Welcome to Scribd. Sign in or start your free trial to enjoy unlimited e-books, audiobooks & documents.Find out more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Mini Guida Per Detenuti, Volontari, Familiari

Mini Guida Per Detenuti, Volontari, Familiari

Ratings: (0)|Views: 325|Likes:
Published by Antonio Sammartino
Mini Guida Per Detenuti, Volontari, Familiari
Mini Guida Per Detenuti, Volontari, Familiari

More info:

Published by: Antonio Sammartino on Jul 03, 2013
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

06/04/2014

pdf

text

original

 
GUIDA PER I DETENUTI E I VOLONTARI PENITENZIARI
LA RICHIESTA SCRITTA
LA RICHIESTA SCRITTA E' UN MODULO CON IL QUALE IL DETENUTO PRESENTA ALLADIREZIONE TUTTE LE NECESSITA' RELATIVE ALLA SUA VITA DI RELAZIONE. QUESTOMODULO VA RICHIESTO ALLO SCRIVANO DI SEZIONE, COMPILATO NELLE PARTIRISERVATE AL RICHIEDENTE E INOLTRATO ALLA DIREZIONE IMBUCANDO NELL'APPOSITA CASSETTA PRESENTE IN OGNI SEZIONE.CON ESSA SI PUO' RICHIEDERE:
FARE UN TELEGRAMMA O UNA RACCOMANDATA
RITIRARE UN PACCO POSTALE
RICEVERE TRAMITE COLLOQUI QUEI GENERI CHE NECESSITANOAUTORIZZAZIONE
UN SUSSIDIO, SE SI TROVA SENZA SOLDI
LIBRI IN PRESTITO DALLA BIBLIOTECA
CAMBIAMENTO DI CELLA O DI SEZIONE
EFFETTUARE COLLOQUI CON FAMILIARI O CONVIVENTI, VISIVI E TELEFONICI
EFFETTUARE COLLOQUI CON GLI OPERATORI PENITENZIARI E NON
FREQUENTARE ATTIVITA' SPORTIVE, RICREATIVE E CULTURALI O DI ALTROTIPO
CHIEDERE LE COPIE DI ATTI E PROVVEDIMENTI
COLLOQUI
1
I DETENUTI E GLI INTERNATI SONO AMMESSI AD AVERE COLLOQUI ECORRISPONDENZA CON I CONGIUNTI E CON ALTRE PERSONE.E' POSSIBILE USUFRUIRE DI
SEI COLLOQUI MENSILI
CON CONGIUNTI OCONVIVENTI, DELLA
DURATA CIASCUNO DI UN ORA
. SOLO CHI HA PARENTIRESIDENTI IN UN COMUNE DIVERSO DA QUELLO DELLA CASA CIRCONDARIALE E NELLA SETTIMANA PRECEDENTE NON HA FATTO COLLOQUIO ORDINARIO PUO'PROLUNGARE L'ORARIO. I DETENUTI DELL'ART. 4 BIS DELLA LEGGE 354/1975 PRIMOCOMMA PRIMO PERIODO POSSONO FRUIRE DI QUATTRO COLLOQUI AL MESE.I COLLOQUI POSSONO ESSERE EFFETTUATI CON UN
NUMERO MASSIMO DI TREPERSONE PER VOLTA.
SONO ALTRESI' PREVISTI COLLOQUI ULTERIORI O LA POSSIBILITA' DI TRASCORRERELA GIORNATA O PARTE DELLA GIORNATA INSIEME ALLA PROPRIA FAMIGLIA PER ILMANTENIMENTO DEI RAPPORTI FAMILIARI, CONCESSI DAL DIRETTORE SENTITO ILGRUPPO DI OSSERVAZIONE E TRATTAMENTO
2
.
PER CONGIUNTI S'INTENDONO
: GLI ASCENDENTI, I DISCIDENTI, IL CONIUGE, IFRATELLI E LE SORELLE, GLI AFFINI NELLO STESSO GRADO (SONO PERO' ESCLUSIDA QUESTO ELENCO GLI AFFINI SE IL CONIUGE E' MORTO E NON SIA NATA PROLE),GLI ZII E I NIPOTI. I DETENUTI COMUNI POSSONO EFFETTUARE COLLOQUI CON ICONGIUNTI FINO AL QUARTO GRADO MENTRE I DETENUTIDI CUI ALL'ART.4 BISDELLA LEGGE 354/1975 PRIMO COMMA PRIMO PERIODO POSSONO EFFETTUARE
1I COLLOQUI SONO REGOLATI DALL'ART. 18 DELL'ORDINAMENTO PENITENZIARIO E DALL'ART. 37DEL REGOLAMENTO RECANTE NORME SULL'ORDINAMENTO PENITENZIARIO DPR 230/20002ART. 61 DPR 230/2000
 
