrono, ridono, muoiono, che vivono lottando ogni giorno per la sopravvivenza sperandocostantemente in un cambiamento in meglio della loro vita. Anche loro percepiscono il mondo nella stessa nostra
 
maniera e cioè attraverso antenne elettroniche che fanno vedere il mondo e percepire gli eventi mentre siamo sedutinelle nostre case.Ma nel frattempo cosa accade veramente, non nel mondo ma, nel nostro subconscio? Cosa succede nei meandri dellenostre sinapsi cerebrali? Cosa cambia nella nostra coscienza se ancora ne abbiamo una?Provate a pensare... quanti miliardi di persone siamo nel mondo e provate a pensare a quanti siano in totale imalviventi, i produttori e gli spacciatori di droga, i truffatori, gli speculatori, i banchieri possessori delle borsemondiali, i megaricchi proprietari di quantità di denaro inimmaginabili, i mercenari, i terroristi, gli anarchici e loroaccoliti, le spie dei servizi segreti, governi e dittature, corpi di polizia vari e perfino gli stessi soldati che compongonogli eserciti mondiali. TUTTI questi “forse” potrebbero nel migliore dei casi anche arrivare alla bella cifra di circa 200milioni di persone, ma il “resto” a quanto somma? Siamo più di 6 MILIARDI o no?Ehi, qualcosa non quadra... SVEGLIATEVI!Come può una minoranza determinare l'andamento di un pianeta?Come può una minoranza “manipolare” e determinare le vite, le menti e le coscienze di MILIARDI di personeinducendole a subire ingiustizie, sofferenze, povertà e morte? Non c'è qualcosa di strano in tutto questo? No, non credete?Allora rispondete ad un paio di domande: “Perchè crediamo ciecamente che “le maggioranze” determinino l'andamentodella politica, delle mode, dell'economia, dei sistemi di vita, ecc.?”. Forse ci stiamo facendo prendere per i fondelli?, e“Perchè le notizie che arrivano dai media tutti i santi giorni dell'anno sono sempre sulla stessa falsariga? No? Bambinirapiti, mamme che uccidono figli, ragazzi che violentano bambine, mariti che uccidono mogli, terroristi suicidi che sifanno esplodere, soldati in guerra per i più svariati motivi ed infine la ciliegina sulla torta il gossip perenne che permeatutto e rende la vita più normale”.Molti dicono che sono eventi sempre accaduti nella storia umana. Mmmh.. be' se è così allora Matrix esiste davvero?!Possibile non succeda niente di bello oltre i comportamenti pataccosi, stupidi e immorali dei soliti VIP di turno? E' possibile che tutti facciano del bene agli altri solo se sono “autorizzati” a farlo versando denaro ai vari Telethon,giornate della ricerca, ecc? Possibile che la gente disgraziata e comune non faccia mai niente di propria iniziativa per donare amore al prossimo? No! Non posso crederci! Eppure sembra proprio così.Scriveva poco tempo fa, Paolo Cortesi su Nexus Italia, nel suo bellissimo articolo “Camus e noi”: “Questo è l’assurdo:la lontananza insanabile fra lo spirito umano che si fonda su valori morali (su postulati della ragion pratica, diceva il buon vecchio Kant) e la realtà che non riconosce nulla di simile e nella quale termini quali bene e male sonosemplicemente privi di senso; mere convenzioni linguistiche. Ma non c’è soltanto l’assurdo metafisico; esiste unassurdo assai più visibile, quotidiano, un assurdo che vediamo (o non vogliamo vedere…) attorno a noi. È la violenzasociale, il sopruso, la prevaricazione del forte sul debole, l’organizzazione sociale malata che permette – spessofavorisce – la tirannia e l’oppressione.. quindi la rivolta è, per Camus, la facoltà più nobile dell’uomo, perché essa è “ilrifiuto di essere trattato come una cosa”; la ribellione consapevole ad un destino puramente fisico, meccanico (Camuslo chiama “storia”), in cui la potenza decide le sorti, nel quale gli uomini non si dividono più in giusti ed ingiusti, ma insignori e schiavi.. Insomma: o si sceglie di vivere da uomini, o ci si abbassa a vivere da oggetti. Chi nega la dignitàumana, costringe altri uomini a rinunciarvi. Questa è la colpa sociale, il peccato originale delle società che, in ognitempo, hanno prodotto sofferenze indicibili”.Se siamo davvero “UOMINI” dovremmo scegliere di vivere e far vivere una vera e buona vita a tutti i nostri fratelli diquesta razza chiamata “UMANA”. Allora perchè siamo così “DISUMANI”?Ma mentre “relativamente pochi” iniziano a vedere la realtà manipolata, la maggioranza giace ipnotizzata, posseduta eoppressa dalle “silent weapons” (armi silenziose) che non sparano proiettili ma situazioni e sensazioni tramite glioggetti elettronici che voi stessi acquistate finanziando di fatto la madre dei colpi di stato, la presa di potere sulle vostrecoscienze, sulla vostra facoltà di giudicare correttamente ciò che è bene e ciò che è male e quindi la vostra libertà divita e di pensiero! So che non vi sembra così!Sono state scritte nei secoli miliardi di pagine sulla manipolazione della verità e della conoscenza che arriva ai popolidel mondo e l'era informatica ma soprattutto internet hanno accelerato esponenzialmente l'organizzazione e ladiffusione di queste vitali informazioni, eppure guardatevi intorno.. la stragrande maggioranza usa tecnologieanalogiche e digitali che non conosce affatto come funzionano veramente, ma che gli servono da “passatempo”, o peggio per poter vantare il possesso dell'ultima novità tecnologica inconsapevoli di essere loro stessi posseduti daqueste “armi magiche”.L'uomo ha vissuto per millenni creando imperi di cui ancora oggi ammiriamo la grandezza e la magnificenza vivendo escandendo la loro vita sui ritmi della natura e avendo tutto ciò di cui un uomo ha bisogno per vivere degnamente,eppure oggi i “moderni” scienziati e ricercatori si arrogano il diritto di giudicare la vita dei nostri avi dicendo chevivevano peggio di noi e illudendoci che noi siamo la civiltà più libera e avanzata mai esistita sulla terra! Ma è verotutto questo? Ci sono prove concrete e definitive? Ci sono filmati che ci mostrano la realtà di quei tempi o solo traccecome oggetti e documenti scritti in lingue antiche che non sappiamo se sono decifrate correttamente, se chi ha scritto inquel tempo lo ha fatto descrivendo la storia con verità (forse anche allora come oggi potevano esserci giornalisti pagati per dire quello che vogliono i potenti – ndr), se chi ha tradotto questi testi lo ha fatto in maniera corretta e soprattutto loha fatto eticamente e moralmente con spirito di verità?Chi di VOI conosce queste lingue ed ha accesso a queste informazioni per poterle verificare?

Activity (13)

You've already reviewed this. Edit your review.
1 hundred reads
1 thousand reads
Fabio Vincenti liked this
Haecnos liked this
ionel26 liked this
Eleonora Nobili liked this
lollolollo liked this
Joshua Carter liked this
lollolollo liked this
olograd liked this

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->