Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
14Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
La Rivoluzione Americana

La Rivoluzione Americana

Ratings: (0)|Views: 3,147|Likes:
Published by Diego Deplano
La rivoluzione americana dal punto di vista storico, politico, culturale e geopolitico.
La rivoluzione americana dal punto di vista storico, politico, culturale e geopolitico.

More info:

Published by: Diego Deplano on Oct 06, 2009
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as DOC, PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

05/15/2013

pdf

text

original

 
La rivoluzione americanaLa rivoluzione americana
L’America settentrionale dopo il 1750L’America settentrionale dopo il 1750
FF
RANCESIRANCESI
,,
INGLESIINGLESI
 
EE
 
INDIANIINDIANI
(1750)(1750)
In seguito alla guerra di successione spagnola e allapace di Utrecht (1713), in America si trovavano:
1.
Francesi
: Nel numero di 80.000, residentiperlopiù in Canada. - Cedettero alcuni territoriagli inglesi.- Il tentativo di far sviluppare la Louisiana fallì.
2.
Indiani
: I loro territori stavano tra i territoridella Louisiana e dei coloni inglesi: alleati aifrancesi.
3.
Inglesi
: Nel numero di 1 milione e mezzo, 13colonie. Quella della Virginia cercò di espandere ipropri territori per la coltivazione del tabaccoverso l’interno.
LL
AA
 
GUERRAGUERRA
 
PERPER
 
ILIL
 
DOMINIODOMINIO
 
DELDEL
 
CONTINENTECONTINENTE
(1754-(1754-1763)1763)
- Gli scontri diventarono vera e propria guerra nel1754.- Dal 1756 (Guerra dei 7 anni in Europa) l’Inghilterrainviò moltissime armate alla colonie, che ebbero lameglio su Francesi e indiani.- A riequilibrare le sorti fu l’alleanza tra Spagna eFrancia.- Dopo laPace di Parigi(1763):
1.
Francesi persero numerosi territori, cedetterola Louisiana agli inglesi e chiusero l’alleanza con ipellirosse.
2.
Per non essere coinvolti in altre guerre, lecolonie inglesi ebbero l’ordine di non espandersi.
LL
EE
 
COLONIECOLONIE
 
AMERICANEAMERICANE
 
NELNEL
17631763
Esse sorsero in tempi e circostanze differenti:
1.
Sud: 5 colonie.
1a.
Latifondi coltivati di tabacco, ove regnava laschiavitù.
1b.
I grandi proprietari terrieri erano anche la classe dirigente.
1c.
Autorità dellachiesa anglicana.
2.
Centro: 4 colonie.
2a.
Piccola proprietà terriera.
2b.
Importantissimecittàeporti.
2c.
Popolazione molto variaa causa di alcune immigrazioni, che spingevano all’espansione verso iterritori dell’ovest.
3.
Nord: 5 colonie.
3a.
Chiamate Nuova Inghilterra.
3b.
Popolazionetotalmente inglesechenon riconoscevanol’autorità della chiesa anglicana: puritani.
3c.
Ricche dilegnamecon cui si costruivano navi per le colonie e per la madre patria.Esse erano sottoposte ad un Governatore e un’assemblea elettiva, subordinate alla corona inglese.
II
LL
 
PATTOPATTO
 
COLONIALECOLONIALE
 
EE
 
LALA
 
SOGGEZIONESOGGEZIONE
 
ECONOMICAECONOMICA
Le attività produttive e commerciali delle colonie erano limitate da unalegislazione mercantilista, che si basava sulpatto di non danneggiare la madre patria, per ricevere protezione politica e militare, e quindiavere rapporticommerciali solo con l’Inghilterraenon produrre ciò che potevano acquistare da essa. Thomas Jefferson, futuro 3° presidente degli Stati Uniti, denunciava questa legislazione che soffocava la crescita delle colonie; ma, per sviare atali limitazioni, nacque ilcontrabbando. Inoltre i coloni erano avvantaggiati dalla dinamicità del mercato inglese, epagavano bassi contributi fiscali al governo di Londra, che, infatti, nel 1763 li aumentò, a causa della guerra controla Francia.
La guerra d’indipendenzaLa guerra d’indipendenza
II
LL
 
DIBATTITODIBATTITO
 
SULSUL
 
POTEREPOTERE
 
DIDI
 
TASSAZIONETASSAZIONE
Per porre rimedio al contrabbando coloniale:- 1764:
Sugar Act
, legge che mirava ad ottenere un gettito fiscale dalle colonie.
 