COLLOQUI CON I CONGIUNTI FINO AL TERZO GRADO.
PER CONVIVENTI S'INTENDONO
COLORO CHE RISULTANO ISCRITTI NELMEDESIMO STATO DI FAMIGLIA.IN CASI PARTICOLARI (SPECIFICANDO IL MOTIVO IN UN'APPOSITA RICHIESTA) ICOLLOQUI POSSONO ESSERE CONSENTITI
ANCHE CON ALTRE PERSONE
.
FINO A QUANDO NON SI E' SVOLTO IL PROCESSO DI PRIMO GRADO,L'AUTORIZZAZIONE AI COLLOQUI VIENE CONCESSA DALL'AUTORITA'GIUDIZIARIA CHE PROCEDE; SUCCESSIVAMENTE VIENE CONCESSA DALDIRETTORE DOVE IL DETENUTO SI TROVA RISTRETTO.
IL FAMILIARE PUO' PRESENTARSI IN CARCERE PORTANDO CON SE' LA PROPRIACARTA D'IDENTITA' E UN DOCUMENTO CHE ATTESTI IL GRADO DI PARENTELA (LOSTATO DI FAMIGLIA O UN CERTIFICATO STORICO RILASCIATO DAL COMUNE). ICITTADINI ITALIANI POSSONO AUTOCERTIFICARE LO STATO DI PARENTELAALL'ENTRATA. PER I CITTADINI STRANIERI, IL CARCERE DOVRA' ACQUISIRE UNADICHIARAZIONE DAL CONSOLATO CHE ATTESTI IL GRADO DI PARENTELA.UNA VOLTA INTERVENUTA L'AUTORIZZAZIONE AL COLLOQUIO AL CITTADINOSTRANIERO, CHE SI PRESENTA IN CARCERE PER FAR VISITA AD UN FAMILIAREDETENUTO, NON DOVRA' ESSERE RICHIESTO ALCUN DOCUMENTO CHE DIMOSTRILA SUA REGOLARE PRESENZA IN ITALIA.L'ACCESSO PER IL COLLOQUIO CON I FAMILIARI IN CARCERE SI CONFIGURA COMEESERCIZIO DI UN DIRITTO, TANTO DA PARTEDEI RISTRETTI QUANTO DA PARTE DEICONGIUNTI, E NON COME LA FRUIZIONE DI SERVIZIO PUBBLICO.I PARENTI DEI DETENUTI CON SENTENZA DEFINITIVA POSSONO RIVOLGERSIDIRETTAMENTE ALL'UEPE (UFFICIO ESECUZIONE PENEALE ESTERNA) PECHIEDERE L'INTERVENTO DEGLI ASSISTENTI SOCIALI.
TELEFONATE
3
I DETENUTI POSSONO FRUIRE DI UNA TELEFONATA ALLA SETTIMANA CON ICONGIUNTI O CONVIVENTI. I DETENUTI DI CUI ALL'ART. 4 BIS, PRIMO COMMAPRIMO PERIODO, DELLA LEGGE 354/1975 POSSONO FRUIRE DI SOLE DUETELEFONATE AL MESE. LA TELEFONATA HA DURATA DI 10 MINUTI.L'AUTORIZZAZIONE ALLA CORRISPONDENZA TELEFONICA VA RICHIESTA:
ALL'AUTORITA' GIUDIZIARIA CHE STA PROCEDENDO, FINO ALLA SENTENZADI PRIMO GRADO;
AL DIRETTORE DELL'ISTITUTO PER I CONDANNATI E GLI INTERNATI; ALMAGISTRATO DI SORVEGLIANZA PER APPELLANTI E RICORRENTI.LA DOMANDA VA SEMPRE PRESENTATA ALLA DIREZIONE DELL'ISTITUTO, CHE NELCASO LA TRASMETTERA' A CHI DI COMPETENZA, DOPO LA VERIFICA DEL GRADO DIPARENTELA E CHE L'INTESTATARIO DELL'UTENZA TELEFONICA CORISPONDA ALCONGIUNTO CON CUI SI VUOLE PARLARE.OTTENUTA L'AUTORIZZAZIONE E' NECESSARIO CHIEDERE TRAMITE RICHIESTASCRITTA DI FARE LA TELEFONATA, SPECIFICANDO IL GIORNO E L'ORA IN CUI SI
3ART. 39 DEL REGOLAMENTO RECANTE NORME SULL'ORDINAMENTO PENITENZIARIO DPR 230/2000
 
