Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword
Like this
3Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Dossier Investigazione nei macelli europei

Dossier Investigazione nei macelli europei

Ratings:

5.0

(3)
|Views: 933 |Likes:
Published by veganabolizionista
Investigazione nei macelli europei.
Quasi 5 miliardi tra polli e galline, 202 milioni di maiali, oltre un miliardo di conigli, 6 milioni di mucche, 71 milioni di pecore e capre, oltre 25 milioni di bovini in totale e molti altri milioni di animali sono ammazzati ogni anno negli innumerevoli macelli distribuiti in tutta Europa.
Investigazione nei macelli europei.
Quasi 5 miliardi tra polli e galline, 202 milioni di maiali, oltre un miliardo di conigli, 6 milioni di mucche, 71 milioni di pecore e capre, oltre 25 milioni di bovini in totale e molti altri milioni di animali sono ammazzati ogni anno negli innumerevoli macelli distribuiti in tutta Europa.

More info:

Categories:Types, Research
Published by: veganabolizionista on Apr 08, 2009
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

08/04/2009

pdf

text

original

 
Quasi 5 miliardi tra polli e galline, 202 milioni dimaiali, oltre il miliardo di conigli, 6 milioni di mucche,71 milioni di pecore e capre, oltre 25 milioni di boviniin totale e molti altri milioni di animali sonoammazzati ogni anno negli innumerevoli macellidistribuiti in tutta Europa, secondo le cifre del 2006rese disponibili dall’Unione Europea. Un' uccisionesistematica di esseri viventi che, non dimentichiamo,sono tutti unici e irripetibili e che come noi sonocapaci di provare sensazioni, so
 
rire ed essere felici, eche apprezzano la loro vita e hanno interessi propriche sono costantemente sottovalutati solo persoddisfare il nostro palato.Fino ad ora le immagini e i video che potevanogiungere agli occhi della società su quello chesuccedeva provenivano da macelli di altri continenti egeneralmente erano immagini datate e di bassaqualità. Un attivista per i diritti degli animali delGruppo di Inchiesta di "Igualdad Animal | UguaglianzaAnimale" si è in
ltrato in diversi macelli europei peraccedere ai segreti che essi nascondono. Riuscire adintrodursi in un solo macello è di per sé un risultato,considerata la prevedibile di
denza con cui si cerca dievitare che la società venga a conoscenza di ciò chesuccede in questi luoghi. Noi siamo riusciti ad entrarein 5 macelli diversi e ottenere centinaia di immagini adalta risoluzione e più di 5 ore di video (oltre ad un
lmato ottenuto con camera nascosta) documentandotutto quello che succede in questi posti.Una volta riusciti ad entrare in questi posti comefacenti parte dell'industria dello sfruttamento animale,abbiamo ottenuto un accesso privilegiato alle loroattività. In vari momenti siamo stati testimoni di comevengono trattati gli animali e di quanto so
 
rono, edelle pratiche che subiscono, che mai verrebberomostrate alle telecamere o alla vista di gente estraneaa questo mondo. In altri momenti siamo riusciti adocumentarlo visivamente sia con una telecameranormale che con una nascosta.
Durante varie settimane, un attivista di Igualdad Animal | Uguaglianza Animale è entrato indiversi macelli per essere testimone e poter documentare quello che succede in questi posti.
MACELLI
è un reportage pioneristico in Europa che con più di 300 fotogra
e ad altarisoluzione e diversi video con immagini inedite
no a questo momento (alcuni dei qualiottenuti con videocamera nascosta), ci mostra i luoghi dove miliardi di animali sono uccisiogni anno.
UN
INVESTIGAZIONE DI IGUALDAD ANIMAL SUI MACELLI IN EUROPA
Una delle vittime in una stalla dei macelli
 
Le immagini che mostriamo in questo reportageprovengono da diversi macelli europei. Tutti gliimpianti sono in tutto e per tutto uguali e possonoessere descritti unicamente come luoghi orribili dove ildominio sui vulnerabili e gli indifesi è una costante.Senza dubbio questo è un primo passo nelle inchiesteche si realizzeranno su questi luoghi. Come "IgualdadAnimal | Uguaglianza Animale" continueremo a recarciin posti dove gli animali sono schiavizzati e uccisiper poterli difendere e rivendicare per loro ilrispetto che meritano.In tutti i macelli gli animali sono partedi un processo industriale che cerca diconvertirli quanto prima in pezzi dicarne. Questo è il risultato delle sceltealimentari individuali che adottiamo ed è perquesto che le nostre decisioni sono indispensabilia
nché le cose cambino.E' certo che sono molteplici le infrazioni alle normativeapplicate al trattamento degli animali nei macelli cheabbiamo documentato e alle quali abbiamopresenziato; ciononostante, anche quei macelli cherispettano tutte le normative e le direttive sono luoghiorribili dove la vita degli animali non vale niente di piùdel prezzo che il mercato assegna ai loro cadaveri. Noidi "Igualdad Animal | Uguaglianza Animale" noncerchiamo né esigiamo una riforma sul funzionamentodei macelli o degli altri centri di sfruttamento deglianimali. Pensiamo che non ci sia un modo giusto oaccettabile di uccidere o sfruttare gli animali. La nostraintenzione è di far nascere una ri
essione e undibattito sociale sull'utilizzo di animali non-umani perconsumi umani.In certe occasioni si parla della possibilità di uccidereanimali senza che questi so
 
rano. Questo è assurdo enon ha senso. Gli animali non-umani che utilizziamoper il nostro bene
cio so
 
rono sin dal momento in cuinascono. Siamo stati in allevamenti dove abbiamovisto scrofe partorire e alcuni maialini
nire fra gliescrementi, schiacciati dalla loro stessa madre cheriesce appena a rigirarsi e che so
 
re anche a livellopsicologico tutti questi tormenti. Gli animali so
 
ronoanche quando sono mutilati, separati dalla lorofamiglia o quando sono trasportati per ore neicamion. Una volta giunti al macello sonoscaricati e portati nelle stalle doverimarranno so
 
rendo diverse privazionimentre ascoltano le urla di quelli chestanno già venendo massacrati.Gli animali come maiali, mucche, vitelli,polli e altri non solo non vogliono so
 
rire, mavogliono anche godere della propria vita e non morire,cose che mai si prenderanno debitamente in conto secontinuiamo a considerarli una proprietà a nostradisposizione che esistono solo per soddisfare i nostridesideri.Il rispetto verso gli altri animali inizia da ognuno dinoi, smettendo di utilizzarli e iniziando a considerarlicome esseri diversi in alcuni aspetti ma uguali nellacosa più importante.
 
Questo maiale aveva scritto sul suocorpo il giorno della settimana (venerdì)in cui avevano deciso dovesse morire.Lo sguardo dei maiali trasmette la paurae il terrore che stanno provando. Moltidi loro per la paura si allontanano dagliumani che gli si avvicinano mentre i piùintrepidi o i più disperati si avvicinanoper cercare cibo.
MAIALI
I maiali sono trascinati per le orecchieper obbligarli a entrare nel macello.Questo maiale, il num. 422, passò piùdi 14 ore senza poter mangiare né bere.Quei maiali che hanno di
coltà acamminare ricevono calci.I maiali sono storditi con scosseelettriche o gas. In questo macelloapprossimativamente il 50% di lororitornava cosciente prima di morire.

Activity (3)

You've already reviewed this. Edit your review.
1 thousand reads
1 hundred reads

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->