Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
5Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Schiave Del Sesso

Schiave Del Sesso

Ratings:

5.0

(1)
|Views: 7,368|Likes:
Published by Alessio Mannucci
La prigione delle schiave del sesso era una gabbia di ferro chiusa da un lucchetto, in un capannone di via Case Rosse, sulla Tiburtina a Roma. Un posto da incubo, da dove provenivano grida e lamenti, scoperto dai vigili dell'VIII gruppo durante un'inchiesta su un gruppo di sfruttatori romeni...
La prigione delle schiave del sesso era una gabbia di ferro chiusa da un lucchetto, in un capannone di via Case Rosse, sulla Tiburtina a Roma. Un posto da incubo, da dove provenivano grida e lamenti, scoperto dai vigili dell'VIII gruppo durante un'inchiesta su un gruppo di sfruttatori romeni...

More info:

Published by: Alessio Mannucci on Jul 29, 2009
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as DOC, PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

05/06/2013

pdf

text

original

 
Il fenomeno delle “baby-prostitute” è in costante aumento e,secondo uno studio realizzato dall'Osservatorio sullaProstituzione Minorile della Asl di Rimini, il mercato delsesso conterebbe più di duemila minori.Un quadro a dir poco inquietante: c'è chi comincia già asette anni e se lo sfruttamento sessuale dei giovanissimiitaliani avviene per lo più in casa, i loro coetanei stranierisono costretti, spesso dagli stessi genitori, a prostituirsi instrada o in locali particolari.Se per gli extracomunitari, nella maggior parte clandestini, laprostituzione è un modo, spesso solo un'illusione, pesfuggire alla povertà, lo studio rivela che molti giovanissimisi dicono pronti a vendere il proprio corpo in cambio dipiccoli lussi: dal telefonino a vestiti e scarpe firmati.A Roma, il prefetto Achille Serra ha annunciato la decisione -adottata dal Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza - di installare telecameremobili sulle strade perché, ha dichiarato il Prefetto, “
la prostituzione ha ormai raggiuntolivelli di guardia, offrendo di Roma un´immagine indecente. Dall'ultimo intervento della polizia
”, ha riferito il prefetto, “
è emerso che su 240 donne fermate 150 sono minorenni. Vi sono anche clienti che vanno con bambine che talvolta si vedono sulla strada con dellebambole in mano
”.Uno studio realizzato grazie all'assistenza dell'associazione Terres des Hommes, inseritonella sua Campagna Internazionale contro il Traffico dei Minori, ha evidenziato comeprimo fondamentale dato la stragrande maggioranza di ragazzi rumeni, tra i 14 e i 18 anni,che ogni giorno, passeggiando lungo i viali e i sobborghi di Roma, sono costretti adaspettare che qualche cliente li carichi sulle loro macchine sperando che sia almenoofferto loro un pasto caldo e un luogo dove passare la notte.Gli assistenti sociali hanno registrato che nei soli primi mesi del 2005 il numero diragazzi/e provenienti illegalmente dalla Romania è pari a quello registrato nell'intero 2004.La situazione in Romania è, del resto, molto difficile. Diverse sono le organizzazioni localiattive nella lotta contro il traffico degli esseri umani.
A Cartagena de Indias, in Colombia, unacittadina coloniale sull'oceano Atlantico,protetta da un'alta muraglia possente, conviuzze colorate zeppe di negozi e ristorantialla moda, piccoli alberghi caratteristici incentro e molti residence fuori le mura, sustrisce di sabbia bianca e fine, ogni anno si
 
riversano i turisti sessuali. Duemila bambini sono coinvolti in un giro di prostituzione cheporta con se chili di polvere bianca (la Colombia è il primo produttore al mondo di foglie dicoca) con conseguente crescita incontrollabile di sieropositivi. Ragazzini e ragazzine fra i6 e i 18 anni sono le attrattive per un turismo sporco e perverso che richiama frotte diuomini soli. Cartagena è il loro paradiso.Una rete criminale gestisce questo proficuomercato, tanto che le prestazioni “extravengono persino allegate a pacchetti turistici“all inclusive”. Il turista fai da te, invece, èabbordato e aiutato da un reticolo di camerieri,addetti alle pulizie dei grandi alberghi e tassistidisponibili e ben remunerati. I più scaltri hannobrochure e album di foto da mostrare al clientee, se si desidera condire la seratina concocaina di prima qualità, basta un cenno earriva direttamente in camera con la bambina.
L'identikit del turista sessuale in cerca di minori è ormai noto: uomo, fra i 36 e i 60 anni,che viaggia solo o in compagnia di amici dello stesso sesso
”, spiega Orlando Arcieri Diaz,giovane psicologo del Progetto di Attenzione verso i bambini sfruttati sessualmente aCartagena, programma gestito dal Comitato Italiano per lo Sviluppo dei Popoli (CISP) efinanziato anche dal governo italiano, “
è statunitense o europeo. Molto spesso italiano. È una realtà ben strutturata che coinvolge importanti settori della società: un mostro a più teste, che va aggredito da ogni lato, sociale, giuridico e psicologico. Per sconfiggerlolavoriamo con la Ong Terres des Hommes Losanna e la colombiana Renacer, che ha uncentro di recupero psicologico per i minori. A Cartagena, l'Aids si diffonde fra silenzi e paure. Nei quartieri più poveri i sieropositivi sono quasi la metà. Ed è da lì che provengonole prostitute e l'esercito dei bambini. La gente qui non vuol vedere. C'è troppa miseria,violenza, brutalità. A rendere tutto più tragico e corrotto c'è che viviamo in un paese daoltre 40 anni martoriato da una guerra. Guerriglieri delle Forze Armate RivoluzionarieColombiane (FARC) ed Esercito di Liberazione Nazionale (ELN) combattono contro il governo e i paramilitari che lo sostengono. Sono più di trecentomila le vittime e milioni le persone costrette a sfollare, vagando per il paese o rifugiandosi nelle squallide periferiedelle città più ricche e blasonate, proprio come la bella Cartagena
”.
Mia mamma è morta quando avevo 11 anni 
”, racconta Mayra, “
Cindy era già sola eabitava con noi. Mio padre è sparito un bel giorno, armato fino ai denti, e non è più tornato. Siamo rimaste con la nonna in un minuscolo villaggio nella selva, conteso fraguerriglia e orde di paramilitari. Morti ammazzati e brutalità erano all'ordine del giorno.Siamo fuggite 4 anni fa
”. Quando sono arrivate a Cartagena avevano 13 e 10 anni. Doposettimane di vita randagia qualche coetaneo ha insegnato loro l'unica maniera per nonmorire di stenti e da allora non hanno più avuto scelta. Essere sfruttate sessualmente eragià un’abitudine fra le mura di casa, adesso sono pagate ed è diventato un lavoro. “
Mal'anima muore
– sospira Mayra –
non siamo mai felici 
”.(Pubblicato suEcplanet29 settembre 2006)
 
