Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
IncastRIMEtrici Vol.3 - a cura di Marco Borroni- intervista a Christian Sinicco.

IncastRIMEtrici Vol.3 - a cura di Marco Borroni- intervista a Christian Sinicco.

Ratings: (0)|Views: 54 |Likes:
Published by Luciano Duò
Christian Sinicco, fra gli animatori del "Trieste International Slam", intervistato da Marco Borroni.
In appendice la poesia "La nave", in lingua triestina.
http://www.ibs.it/code/9788876954955/incastrimetrici-vol-3.html
Christian Sinicco, fra gli animatori del "Trieste International Slam", intervistato da Marco Borroni.
In appendice la poesia "La nave", in lingua triestina.
http://www.ibs.it/code/9788876954955/incastrimetrici-vol-3.html

More info:

Published by: Luciano Duò on Jul 15, 2013
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

07/16/2013

pdf

text

original

 
C
HRISTIAN
S
INICCO
Ed eccoci in compagnia di Christian Sinicco!Infaticabile sostenitore del
fare poetico
contemporaneo,riunisce attorno al Trieste International Slam un numeroelevato di personaggi nazionali ed internazionali accumu-nati dalla stessa energia e passione alla causa.Christian, ci spieghi meglio come è nata e si è sviluppataquesta attività?
Nel 1999 abbiamo dato i natali a
Gli Ammutinati 
(ammuti-nati.wordpress.com), supportati dal critico Cristina Benussi.Nella capitale economica delle Assicurazioni Generali, ilnome del nostro gruppo non era così rassicurante, soprat-tutto per i
tromboni 
della poesia e cultura cittadina, quelliche leggono poco, che dicono di saper molto, che si riuni-scono per leggere in modo pessimo poesie noiosissime ditrito e ritrito intimismo. Alle prime letture del gruppo alCaffè San Marco c’erano di media un centinaio di persone:noi distribuivamo le poesie, quelle che avremmo letto, e ilreading era una performance dall’inizio alla fine.Il poeta più interessante, per come la vivo io, è MatteoDanieli, quasi sconosciuto: con Furio Pillan e il gruppo rockBaby Gelido è stato al festival AbsolutePoetry aMonfalcone e a PoesiaPresente a Monza. Danieli ha vinto
Gli Internazionali 
di Trieste – come Lello Voce ha rinomina-to lo slam triestino – e oramai da anni, con me e GiuseppeNava, li organizza. Un altro poeta di interesse è Luigi Nacci,la cui poesia corre il rischio di adagiarsi su pratiche
accu-mulatorie
, anche se proprio grazie a questo è di facileimpatto ed è stato in grado di vincere numerosi slam.Il criterio di vittorie in Italia mi pare soprattutto la
leggibili-
 –
80
 –
incast
RiME
tRici
3
 
unita al ritmo, se pensiamo a Petrosino e Sandron; difacile consumo è anche una
narratività
che rischia di sfo-ciare nel cabaret.È interessante notare che i migliori performer hanno diffi-coltà a vincere gli slam: sono due ambiti diversi. Da alcunianni lavoriamo per fornire all’ascoltatore dello slam triesti-no percorsi differenti del fare poesia, a partire dai tre poetistranieri: ad esempio, quest’anno, abbiamo presentato ilcampione ceco di Poetry Slam Jan Jilek, la cui poesia mime-tizza la società con una forte carica ironica, l’olandese ErikLindner e lo sloveno Jure Vuga, poeti lirici, il cui lavoro sul-l’oralità è notevole.Per rispondere seriamente a chi si compiace di una giuriatecnica,
modello cetona
, abbiamo adottato un metodo divotazione volto ad estremizzare le scelte della giuria popo-lare nelle due manche iniziali, con sei giurati cambiati traprima e seconda manche, i cui voti (1 = non mi piace, 2 =mi piace, 5 = mi piace molto) si andavano semplicementea sommare; nella manche iniziale abbiamo estratto l’ordinedi partenza dei poeti, mentre nella seconda partiva perprimo il poeta più votato nella prima, e via via gli altrisecondo punteggio.Abbiamo adottato questa formula per equilibrare il proble-ma dell’estrazione della prima manche, poiché sappiamoche la giuria dà voti bassi ai primi poeti in lettura, che siatecnica o popolare. Terminate le due manche iniziali, lesemifinali: tra i poeti con più punti tra le due manche, tra il1° e il 4° e tra il 2° e il 3°, ma con votazione a semplicealzata di mano del pubblico al termine delle letture; in fina-le, lo stesso metodo di votazione delle semifinali.Se andiamo a vedere i punteggi delle due manche – tran-ne Sandron che si era impadronito del pubblico – quasitutti i poeti hanno avuto una buona manche e se la sono
 giocata,
dicola semifinale... vuol dire che, con i dovutiaccorgimenti, le preferenze di una giuria, non preferisconouna
 formatività
specifica, semplicemente rispondono allemigliori interpretazioni, anche perché in un contesto comequello di Trieste, con due selezioni aperte, le wild card cheprovengono dagli altri slam convenzionati, P.O.P.S., Friul
 –
81
 –
i
ntERvistati

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->