Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword
Like this
3Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
La creazione dei mondi secondo la Kabbalah

La creazione dei mondi secondo la Kabbalah

Ratings: (0)|Views: 37 |Likes:
Published by lothar82
Descrizione del processo di formazione dei mondi secondo la teoria cabalistica, la funzione delle lettere ebraiche e dei numeri.
Descrizione del processo di formazione dei mondi secondo la teoria cabalistica, la funzione delle lettere ebraiche e dei numeri.

More info:

Published by: lothar82 on Mar 22, 2014
Copyright:Traditional Copyright: All rights reserved

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

06/17/2014

pdf

text

original

 
LA CREAZIONE DEI MONDI SECONDO LA KABBALAH
 
LA CREZIONE DEI MONDI SECONDO LA KABBALAH
Il processo di creazione nelle sue diverse fasi viene definio !ZIM!Z"M# con il $uale si descrivono le diverse fasi del processo c%e porano l&infinia essenza divina a farsi finia'!ale processo %a luo(o all&inerno dell& EN SO) e non prevede alcun ca*+ia*eno nel creaore# dao c%e Dio esise al di l, del *ondo spazio e*porale e relaivo c%e  percepia*o noi# in cui il ca*+ia*eno - una funzione del e*po e dello spazio c%e  prevede un pri*a e un dopo' Dio crea il *ondo spaziale e e*porale *a non vi - le(ao# co*e viene deo nel li+ro di Malac%ia .#/0 1Io sono il si(nore# non ca*+io1'Lo !ZIM!Z"M avviene nei pri*i *o*eni della creazione# e per*ee infine la *anifesazione de(li universi fisici# i $uali sono# secondo la ca+ala# di nu*ero infinio' Il er*ine !ZIM!Z"M %a due si(nificai0 il pri*o - conrazione e condensazione2 il secondo - occula*eno'Infai perc%- l&infinia essenza divina diveni finia# - necessario un processo aricolao nelle re appe di condensazione# conrazione e occula*eno' L&occula*eno - necessario perc%- la Creazione e le Creaure non ven(ano disrue dall&infinia luce dello EN SO)'L&e*anazione divina infinia e illu*inaa dappri*a si conrae in s- sessa# al cenro# creando uno spazio# un vuoo pri*ordiale all&inerno del $ual divena possi+ile la creazione di sosanza finia e fisica' 3uando il vuoo pri*ordiale# deo !EHIR"# viene ad esisere# l&Essenza divina invia un 3A4 HA56OSHER 7linea rea di Luce Divina8 al suo inerno# rasfor*ando il vuoo privo di pensiero nei KELIM 7vasi8 c%e riceveranno la OR EN SO) 7Luce divina8'La fase successiva della creazione provoca la SHE46IRA! HA5KELIM 7roura dei vasi8 e lo spar(i*eno dei fra**eni dei vasi e della Luce divina per ua la Creazione'I vasi franu*ai sono poi ricosruii fino a for*are i 9AR!Z")IM# aspei della Divini, c%e ricevono# raen(ono# rasfor*ano e ras*eono la Luce Divina# fino a creare le SE)IRO! pri*ordiali0 (li ari+ui di DIO c%e fanno da prooipo a(li ari+ui dell&essere u*ano# da cui (li esseri u*ani sessi %anno inizio# creai a i**a(ine di Dio'L&alro aspeo dello !ZIM!Z"M5l&occula*eno5 ri(uarda la riduzione della Radiazione della Divina Infiniezza' L&IO SONO COL"I CHE SONO si cela alla creazione in *odo c%e il *ondo possa esisere senza disru((ersi all&isane# co*e avverre++e se la Creazione fosse so((ea a una poenza divina *eno conraa e pi: *anifesa' ;li OLAMO!
<
 7*ondi8 sono prodoi dello !ZIM!Z"M' I *ondi sono vasi e
<Ci sono correlazioni profonde ra (li OLAMO! e l&ineffa+ile NOME SACRO DI DIO# IL !E!RA;RAMMA' ADAM 3ADMON0l&universo su+li*e# la vi+razione pi: elevaa ed eerea2 ana - la sua prossi*i, allo EN SO)# da rendere i*possi+ile o(ni decrizione2 A!ZI6L"!0 le Sefiroe alre sruure ener(eic%e co*e le parzufi* %anno ori(ine in $ueso *ondo# per ese*pio le idee e (li i*pulsi creaivi2 BERI6AH0 la creazione delle ani*e 7NESHAMO!8 avviene $ui' Mondo ancora esre*a*ene eereo# le cui for*azioni sono d&ener(ia pi: c%e di *aeria# $ui le idee assu*ono for*a specifica2 6E!ZIRAH0 $ui avviene la creazione de(li an(eli e delle *arici ener(eic%e c%e sosen(ono la *aeria' Molo vicino al *ondo fisico# *a ancora i**aeriale# ori(ine di coscienza e
<
 
