Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
6Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Reazioni Avverse Al Cibo e Intolleranze Alimentari

Reazioni Avverse Al Cibo e Intolleranze Alimentari

Ratings: (0)|Views: 970|Likes:
Published by Antonio
Questa breve rassegna si propone di fare il punto sulle conoscenze odierne riguardanti le intolleranze e le allergie alimentari, con un breve accenno anche alle intossicazioni da cibo.
Questa breve rassegna si propone di fare il punto sulle conoscenze odierne riguardanti le intolleranze e le allergie alimentari, con un breve accenno anche alle intossicazioni da cibo.

More info:

Published by: Antonio on Sep 05, 2009
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

01/23/2013

pdf

text

original

 
 
2
REAZIONI AVVERSE AL CIBOINTOLLERANZE E ALLERGIE ALIMENTARIScopo
Questa breve rassegna si propone di fare il punto sulleconoscenze odierne riguardanti le intolleranze e le allergiealimentari. Per una migliore comprensione dell’argomento e percompletezza faremo però un brevissimo accenno anche alleintossicazioni da cibo. Questo perché nella recenteclassificazione da noi adottata, le intossicazioni vengono prese inesame (in aggiunta alle intolleranze e alle allergie) nell’ambito delvasto capitolo delle reazioni avverse al cibo (1).Bisogna però avvertire, secondo quanto giustamenteaffermato da più parti, che le reazioni avverse al cibocostituiscono una delle aree più controverse della medicina. Cisono infatti differenze di opinione sulla loro incidenza eprevalenza, sulla loro sintomatologia clinica e sull’utilità di molteprocedure diagnostiche proposte da vari autori (2, 3).
Definizioni e classificazione
Le prime osservazioni conosciute sui disturbi legatiall’ingestione del cibo sono molto antiche. Ippocrate aveva giàosservato che l’ingestione di latte vaccino può provocare turbegastriche, orticaria e cefalea. Lucrezio affermava: “quello che perun individuo è cibo, può essere per un altro veleno” (lett. in 4).Per definire questi disturbi sono stati e vengono ancorausati diversi termini, di cui alcuni sono sinonimi. Unaclassificazione, che è stata largamente accettata, derivando daun’ampia letteratura già esistente, è stata propostadall’Accademia Americana di Allergia ed Immunologia e adattatada Leung (4, 5). Essa ha stabilito di usare come termineonnicomprensivo quello di reazione avversa al cibo, chiamandointolleranza tutti i disturbi non mediati da meccanismiimmunologici (idiosincrasie cioè risposte quantitativamenteanomali al cibo e agli additivi o reazioni anafilattoidi,farmacologiche o metaboliche agli stessi), riservando invece il
 
 
3
termine di allergia ai disturbi mediati da meccanismi immunologici(allergia o ipersensibilità, anafilassi). Tra le intolleranze eranocomprese anche le false allergie al cibo, che secondo ladefinizione di Moneret-Vautrin, sono dovute a reazionifarmacologiche o ad additivi (6). Un posto a parte avevano gliavvelenamenti da cibo.Una classificazione simile all’Accademia Americana è stataadottata dall’Accademia Europea di Allergologia ed ImmunologiaClinica (1). Nella nostra esposizione seguiremo quest’ultimaclassificazione poiché introduce la distinzione, che a noi sembrautile, tra le reazioni avverse al cibo non tossiche, che dipendonodalla suscettibilità individuale, e le reazioni tossiche, chedipendono dalla dose e non da una particolare suscettibilitàindividuale.Le reazioni avverse al cibo, secondo questa classificazione,sono divise secondo quanto riportato nella tabella 1.

Activity (6)

You've already reviewed this. Edit your review.
1 hundred reads
1 thousand reads
Massimo Gargaro liked this
Valeria Scuderi liked this
bearsgogo liked this
Angela Tafaro liked this

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->