Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword or section
Like this
3Activity

Table Of Contents

0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
SIA-PA

SIA-PA

Ratings: (0)|Views: 205 |Likes:
Published by libmat
Un prezioso riassunto di un corso universitario sui sistemi informativi aziendali
Un prezioso riassunto di un corso universitario sui sistemi informativi aziendali

More info:

Published by: libmat on Sep 12, 2009
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as DOC, PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

05/11/2014

pdf

text

original

 
Università di Palermo: Facoltà di Ingegneria;Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale
(Ing. M. Ficicchia: a.a. 2003-2004)Dispense (versione 1.0 del 03/5/2004) di
Sistemi Informativi Aziendali
SOMMARIO
1 Introduzione................................................................................................................................2
1.1 Oggetto della materia.............................................................................................................21.2 Contesto in cui si evolve l’informatica..................................................................................2
2 L’Hardware.................................................................................................................................3
2.1 La scheda madre....................................................................................................................42.2 La schede che si inseriscono sulla scheda madre..................................................................52.3 Le memorie di massa.............................................................................................................62.4 Le periferiche.........................................................................................................................9
3 Il Software.................................................................................................................................10
3.1 Il software di sistema...........................................................................................................113.2 Il software applicativo.........................................................................................................14
4 Le reti.........................................................................................................................................15
4.1 Tipologie di reti....................................................................................................................154.2 Elementi costituenti una rete................................................................................................164.3 La rete Internet.....................................................................................................................184.4 Le applicazioni diffuse in tutti i settori................................................................................224.5 Le applicazioni nel settore industriale.................................................................................244.6 Le applicazioni nel settore dei servizi..................................................................................24
5 L’integrazione delle applicazioni.............................................................................................31
5.1 L’integrazione orizzontale...................................................................................................325.2 L’integrazione verticale.......................................................................................................33
6 Le basi di dati............................................................................................................................35
6.1 File.......................................................................................................................................356.2 Database...............................................................................................................................37
7 Pianificazione e realizzazione di un sistema informativo......................................................41
7.1 L’ingegneria del software....................................................................................................427.2 I paradigmi di programmazione...........................................................................................447.3 La misura del software.........................................................................................................467.4 L’utilizzo dei Sistemi Informativi Aziendali........................................................................48
Indice delle figureFigura 1 – Architettura hardware di un Personal Computer....................................................4Figura 2 – Struttura di un Hard Disk..........................................................................................7Figura 3 – Struttura di un codice a barre....................................................................................9Figura 4 Classificazione del software......................................................................................10Figura 5 – Topologie di reti locali (LAN)...................................................................................15Figura 6 – Lo stack ISO/OSI......................................................................................................18Figura 7 – Posizionamento dei canali di accesso rispetto ai vincoli........................................26Figura 8 – La macchina Enigma................................................................................................28Figura 9 – Schema di funzionamento di un sistema a chiave simmetrica..............................29Figura 10 – Schema di funzionamento di un sistema a chiave asimmetrica..........................30Figura 11 – Esempio di chiave pubblica....................................................................................30Figura 12 – Esempi di analisi multidimensionale OLAP.........................................................34Figura 13 – La struttura di un file.............................................................................................35Figura 14 – Confronto tra l’organizzazione dei file piatti e dei Database..............................37Figura 15 – Esempio di Database gerarchico............................................................................38Figura 16 – Relazioni 1:1, 1:m ed m:n.......................................................................................39Figura 17 – Esempi di relazioni 1:1, 1:m ed m:n......................................................................39Figura 18 – Rappresentazione di una relazione 1:m................................................................39
 pag. 1 di 49
 
