Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Tatari Di Crimea

Tatari Di Crimea

Ratings: (0)|Views: 3|Likes:
Published by pierobon111

More info:

Published by: pierobon111 on Mar 09, 2014
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as TXT, PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

10/01/2014

pdf

text

original

 
I tatari di CrimeaLa minoranza turcofona e musulmana si sente minacciata da un'eventuale unione con la Russia e i suoi rappresentanti giurano fedeltà a Kiev. Nel frattempo la Turchia dichiara che farà il possibile per difendere i tatari, "gli abitanti originari della Crimea"La crisi in Crimea non è solo una questione interna all'Ucraina. E questo era già noto. Ma quello che sta emergendo con prepotenza in questi giorni è che la penisola nel Mar Nero, contesa tra Kiev e Mosca, accentra su di sé le attenzioni non solo dell'Europa e degli Usa, ma anche della Turchia.Se la Russia ha occupato la Crimea col pretesto di proteggere i cittadini russi che vi risiedono, oltre ai cittadini ucraini di etnia e lingua russe, la Turchia è direttamente chiamata in causa dalla comunità tatara che abita nella penisola, che si sente minacciata da un'eventuale unione con la Russia.
Per noi è di estrema importanza difendere la presenza dei nostri fratelli di sangue in Crimea
, ha detto il ministro degli Esteri turco Ahmet Davuto?lu al quotidiano Taraf,
I tatari sono gli abitanti originari della Crimea, i padroni di quelle terre. In Ucraina hanno vissuto come cittadini uguali agli altri, in pace, e la Turchia farà fronte comune per i loro diritti".E il premier turco Recep Erdo?an, secondo quanto riportato dal quotidiano Daily Star, avrebbe detto a Putin che
la soluzione della crisi in Crimea spetta principalmente all'Ucraina. Un'instabilità nel paese avrebbe ripercussioni negative su tutta la regione
. Intanto, secondo la Reuters, Ankara ha fatto decollare lo scorso 3 marzo otto F-16 per intercettare, al largo della Crimea, un aereo spia russo che aveva sfiorato lo spazio aereo turco. Ucraina, Russia e Turchia si affacciano infatti tutte e tre sul Mar Nero.Gli abitanti originari della Crimea
Solo poche ore ci separano dalla catastrofe
, ha dichiarato a Radio Moskvy Refat Chubarov, capo del Mejilis, l'organo di rappresentanza dei tatari di Crimea. Le preoccupazioni della comunità arrivano dopo un'occupazione della Crimea a opera della Russia avvenuta nell'immobilismo della comunità internazionale, senza sparare un colpo e con una rapidità che fa pensare a una mossa pianificata.
Abbiamo un netto ricordo di cosa hanno fatto in passato i russi al popolo tataro. Se oggi siamo una minoranza a casa nostra lo dobbiamo a loro. Abbiamo spesso combattuto contro di loro a fianco degli ucraini, e agli ucraini continuiamo a essere leali
.I tatari di Crimea, di origini e lingua turca, sono circa 300mila
 il 16% della popolazione
 e rappresentano il terzo gruppo etnico della repubblica autonoma, dopo i russi e gli ucraini. Quella tatara è una presenza molto radicata in Crimea. Arrivarono nel 1400 a seguito dell'Orda d'oro di Gengis Kahn. Rappresentando una minaccia interna al mondo panslavo, furono più volte combattuti dalla Russia degli zar prima, dai bolscevichi poi, e infine fatti deportare in Asia centrale da Stalin, da dove tornarono solo nel 1967, in seguito alla destalinizzazione di Nikita Krusciov . Un lungo ritorno che è continuato fin dopo l'indipendenza dell'Ucraina.Soldati misteriosiL'occupazione della Crimea è avvenuta in un modo bizzarro. Tutte le basi dell'esercito e della marina ucraine, oltre che diversi edifici pubblici e due aeroporti, sono stati presi sotto controllo da numerosi militari in uniformi anonime. I media russi hanno parlato di un esercito di autodifesa popolare creatosi spontaneamente.
Questi uomini non meglio identificati sono equipaggiati con armi moderne e sembrano ben addestrati
, ha detto Chubarov, lasciando intendere di non credere alla versione di Mosca. Aggiungiamo anche che i mezzi blindati usati da questi misteriosi soldati hanno targhe militari russe. Mustafa Dzhamilev, ex capo del Mejilis e tuttora uno dei leader della minoranza tatara, in un'intervista a Radio Free Europe, non ha usato mezzi termini:
Oserei dire che neanche la macchina della propaganda di Goebbels è arrivata a tanto. Dicono che i russi in Crimea sono in pericolo, ma io non ho mai sentito niente di più assurdo
.La guerra dei media

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->