RICHIEDE DI EFFETTUARLA. SE SI PROVIENE DA UN ALTRO CARCERE, DAL QUALE SIERA GIA' STATI AUTORIZZATI AD EFFETTUARE TELEFONATE AI FAMILIARI, E' NECESSARIO PRESENTARE NUOVAMENTE LA RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ADEFFETTUARE TELEFONATE IN QUESTO ISTITUTO.AUTORIZZAZIONE A TELEFONATE VERSO TELEFONI CELLULARI IN CASIPARTICOLARI.E' CONSENTITO AI SOLI DETENUTI COMUNI APPARTENENTI AL CIRCUITO DI MEDIASICUREZZA IL CONTATTO TELEFONICO SU UTENZA DI TELEFONIA MOBILE,RICORRENDO DETERMINATE CONDIZIONI: LIMITATAMENTE ALLA VERIFICA CHE NEI PRECDENTI 15 GIORNI IL DETENUTO NON ABBIA EFFETTUATO COLLOQUI VISIVIO TELEFONICI. COSI' IL DETENUTO, ATTRAVERSO APPOSITA RICHIESTA NELLAQUALE DOVRA' INDICARE L'IMPOSSIBILITA' DI AVERE CONTATTI SU UTENZETELEFONICHE A RETE FISSA ED IL NUMERO DI CELLULARE DEI PROPRI CONGIUNTI,PRODUCENDO LA DOCUMENTAZIONE IDONEA A COMPROVARE LA TITOLARITA'DELL'UTENZA, POTRA' ESSERE AUTORIZZATO AD AVERE IL CONTATTO TELEFONICOSU UTENZE DI TELEFONIA MOBILE. NEL CASO IN CUI IL DETENUTO NON POSSA PRODURRE LA DOCUMENTAZIONE CHEATTESTA LA TITOLARITA' DA PARTE DEL CONGIUNTO DELL'UTENZA VERRANNOIMMEDIATAMENTE AVVIATI GLI ACCERTAMENTI DI PRASSI AL FINE DI VERIFICAREL'INTESTATARIO DELL'UTENZA IN QUESTIONE. IN OGNI CASO, TRASCORSI QUINDICIGIORNI DALLA PRESENTAZIONE DELL'ISTANZA, OVE SIA CONSATATO CHEEFFETTIVAMENTE IL RISTRETTO NON HA FRUITO DI COLLOQUI NE' DICONVERSAZIONI TELEFONICHE SU NUMERI FISSI DURANTE IL PERIODO DEI 15GIORNI, SI AUTORIZZERANNO LE CHIAMATE VERSO IL NUMERO DI TELEFONOCELLULARE, A FRONTE DELL'AUTOCERTIFICAZIONE DA PARTE DEL DETENUTO INCUI SI ATTESTA CHE L'UTENZA DI TELEFONIA MOBILE E' INTESTATA AL PROPRIOFAMILIARE, ANCHE A PRESCINDERE DELL'OTTENIMENTO DELLE NOTIZIEEVENTUALMENTE RICHIESTE AGLI ORGANI COMPETENTI A CONFERMARE LATITOLARIA' DEL NUMERO TELEFONICO. L'AUTORIZZAZIONE VERRA', OVVIAMENTE,REVOCATA OVE DOVESSE SUCCESSIVAMENTE GIUNGERE UN RISCONTRO NEGATIVO CIRCA LA VERICIDITA' DELLE DICHIARAZIONI FORNITE DAL DETENUTO.
4
LA MEDESIMA CIRCOLARE RIBADISCE CHE, NELL'OTTICA DI ASSICURARE UNAPIENA TUTELA AL DIRITTO ALLA DIFESA, IL DETENUTO HA LA POSSIBILITA' DIFRUIRE DI CONTATTI TELEFONICI CON IL PROPRIO DIFENSORE IN AGGIUNTA ALLIMITE NUMERICO STABILITO PER LE TELEFONATE CON I PROPRI FAMILIARI, COMEQUANTO PREVISTO IN MATERIA DI COLLOQUI VISIVI.
POSTA ED OGGETTI DEI QUALI E' LECITO IL POSSESSO
SI POSSONO RICEVERE QUATTRO PACCHI MENSILI TRAMITE COLLOQUI FAMILIARI,DI PESO NON ECCEDENTE I 20 KG MENSILI. I PACCHI POSSONO ANCHE ESSERESPEDITI TRAMITE POSTA MA IN TAL CASO POSSONO ESSERE CONSEGNATI SOLO SE NEI 15 GIORNI PRECEDENTI NON SI E' FRUITO DI ALCUN COLLOQUIO VISIVO.SI PUO' INOLTRARE E RICEVERE POSTA SENZA LIMITAZIONI, NEL CASO IN CUI SI SIAPRIVI DEL NECESSARIO PER SCRIVERE, L'AMMINISTRAZIONE E' TENUTA AFORNIRLO. SI POSSONO INVIARE ANCHE LETTERE IN BUSTA CHIUSA, MA E' NECESSARIO SCRIVERE IN MODO CHIARO IL NOME DEL DESTINATARIO (A CHI VAMANDATA) E, SUL RETRO, IL PROPRIO NOME E COGNOME.POSSONO PERO' ESSERE DISPOSTE LIMITAZIONI ALLA LIBERTA' DI
4CIRCOLARE DAP 0177644 DEL 26 APRILE 2010

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->