Figura 19 – Rappresentazione di una relazione m:n................................................................40Figura 20 – Confronto tra modello relazionale e modello ad oggetti......................................41Figura 21 – Esempio di un diagramma strutturale di un programma...................................45Figura 22 – Esempio di classi ed ereditarietà............................................................................46Figura 23 – Schema di applicazione del metodo dei Function Point......................................47
1Introduzione1.1Oggetto della materiaSistema Informativo Aziendale
Un Sistema Informativo Aziendale può essere definito come l’insieme di persone, macchine, reti, applicazionisoftware e processi che permettono all’azienda di disporre delle informazioni giuste al momento giusto.
Ciclo di vita di un Sistema Informativo Aziendale
Un Sistema Informativo percorre generalmente un ciclo di vita caratterizzato da alcune fasi ben precise:
Fattibilità tecnico-economica: fase in cui vengono stabiliti gli obiettivi, verificata la fattibilità tecnica e fatta una prima valutazione dei costi e dei benefici;
Analisi: fase in cui viene effettuata la modellazione dei processi da informatizzare, la progettazione di dettagliodelle funzionalità e delle banche-dati del Sistema Informativo;
Progettazione: fase in cui viene effettuata la progettazione di dettaglio dei componenti software del SistemaInformativo;
Realizzazione: fase in cui il sistema viene realizzato, utilizzando due possibili strategie, in genere combinate:
o
make (realizzare), che consiste nel sviluppare appositamente il software;
o
 buy (comprare), che consiste nell’acquisire software già pronto ed, eventualmente, personalizzarlo;
Collaudo: fase durante la quale i singoli componenti software e l’intero sistema vengono collaudati e, senecessario, modificati;
Manutenzione: fase continua caratterizzata da piccoli interventi sul software per:
o
rimuovere eventuali anomalie;
o
adeguare il software alla mutata normativa;
o
adeguare il software a tecnologie più avanzate;
o
migliorare le prestazioni del software;
o
aggiungere nuove funzionalità o migliorare quelle esistenti;
Utilizzo: fase continua che costituisce lo scopo finale della implementazione dei Sistemi Informativi.
Alcune categorie ed esempi di Sistemi Informativi Aziendali
o
Sistemi di supporto alla produzione industriale (CAD, CAM, etc…);
o
Sistemi di supporto alla gestione aziendale (Personale, Contabilità, Contr. di Gestione, etc.);
o
Sistemi bancari (Sportello, C/C, Borsa Titoli, etc…);
o
Sistemi per la PAC (Pubblica Amministrazione Centrale) (Contabilità di Stato, Finanza, Pubblica Istruzione,Beni Culturali, etc…);
o
Sistemi per la PAL (Pubblica Amm.ne Locale) (Anagrafe, Stato Civile, Tributi, etc…);
o
Sistemi per la Sanità (ADT, CUP, Pronto Soccorso, Diagnostica per immagini, etc…);
o
Sistemi per l’e-Commerce (Catalogo elettronico, carrello della spesa, pagamenti, etc…);
o
Sistemi di pianificaz., consuntivaz., controllo (MIS, DSS, DataWarehouse, cruscotti, etc…).
1.2Contesto in cui si evolve l’informaticaLa Società dell’Informazione (o post-industriale)
L’era industriale, iniziata con l’invenzione delle macchine complesse, è ormai terminata; siamo nell’era successiva, post-industriale, definita da molti Società dell’Informazione.Quale data di transizione (come sempre puramente formale) sono state proposte, tra le altre:
o
l’invenzione del computer (a sua volta oggetto di dibattito, oscilla tra il 1930 e il 1945);
o
la creazione di Arpanet/Internet (anni ’60-‘70);
o
la caduta del muro di Berlino (novembre 1989);Ma ne potrebbero esistere molte altre, precedenti e successive: dall’invenzione del telefono, a quella della radio,dalla messa in orbita del primo satellite per le telecomunicazioni, alla nascita del World Wide Web. pag. 2 di 49
 
