Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more ➡
Download
Standard view
Full view
of .
Add note
Save to My Library
Sync to mobile
Look up keyword or section
Like this
17Activity
×
P. 1
[Marijuana ITA]Il Manuale Cannabis Indoor-Nautilus

[Marijuana ITA]Il Manuale Cannabis Indoor-Nautilus

Ratings: (0)|Views: 28,036|Likes:
Published by Craig Ohlsen

More info:

Published by: Craig Ohlsen on Oct 03, 2009
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See More
See less

06/20/2013

pdf

text

original

 
Cannabis Indoor - Nautilus
La Coltivazione della canapa èun apratica che è iniziata migliaia dianni fa; lasua scomparsa dalla facciadella terra, secondo le direttive dellaONU, deve avvenire entroil 2008. Basterebbe pensare a questo per rendersi contodella crimine follia del proibizionismo. Ma non si può taceredella stupidità di chi, pur potendo coltivare le proprie piante,sottraendosi così ad un mercato illegale altrettanto criminale,preferisce alimentarlo consumandone i prodotti. Ma ci sonotanti che, per motivi terapeutici e, nell'impossibilità di usarecanapa garantita e di buona qualità, si rivolgono ai semi,terricci e lampade per garantirsi una pianta che corrisponda,almeno in parte, ai loro desideri.Il Manuale Cannabis Indoor èedito dalla NautilusC.P. 131110100 Torinocannabis@ecn.org Si può comperare a 5,24 Euro suwww.marijuanashop.it,anche per i distributori (minimo 4 copie) INDICE.1La pianta.2La coltivazione indoor.3Illuminazione.4Terreni di coltivazione.5I recipienti.6Lo spazio e le condizioni ambientali.7L'acqua di irrigazione.8I nutrienti.9Metodo di coltivazione10Germinazione11Fase della crescita vegetativa 12Fase della fioritura13Determinazione del sesso 14Impollinazione 15Ermafroditismo
http://www.mariuana.it/cannabis_indoor/cannabisindoor.html (1 di 73)28/07/2004 20.26.24
 
Cannabis Indoor - Nautilus
16Talea o seme?17Procedimento per produrre talee18Sistema continuo con impianto triplo 19Raccolta ed essicazione20Malattie e parassiti21Alcuni suggerimenti per l'impianto1. LA PIANTALa canapa è una pianta erbacea, angiosperma, dicotiledone dell'ordinedelle urticacee e della famiglia delle cannabacee. La marijuana e la canapasono la stessa pianta: la cannabis sativa, di cui esistono numerose varietà.La differenza fra loro dipende dalla quantità di resina, dal contenuto di THC,dalle dimensioni e dal numero di cime, dalla forma delle foglie, dall'altezzadella pianta, dall'aroma, dall'origine, eccetera. Il THC o tetraidrocannabinoloè una sostanza psicotropa presente nella resina. Maggiore è la percentualedi questa sostanza nella cannabis, migliore sarà la sua qualità. La resina contiene,oltre al THC, anche altri cannabinoidi: tra gli altri, il cannabidiolo (CBD) e ilcannabinolo (CBN) che rivestono una certa importanza perché molto simili alTHC. Altre sostanze organiche chimicamente appartenenti alla famiglia deiterpeni e flavoni determinano l'odore e il sapore della resina. La canapa comunecontiene una gran quantità di queste sostanze nei suoi fiori ma un basso contenutodi THC, a volte tanto basso da non essere apprezzabile. La saliva comunepresenta un maggior contenuto di THC quando è coltivata in climi tropicali:in Africa si trovano sativs molto potenti, così come nei Caraibi e in Americalatina. La sativa tende a cana-pizzarsi, diventare cioè canapa da fibra, manomano che la coltivazione si allontana dai tropici. La varietà indica della Cannabissativa cresce in Asia, Sono piante più basse, molto ramificate e con grandi fiori moltoresinosi. Le sative comuni tropicali crescono con più rami laterali, lamine fogliariDifferenzatra la formadella foglia diuna saliva (asinistra) e diuna indica (adestra).più slanciate e con cime di dimensioni minori. La varietà ruàeroUscresce nel nord Europa e presenta quantità variabili di THC, gene-ralmente basse.Piantando un seme tropicale nel nostro clima, se le condizioni sonofavorevoli, può mantenere il suo vigore, ma con il tempo, dopo la 6a-
http://www.mariuana.it/cannabis_indoor/cannabisindoor.html (2 di 73)28/07/2004 20.26.24
 
Cannabis Indoor - Nautilus
9a generazione, tenderà a canapizzarsi sempre dì più.2. LA COLTIVAZIONE INDOORSe siamo interessati alla coltivazione indoor, dobbiamo considerareche i semi provenienti da piante coltivate all'aperto, per quantosiano di buona qualità, avranno bisogno di adattarsi all'ambienteartificiale. Potrebbero occorrere diverse generazioni di incroci sele-zionati per ottenere buoni risultati. Nella coltivazione indoor, lecaratteristiche genetiche sono mantenute se si creano le condzionifavorevoli e si incrociano tra loro femmina e maschio di pianta chemeglio si adattono al microclima creato sotto la luce artificiale,dando proprio i risultati voluti. E dimostrato che le caratteristichegenetiche di un seme sono il fattore più importante perché il prodot-to finale sia di buona qualità. Un "cattivo" seme, anche nellemigliori condizioni, può dare una bellissima pianta, ma senzo resi-na e senza odore. Per questo il seme scelto per la coltivazione deveavere un pedigree o un "lignaggio genetico controllato", almeno laprima volta.La pianta ha due fasi vitali: la crescita vegetativa e la formazione difiori. Quest'ultima avviene quando la pianta percepisce che la dura-ta del periodo di luce solare si sta accorciando, cioè quando siavvicina l'autunno a prescindere dalle dimensioni raggiunte dalla
In un m2 possiamo seminare minimo 12piantine. Di queste si possono prevedere 6 maschi e6 femmine che si evidenziano dopo 1 settimana a 12ore di luce al giorno. Eliminati i maschi e messe aimargini dell'area le piante femmine più brutte si otter-ranno 4 piante femmina ben sviluppate in piena illumi-nazione che potranno rendere dai 100 ai 300 g dìfiori secchi, nel giro di tré mesi dalla nascita.
pianta. Questa osservazione è importante perché si è scoperto che,in casa, si può forzare la fioritura, regolando il tempo di esposizio-ne alla luce artificiale, quando la pianta raggiunge l'altezza deside-rata.Qui si troveranno informazioni su impianti già collaudati, con iquali si possono fare tré o quattro raccolti all'anno, secondo l'im-pianto utilizzato.Molti coltivatori iniziano la piantagione in interno, sotto lampade,per finirla all'aria aperta. Comunque esitano semi adatti sia all'in-door che all'aperto; soprattutto alla nostra latitudine, le varietà chegli olandesi coltiverebbero in serra (in inglese "greenhouse") dannoottimi risultati coltivate sia all'aperto ("outdoor") che al chiuso
http://www.mariuana.it/cannabis_indoor/cannabisindoor.html (3 di 73)28/07/2004 20.26.24

Activity (17)

You've already reviewed this. Edit your review.
1 hundred reads
1 thousand reads
Claudio Marzella liked this
Paolo Lucchini liked this
nebula86 liked this
francescoalessio liked this
Simone Casali liked this
Andrea Cross liked this
Giacomo Monzani liked this

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->