Child Trafficking ABUSO UPDATE
A Napoli, il Ministro per le politiche per la Famiglia Rosy Bindi ha fornito alcuni datiallarmanti. Solo per quanto riguarda il reato previsto dalle “Norme sulla violenza sessuale”si è passati dai 598 casi del 2002 ai 782 casi del 2004, con un aumento percentuale del30%. La maggior parte delle vittime si colloca nella classe di età tra gli 11 e i 14 anni. Ilnumero più alto di vittime minorenni riguarda la “violenza sessuale”:475 vittime nel 2002, 663 nel 2003 e 671 nel 2004. L'andamento mostra un notevoleincremento tra il 2002 e il 2003 (+ 40%) ed un sostanziale assestamento tra il 2003 e il2004. La crescita riguarda soprattutto la fascia di età più bassa (0-10 anni) che passa dalle167 vittime del 2002 alle 253 del 2003 (pari ad un incremento percentuale di circa il 52%)per poi scendere leggermente nel 2004 fino a 236 vittime.Per quanto riguarda i reati previsti dalla Legge 269/98: “Norme contro lo sfruttamento dellaprostituzione, della pornografia, del turismo sessuale in danno di minori, quali nuove formedi riduzione in schiavitù”, bisogna avvalersi di dati Istat, risalenti al 2003. In costanteaumento, dal 1998, i delitti denunciati per il reato di “Detenzione di materiale pornograficoattraverso sfruttamento di minori”. Il fenomeno ha iniziato ad essere intercettato nel 1999quando si registrarono 24 casi, saliti a 97 nel 2000, 154 nel 2001, 425 nel 2002 e infinecon un leggero calo, 394 casi nel 2003. Il numero delle persone denunciate per questatipologia di reato è in forte e significativo aumento: si passa dalle 30 persone denunciatenel 2001, alle 132 persone denunciate nel 2002 e alle 278 persone denunciate nel corsodel 2003. Così come è in aumento rispetto ai primi anni di applicazione della legge il datorelativo al reato legato alla prostituzione minorile (dai 9 denunciati nel 1998 ai 190 del2003).La caratteristica più importante rispetto ai precedenti reati, rilevano i dati, è che per losfruttamento di minori nella prostituzione ad ogni denuncia corrispondono in realtà piùpersone, due in media. Per quanto riguarda la tratta dei minori, il cui periodo dirilevamento dati va dal 7 settembre del 2003 al 31 maggio 2005, il numero deiprocedimenti aperti è di 320, per un totale di 947 indagati.Sul fronte dell’emergenza pedofilia, si è arrivati ad una svolta nelle indagini sui casi diviolenza sessuale a danno di giovani bambine romene in età tra i 10 e i 14 anni. Lascoperta del grave fenomeno di pedofilia era avvenuta a seguito delle dichiarazioni dialcuni commercianti della zona di piazza Municipio, proprio a due passi dal Comune diNapoli e, nei mesi scorsi, erano stati già eseguiti due arresti. Coordinati dalla IV sezionedella Procura della Repubblica, la IV sezione della Squadra mobile di Napoli e l’ufficiominori della polizia municipale hanno, nel corso delle indagini, verificato che alcunebambine romene frequentavano assiduamente adulti, tutti italiani e un cingalese. Ulterioriaccertamenti, e anche testimonianze, avevano permesso di accertare che tra gli indagati ele bambine si consumavano rapporti sessuali. I primi contatti avvenivano nella galleriaUmberto, mentre gli incontri si svolgevano alcune volte in un cortile riparato e pocofrequentato e altre volte in appartamenti.(Pubblicato suEcplanet01 ottobre 2006)

Activity (5)

You've already reviewed this. Edit your review.
1 hundred reads
1 thousand reads
mistairompendo liked this
samurai1060 liked this
chenneso liked this

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->