Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Il mago dei colori.pdf

Il mago dei colori.pdf

Ratings: (0)|Views: 154 |Likes:
Published by Ricercazionematpt
Il percorso prende l'avvio con la lettura da parte delle insegnanti del libro "Il mago dei colori": i bambini imparano a riconoscere i colori primari nel proprio ambiente, stabiliscono relazioni fra i colori, fra le quantità, vengono avviati alla conoscenza del concetto di classificazione.
Il percorso prende l'avvio con la lettura da parte delle insegnanti del libro "Il mago dei colori": i bambini imparano a riconoscere i colori primari nel proprio ambiente, stabiliscono relazioni fra i colori, fra le quantità, vengono avviati alla conoscenza del concetto di classificazione.

More info:

Categories:Types, School Work
Published by: Ricercazionematpt on Jun 21, 2013
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

10/08/2013

pdf

text

original

 
 Direzione didattica di Montemurlo
Scuola dell’Infanzia “Fornacelle”
A.S. 2006/2007
Prima sezione, bambini di 3 anniA cura delI’nsegnante: Giovanna CossedduIn collaborazione con l’ins. di sez. Felicia Forciniti
Obiettivi formativi Competenze
 sperimentare e conoscere i colori primari Stabilire relazioni e associazioni dei coloriprimaririconoscere i colori nella realtà Osservare e riconoscere i colori primari nelproprio ambientericonoscere emozioni e sentimenti Registrare e comunicare emozioni e sentimenti.Esprimere sentimenti e vissuti.Ordinare, confrontare, misurare Stabilire relazioni fra le quantitàEffettuare raggruppamenti per colore, grandezzae caratteristiche enunciate ed oggettivamentericonoscibiliRiconoscere le caratteristiche delle coseosservate. Avviare alla conoscenza del concettodi classificazione.Scoprire semplici indicatori logici Iniziare a distinguere tra ‘tanto, poco, più, meno,quanto…’Avviare alla conoscenza dei numerali Scoprire i primissimi numeriScegliere strategie adeguate per la risoluzionedei problemi.Rispettare le regole del gioco.Usare il linguaggio per argomentare.Negoziare con gli altri.Cooperare per un fine comune
 
 
Il percorso didattico di quest’anno per la nostra sezione di bambini di treanni, è iniziato con la scoperta dei colori primari. Ai bambini è piaciutamolto la storia de “ il mago dei colori ”, ricca di spunti e con un fondo dimagia che con i bambini funziona sempre.L’idea di utilizzare la storia per costruire il lavoro di scoperta delle ‘magiedella logico-matematica’, è stata immediata, mentre le soluzioni sonoarrivate gradualmente, un po’ per necessità e un po’ per caso…
Ma che bella storia!
(breve sintesi)
Tanto tempo fa i colori non esistevano ancora. Il paesaggio erairrimediabilmente noioso, le sue tinte andavano dal bianco al nero,passando per il grigio…Un mago che viveva in quegli anni, mentre mescolava per i suoi esperimentidi magia, scoprì un giorno qualcosa di strano sul fondo del suo pentolone.“Che cos’è?”chiesero i suoi vicini vedendo il mago dipingere la sua casa.“Un colore” rispose il mago “L’ho chiamato blu”.“Per favore, danne un po’ anche a noi”ben presto il mondo fu tutto blu: gli alberi, le mucche, le coccinelle…Ma tutto quel blu rattristò la gente; i bambini non cantavano più, gliuccellini non cantavano più…Mescola e rimescola, un giorno il mago inventò il colore giallo e la storia siripetè. Il mondo fu tutto giallo: i maiali, i fiumi, il cielo… ma tutto quelgiallo abbagliò gli abitanti; si viveva con gli occhi chiusi e si andava asbattere dappertutto…Di nuovo il mago mescolò e rimescolò, finchè inventò il colore rosso: Così ilmondo di nuovo si trasformò:

 
 
Una volta realizzati i pentoloni, l’insegnante, apprendista (pasticciona) delmago, ha coinvolto i bambini in attività di gioco divertenti e stimolanti,presentando situazioni problematiche, che hanno risolto in collaborazionetra di loro.
LE SQUADRE
Il gruppo è stato infatti organizzato in tre ‘squadre di pronto intervento’,contrassegnate da medaglioni colorati. Ciò ha permesso di fareesperienze operative e di acquisire competenze legate al ragionamento,discutendo insieme, pianificando strategie, nel tentativo di trovaresoluzioni.

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->