Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Digital Thinking: l’Imprenditore nell’era digitale

Digital Thinking: l’Imprenditore nell’era digitale

Ratings: (0)|Views: 46|Likes:
Digital Thinking vuol dire andare oltre, ampliare la visione, cambiare prospettive, passare dalla cultura della scarsità a quella dell’abbondanza e cooperare. Questi sono gli elementi chiave proposti per essere Imprenditori dell’era digitale, ovvero nell’era dei sistemi a rete interconnessi così diffusi in natura e sempre
più diffusi anche nel mondo dell’economia e del business.

www.thinkinnovation.org
Digital Thinking vuol dire andare oltre, ampliare la visione, cambiare prospettive, passare dalla cultura della scarsità a quella dell’abbondanza e cooperare. Questi sono gli elementi chiave proposti per essere Imprenditori dell’era digitale, ovvero nell’era dei sistemi a rete interconnessi così diffusi in natura e sempre
più diffusi anche nel mondo dell’economia e del business.

www.thinkinnovation.org

More info:

Categories:Types, Research
Published by: THINK The Innovation Knowledge Foundation on Jul 31, 2013
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

05/14/2014

pdf

text

original

 
Matteo Chiampo, chie operating ocer di Eko a New Delhi,sta rivoluzionando il sistema dei micro pagamenti in India:è andato oltre.Oltre i conni geograci: ingegnere di Parma che vivevanegli Stati Uniti si è traserito a New Delhi “perché adessoil uturo è qui”.Oltre la propria competenza e specializzazione: dallatelemetria per la Formula Uno ai servizi inormatici per micro pagamenti.Oltre i vincoli: gli Stati Uniti “stanno diventando anche loroun sistema rigido, con troppi vincoli”.Matteo ci ore un esempio di Digital Thinking, e non soloperché si occupa di sviluppo sotware.L’era digitale è globale: possiamo parlare con persone ingiro per il mondo nel giro di secondi.L’era digitale è quella dei “sistemi a rete”: tutticontemporaneamente interconnessi come su Linkedin oFacebook.L’era digitale è innovazione: il nuovo emerge anche graziealla tecnologia che supporta il “are” lasciando più spazioal “pensare”.Come essere quindi imprenditore del proprio tempo?
 Ampliando la visione
,
cambiando prospettive
, passandodalla cultura della scarsità a quella dell’abbondanza e
cooperando
.
 Abstract 
          T
         H
                       I 
     N 
 K
!  
Ii i
Digital Thinking:
l’Imprenditore nell’era digitale
Signica semplicemente dare un senso “più grande” aquello che si a e che si potrebbe are: Matteo Chiampo e laEko hanno usato la tecnologia per orire a milioni di indianila possibilità di avere un conto corrente usando il cellularedove una banca non c’è.Ampliare la visione è acile quando si ascolta attivamentecosa sta succedendo intorno a noi e si è orientati a sondarenuove strade e opportunità.
Digital Thinking vuol dire andare oltre, ampliare la visione, cambiare prospettive, passare dalla culturadella scarsità a quella dell’abbondanza e cooperare. Questi sono gli elementi chiave proposti per essereImprenditori dell’era digitale, ovvero nell’era dei sistemi a rete interconnessi così diffusi in natura e semprepiù diffusi anche nel mondo dell’economia e del business.
 
          T
         H
                       I 
     N 
 K
!  
The Innovation Knowledge Foundation
author: Elena MauroIDicembre 2010THINK! REPORT 007/2010
 
          T
         H
                       I 
     N 
 K
!  
 
         T
        H
                     I 
    N 
 K
!  
TheInnovation KnowledgeFoundation
Digital Thinking:l’Imprenditore nell’era digitale
1
 Ampliare la visione.
Pasolini diceva:
 
“La più grande attrazione di ognunodi noi è verso il passato, perché è l’unica cosa che noi conosciamo e amiamo veramente” 
.Il passato è sempre rassicurante ed è per questo che èimportante ascoltare: è il primo passo per lasciare spazio aciò che ancora non conosciamo, è il primo passo per denireuna strategia. Oggi le aziende che non ascoltano non soloi loro mercati di rierimento, ma anche i mercati dei clientidei loro clienti ed i trend globali non stanno perseguendola loro “durabilità”: continuare a percorrere solo i sentieridel proprio passato è sempre più rischioso.Foppapedretti è un esempio di azienda che dura neltempo ascoltando trend e mercati: negli anni settanta hadiversicato il portaoglio dei suoi prodotti rigorosamentein legno a ronte del successo dei mobili in plastica,oggi utilizza materiali diversi dal legno per migliorareunzionalità e sicurezza dei suoi prodotti ecologici eproduce “Angel care”, completamente creato con l’antica“nemica” plastica. Ha colto i segnali del suo tempo ecambiato prospettive nel tempo.
Cambiare prospettive.
Vuol dire nella sostanza relativizzare.
Einstein diceva:
 
“Tutti sanno che una cosa è impossibile darealizzare, fnché arriva uno sprovveduto che non lo sa e lainventa”.
Aprirci alla diversità è importante: ci permette di daresenso a pensieri, parole e azioni che altrimenti noncomprenderemmo.Ci permette di creare nuovi percorsi e nuove associazioninella nostra testa: accende nuove reti neurali e nuoveidee.Cambiare prospettive vuol dire relazionarsi e ascoltare cosaaltri dicono: LinkedIn è nato perché “le relazioni contano”(Relationships Matter/LinkedIn) e are parte di un sistema arete aiuta a cogliere diverse e nuove prospettive.Oggi le aziende che non si relazionano e non ascoltanoi loro pubblici rimangono aggrappate ai loro modelli dibusiness di sempre, non colgono i cambiamenti in attoe, soprattutto, nuove opportunità: di nuovo non stannoperseguendo la loro “durabilità”.

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->