1750
 
- 1765:
Stamp Act
, legge che imponeva il pagamento sugli atti pubblici.Così i coloni risposero enunciando il principio di “No taxation without rappresentation”, poiché essi non avevanorappresentanti in parlamento. Fino a quando non vennero dati i diritti rivendicati dai coloni inglesi, essi procedetterocon ilboicottaggio delle merci inglesi.Venne revocata la Stamp Act e venne approvata una dichiarazione secondo la quale il parlamento poteva decidereanche per i coloni americani.
LL
AA
 
BATTAGLIABATTAGLIA
 
DELDEL
 
Arrivati al culmine di tensione tra colonie e madre patria, quest’ultima autorizzò laCompagnia delle Indiea vendereil tèdirettamentealla popolazione, evitando i mercanti americani. Sebbene ciò convenisse alla popolazione,consumatori e mercanti si rivoltarono, capendo che Londra non faceva i loro interessi ma quelli delle Indie. Nel1773fu
rovesciata in mare da dei Bostoniani un carico di tè delle navi della Compagnia, a cui il governolondinese rispose con dure repressioni e le cosiddette “leggi intollerabili”.
 
LL
AA
 
LOTTALOTTA
 
ARMATAARMATA
 
EE
 
LL
INDIPENDENZAINDIPENDENZA
 
DEGLIDEGLI
SS
TATITATI
UU
NITINITI
Congresso
: 1774 Philadelphia: Vennero esortati gli americani aboicottare tutte le merci di provenienzainglese. Dopo l’ultima richiesta al re Giorgio III di intervenire con il parlamento a loro favore, si scoprìche egli mirava alla completa sottomissione delle colonie, e ciò determinò, senza altre possibilità, unaguerra.
Congresso
: 1775 Philadelphia: Venne creato unesercito di liberazione(“Continental Army”) per contrastare le truppe inglesi; Il comando fu dato a George Washington (latifondista del sud), che aveva già avutoesperienze belliche.
Congresso
:
 4 Luglio 1776
Philadelphia: Venne approvata unaDichiarazione d’indipendenza, a cuipartecipò Thomas Jefferson. Si passò dalla difesa dei “diritti degli inglesi”, alla difesa dei dirittidell’uomo.
1775-1783
:
Guerra d’indipendenza
: - All’inizio gli americani hanno la peggio.- Grazie all’abilità di comandante di George Washington i nemici vengono sconfittiaSaratoga, 1777.- Da quest’anno arrivarono volontari dall’Europa, specialmente dallaFranciae dallaSpagna.-1783: Trattato di Versailles, con il quale viene sancita la nascita degliStati Uniti d’America.- La Francia si prese una rivincita dalla guerra dei 7 anni, e la Spagna ottenne laFlorida.
La società americana dopo la rivoluzioneLa società americana dopo la rivoluzione
LL
AA
CC
ONFEDERAZIONEONFEDERAZIONE
 
DELDEL
17811781
EE
 
LALA
 
FONDAZIONEFONDAZIONE
 
DEGLIDEGLI
SS
TATITATI
UU
NITINITI
Nel 1781 venne approvata dai 13 stati unacostituzione, la prima, che fece di loro unaConfederazione. Essendosi già proclamati indipendenti ed essendosi dati una costituzione in modo del tutto autonomo, essi non avrebbero mairinunciato alla loro libertà, cosicché i poteri affidati alcongresso(organo confederale) erano molto limitati. TaleCostituzione confederale portò a galla le diversità e disunioni tra i 13 stati:
1.
Diversità tra nord e sud riguardo all’economia.
2.
Contrasto tra est e ovest (poiché dai territori dell’ovest nascevano nuovi stati membridell’Unione).Questi fattori fecero nascere la paura di una disgregazione della Confederazione, che portò ad un altro congresso nel1787: esso portò ad:- Un accordo tra i protagonisti della rivoluzione (Washington, Franklin e Jefferson) con i rappresentanti del centro edel sud.- Unnuovo testo costituzionalevenne approvato dalla convenzione di Philadelphia, ma dovette aspettare un annoper entrare in vigore poiché fu sottoposto alla ratifica di tutti gli stati, che vedevano nello stato federale l’immaginedeldispotismoche regnava in Europa.- Nel4 Febbraio 1789fu eletto il primo presidente: George Washington.
 
