Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more ➡
Download
Standard view
Full view
of .
Add note
Save to My Library
Sync to mobile
Look up keyword
Like this
27Activity
×
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Gabriele D'Annunzio - Il Piacere

Gabriele D'Annunzio - Il Piacere

Ratings: (0)|Views: 4,017|Likes:
Published by JujuGioria

More info:

Published by: JujuGioria on Aug 25, 2009
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, DOC, TXT or read online from Scribd
See More
See less

06/15/2013

pdf

text

original

 
Gabriele D'AnnunzioIl Piacere
1
 
Questo e-book è stato realizzato anche grazie al sostegnodi:E-textEditoria, Web design, Multimediahttp://www.e-text.it/QUESTO E-BOOK: TITOLO: Il PiacereAUTORE: D'Annunzio, Gabriele TRADUZIONE E NOTE:NOTE:DIRITTI D'AUTORE: sìLICENZA: questo testo è distribuito con la licenzaspecificata al seguente indirizzo Internet:http://www.liberliber.it/biblioteca/licenze/ TRATTO DA: "Il Piacere", di Gabriele D'Annunzioedizione a cura di Giansiro FerrataOscar Mondadori, narrativa n. 179Mondadori SIAE n. 17374, Giugno 1989CODICE ISBN: informazione non disponibile1a EDIZIONE ELETTRONICA DEL: 23 aprile 19942a EDIZIONE ELETTRONICA DEL: 7 febbraio 1996INDICE DI AFFIDABILITA': 20: affidabilità bassa1: affidabilità media2: affidabilità buona3: affidabilità ottimaALLA EDIZIONE ELETTRONICA HANNO CONTRIBUITO:Stefano D'Urso, mc6008@mclink.itIl Piacere
2
 
di Gabriele D'AnnunzioA Francesco Paolo MichettiQuesto libro, composto nella tua casa dall'ospite beneaccetto, viene a te come un rendimento di grazie, comeun ex-voto.Nella stanchezza della lunga e grave fatica, la tuapresenza m'era fortificante e consolante come il mare. Neidisgusti che seguivano il doloroso e capzioso artifizio dellostile, la limpida semplicità del tuo ragionamento m'eraesempio ed emendazione. Ne' dubbii che seguivano losforzo dell'analisi, non di rado una tua sentenza profondam'era di lume.A te che studii tutte le forme e tutte le mutazioni dellospirito come studii tutte le forme e tutte le mutazioni dellecose, a te che intendi le leggi per cui si svolge l'interiorvita dell'uomo come intendi le leggi del disegno e delcolore, a te che sei tanto acuto conoscitor di anime quantogrande artefice di pittura io debbo l'esercizio e lo sviluppodella più nobile tra le facoltà dell'intelletto: debbol'abitudine dell'osservazione e debbo, in ispecie, il metodo.Io sono ora, come te, convinto che c'è per noi un solooggetto di studii: la Vita.Siamo, in verità, assai lontani dal tempo in cui, mentre tunella Galleria Sciarra eri intento a penetrare i segreti delVinci e del Tiziano, io ti rivolgeva un saluto di rimesospirantiall'Ideale che non ha tramonti,alla Bellezza che non sa dolori!Ben, però, un vóto di quel tempo s'è compiuto. Siamtornati insieme alla dolce patria, alla tua " vasta casa ".Non gli arazzi medìcei pendono alle pareti, né convengonodame ai nostri decameroni, né i coppieri e i levrieri diPaolo Veronese girano intorno alle mense, i fruttisoprannaturali empiono i vasellami che Galeazzo MariaSforza ordinò a Maffeo di Clivate. Il nostro desiderio è mensuperbo: e il nostro vivere è più primitivo, forse anche più
3

Activity (27)

You've already reviewed this. Edit your review.
1 hundred reads
1 thousand reads
alkemy2000 liked this
Susanna Baldryan liked this
Susanna Baldryan liked this
Susanna Baldryan liked this
sundropsss liked this
Hitman82 liked this

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->