Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more ➡
Download
Standard view
Full view
of .
Add note
Save to My Library
Sync to mobile
Look up keyword
Like this
2Activity
×
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Il Pastore Ed i Semi

Il Pastore Ed i Semi

Ratings: (0)|Views: 545|Likes:
Published by freekidstories
Storie per bambini - www.freekidstories.org

Storie per bambini - www.freekidstories.org

More info:

Categories:Comics
Published by: freekidstories on Aug 31, 2013
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See More
See less

10/26/2013

pdf

text

original

 
Leggiamo che i governi, gli eserciti e le guerre, le grandipotenze e i grandi imperi cambiano il corso della storia,per cui a volte ci sentiamo scoraggiati e pensiamo:
“Chi
sono io? Che cosa posso fare
?”
 Ma un umile pastore dimostrò che nel corso degli anni unuomo da solo può cambiare il mondo!
Un giovane andò a fare “trekking” in Provenza, nella Francia del
sud, nel 1913.
All’epoca la Provenza era
una zona rurale piuttostoarida e desolata, quasi
spoglia d’alberi.
 
Il Pastore ed i Semi
 
maggior parte degli abitanti aveva lasciatola campagna.
 
I villaggi erano vecchi, diroccati, in rovina, e laIl giovane si fermò una
notte nell’umile casolare
di un pastoreIl giovane, ospitato gentilmente dal pastore, si trattenne per parecchi giorni.Con curiosità notò che il pastore passava le serate a lume di lampada a
dividere diversi tipi di semi: ghiande, nocciole, castagne... Li cerneva, li
metteva tutti in fila, poi li confrontava e scartava quelli meno adatti. Alla finedella sera metteva i migliori in uno zainetto.
 
 
Il giovane rimase colpito dalla previdenza, lungimiranza ealtruismo del pastore, disposto a preparare il terreno per legenerazioni future, pur nonsapendo se ne avrebbe mai visto irisultati o goduto i benefici! Daquei semi sarebbero nati alberiche avrebbero protetto il suolo per le generazioni a venire.
Che cosa stai
facendo?
Ragazzo mio,è ovvio:
 pianto alberi.
Ma perché? Quandosaranno cresciuti forsetu non ci sarai più!È vero, ma un
giorno saranno utili a
qualcuno e aiuterannoquesta terra abbandonataa rinascere.Può darsiche io non riescaa vederli, maforse i miei figlisì.Poi, durante ilgiorno, mentre portava le pecoreal pascolo, piantava i semilungo il cammino.

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->