DD
IVISIONEIVISIONE
 
DEIDEI
 
POTERIPOTERI
LL
AA
 
DIVISIONEDIVISIONE
 
DELDEL
PP
ARTITOARTITO
FF
EDERALISTAEDERALISTA
 
Lo stato federale quindi aveva pieni poteri in materia di commercio estero e dicircolazione monetaria, ma il sistema bicamerale e soprattutto il senato, in cui vi eranodue rappresentanti per ogni stato e a cui erano dati notevoli poteri, bilanciavano ilpotere degli stati.Ma già nascevano due divisioni nel Partito Federalista:
1. Nord
: Hamilton, favorisce i ceti commerciali e finanziari del centro-nord, mirandoad unapolitica protezionistafonda labancadegli Stati Uniti e vuol impedire l’importazione dei prodotti inglesi.
2. Sud
: Jefferson, favorisce i proprietari del sud e i coloni dell’ovest, favorevole aduna politica liberista (poiché la loro economia è fondata sull’esportazione deltabacco.
La frontiera e le prime guerre indianeLa frontiera e le prime guerre indiane
LL
AA
 
CRESCITACRESCITA
 
DEMOGRAFICADEMOGRAFICA
 
EE
 
TERRITORIALETERRITORIALE
 
EE
 
LALA
 
COLONIZZAZIONECOLONIZZAZIONE
 
DELLDELL
OVESTOVEST
La popolazione, nei decenni successivi al 1790, crebbe in modo considerevole, grazie soprattutto all’altanatalitàe inparte ancheall’immigrazione. Furono inglobati alcuni territori indiani e furono costituiti7 nuovi stati. Le terre dell’ovest, proprietà dello stato, venivano messe in vendita da esso al prezzo di 4,5 dollari per ettaro, ma nonpotevano essere vendute in minor estensione di 260 ettari. Ma siccome i prezzi erano troppo alti e inducevanoall’indebitamento o alla rivendita speculativa, lo stato ridusse la dimensione dei lotti e il loro prezzo. Queste grandiestensioni di terranon spingevano ad un’agricoltura intensiva, anzi, quando un terreno produceva poco, si preferivatrasferirsi, e ciò i rendimenti erano bassi. Mentre nelle zone in cui l’agricoltura era radicata, si svilupparono, primache in Europa,aratri d’acciaio,macchine per seminare,mietereetrebbiare.
L’AL’A
MERICAMERICA
 
DEIDEI
 
PELLIROSSEPELLIROSSE
 
EE
 
LALA
 
DIFFUSIONEDIFFUSIONE
 
DELDEL
 
CAVALLOCAVALLO
Nelle regioni dell’ovest vivevano ipellirosse, che ancora non avevano scoperto né laruotal’aratro, ma che avevano abitudini di vita differenti, chi coltivava, chi cacciava, chi era nomade e chi era sedentario. Ma la maggiorparte era nomade, limitato poiché non si conosceva ilcavallo, e viveva seguendo ibisonti, dai quali dipendevano totalmente sia perl’alimentazioneche per lafabbricazione di tanti altri oggetti: abiti, armi, utensili ecc… La civiltà nomade dei pellirosse cambiò completamente quando gli spagnoli portarono in America ilcavalloe learmi da fuoco, usati per la caccia al bisonte. I pellirosse non pensarono mai di addomesticare i cavalli e non riuscirono mai a crearefederazioni stabili.
LL
AA
 
DISSOLUZIONEDISSOLUZIONE
 
DELLADELLA
 
CIVILTÀCIVILTÀ
 
DEIDEI
 
PELLIROSSEPELLIROSSE
 
Quando i coloni americani giunsero in America costrinsero gli indiani o ademigrareulteriormente verso ovest, oinstaurarerapporti pacificicon questi. In ogni caso, lemalattieportate dai coloni, il commercio delrhumcon le pelli e altri fattori, distrussero in qualche decennio la popolazione dei pellirosse. Furono stretti dei patti per i quali i coloninon si sarebbero più potuti espandere, ma quando questi verranno violati, sarà guerra che porterà tutti gli indiani aldi là del Mississippi. Dopo il 1840 fu infranto anche il confine del Mississippi e i pellirosse si estinsero.

Activity (14)

You've already reviewed this. Edit your review.
1 hundred reads
1 thousand reads
Marina Seremet liked this
Marina Seremet liked this
Marina Seremet liked this
desmogio46 liked this
Aramun93 liked this
Wei Ye liked this
Nicola Claudi liked this

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->