Caratteristiche della Società Industriale
La Società Industriale era caratterizzata dal seguente profilo:
o
Produz. di beni utilizzando grandi quantità di materie prime (carbone, petrolio, acciaio, etc);
o
Produzione di massa dei beni grazie alla standardizzazione (ad esempio, nel settore tessile);
o
Sistemi di lavoro alienanti per gli operai, perché basati su piccoli compiti scialbi ripetitivi (Taylorismo).
o
Separazione netta tra prodotto e servizio.
Definizione di prodotto e servizio (Karl Marx – Il Capitale)
Il prodotto viene realizzato e consumato in momenti differenti (Es.: tessuto). Il servizio viene consumato nello stessomomento in cui viene prodotto (Es.: trasporto in treno).
Attenzione:
Alcuni testi riportano definizioni errate di prodotto e servizio. Il più comune errore è che il prodotto siamateriale ed il servizio immateriale. In realtà ci sono prodotti immateriali (software, film) e servizi con elevatacomponente materiale (ristorante).
Caratteristiche della Società dell’Informazione
La Società dell’Informazione è invece caratterizzata dal seguente profilo:
o
Sviluppo autosostenibile (risparmio di materie prime);
o
Dematerializzazione del prodotto (es.: software);
o
Virtualizzazione del servizio (es.: banca on-line);
o
Virtualizzazione del posto di lavoro (Virtual Workplace, es.: consulenza);
o
Personalizzazione di massa (grazie a metodologie e tecnologie telematiche);
o
Lavoro altamente specializzato ma vario e gratificante.
o
Globalizzazione, comunicazione, connessione.
Evoluzione del ruolo del computer nella Società dell’Informazione
Il computer ha subito nel corso dei decenni un’evoluzione del proprio ruolo nella Società dell’Informazione. Si possono distinguere almeno tre ruoli principali:
o
Prima fase (anni ’40-’50): il computer è un calcolatore (da cui il nome inglese); Es.: Enigma/Colossus, ricerca; previsioni del tempo;
o
Seconda fase (anni ’60-’80): il computer è un gestore (da cui il nome francese ordinateur); Es.: sistemiinformativi aziendali classici;
o
Terza fase (anni ’90-2000): il computer è un comunicatore; Es.: Internet, E-mail, etc…Col passare del tempo i nuovi ruoli si affiancano a quelli vecchi, che permangono, anche se tendono a rivestire unruolo di nicchia (ad esempio, supercalcolatori per la ricerca scientifica).
L’ICT (Information and Communication Technology)
Come conseguenza del terzo ruolo, l’Informatica (fusione dei termini Informazione e Automatica) dagli anni ’90diventa ICT (Information and Communication Technology = Tecnologia dell’informazione e della comunicazione),a sottolineare la convergenza e l’integrazione tra gli aspetti di elaborazione e di comunicazione.Un esempio tipico di questa convergenza ed integrazione è il confine sempre più labile tra un anello e l’altro nellacatena dei PDA (Personal Digital Assistant = Assistente digitale personale): telefoni cellulari, Smartphone, PCPhone, Palmari, PC laptop, PC portatili.
2LHardwareHardware e Software
L’hardware (in inglese significa roba dura; è un termine da tempo utilizzato con il significato di ferramenta) èl’insieme di tutte le componenti tangibili di un elaboratore, cioè la parte fisica, materiale di un computer (circuiti,magneti, cavi, schede, contenitori, etc…).Il software (in inglese significa roba molle; è un neologismo inventato per l’informatica, in contrapposizione adhardware) è l’insieme di tutte le componenti intangibili di un elaboratore, cioè i programmi scritti per farlofunzionare e memorizzati nell’hardware.
Il PC (Personal Computer)
I primi computer (anni ’40) erano basati su valvole termoioniche ed erano grandi come un appartamento di lusso.Col passare degli anni divennero meno imponenti e poi, con la diffusione dei transistor prima (anni ’50-’60) e deicircuiti integrati dopo (anni ’70-‘80), via via più piccoli: si parlò di midi-computer (grandi come un armadio), mini-computer (grandi come una lavatrice), micro-computer (grandi come un cassetto). pag. 3 di 49

Activity (3)

You've already reviewed this. Edit your review.
1 thousand reads
1 hundred reads
salvo_50 liked this

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->