LA CREZIONE DEI MONDI SECONDO LA KABBALAH
co*prendono nu*erose cose e i loro dea(li e (radazioni sono roppo co*plessi# nu*erosi e i*percei+ili per no*inarli# *oivo per cui (li anic%i Ka++alisi avevano accesso solo a un nu*ero li*iao dei *ondi creai' I *ondi principali sono cin$ue0 il $uino e pi: elevao viene c%ia*ao ADAM 3ADMON ed - cos= su+li*e da essere a seno disin(ui+ile dallo EN SO)' O(ni *ondo c%e viene dopo l&ADAM 3ADMON %a (radazioni cresceni di co*plessi, e densi,# percezione e real,# fino all&uli*o *ondo# lo ASI6AH 7$uello c%e percepia*o co*e nosro a*+iene pri*ario8 c%e - il  pi: denso e d, ori(ine a for*e fisic%e e *aeriali di incredi+ile co*plessi,'Lo ASI6AH - il *ondo fisico insie*e ai suoi aspei spiriuali2 6E!ZIRAH - il *ondo dei MAL&AKHIM
>
 7an(eli82 BERI6&AH - il *ondo del !RONO DELLA ;LORIA e delle )ORZE2 infine A!ZI6L"! - il *ondo de(li influssi di Dio# c%e si *anifesano soo for*a di 9AR!Z")IM e SE)IRO!' Nei $uaro *ondi spiriuali un&idea (enerale o un i*pulso creaivo corrispondono al  pri*o sadio della Creazione# il livello dello A!ZI6"!2 il secondo sadio# in cui un&idea assu*e for*e specific%e# corrisponde al *ondo di BERI6&AH2 il erzo sadio# in cui si for*ula un pro(eo e si radunano (li sru*eni necessari a *eere in praica l&idea nella real, *anifesa# corrisponde al *ondo dello ASI6AH' In ui (li OLAMO! - infusa la CHOKHMAH DI A!ZI6L"!# la sa((ezza della pi: ala SE)IRO! S"9ERNA' Nei esi ?a++alisici# *ole discussioni incenrae sull&esisenza dei *ondi ne indicano solo $uaro# perc%- il pri*o# $uello dell&ADAM 3ADMON# - cos=
inconscio colleivo# $ui ven(ono for*ulai i pro(ei per le idee c%e %anno preso for*a in BERI6AH e si radunano (li in(redieni ener(eici necessari a concreizzare le idee2 ASI6AH0 ue le creaure e le cose c%e %anno un&esisenza fisica di*orano in $ueso *ondo2 pensieri e idee sono ora porai alla luce nella real, *anifesa# $ueso - il *ondo in cui di*oria*o'>Nella ?a++ala% (li an(eli ven(ono definii co*e inelli(enze cos*ic%e# ovvero principi caric%i di alcune funzioni e responsa+ili, +en specific%e' Il SE)ER 6E!ZIRAH analizza nei *ini*i dea(li il rapporo an(elico5pianei' Secondo $ueso eso# (li an(eli# c%e possono essere incaricai solo di una *issione alla vola# possono operare a svariai livelli# proprio perc%- la loro ener(ia si espri*e araverso i pianei' I pianei# perci@# possono essere  para(onai al corpo# *enra l&an(elo all&ani*a' 9roprio co*e (li esseri u*ani# c%e sono eni, sin(ole# possono espri*ersi in *olissi*i *odi (razie alla loro esisenza fisica# cos= anc%e (li an(eli possono *oliplicare l&espressione della loro *issione specifica (razie alla loro sella o al loro pianea' 9ianei e selle# secondo la Ka++ala%# sono fonda*enali per la *anifesazione della divina provvidenza nel *ondo fisico' ;li an(eli sono considerai 7a seconda del ipo o dell&ordine di an(eli8 sia *essa((eri c%e servi di Dio# e ade*piono co*pii diversi' 9ossono# per ese*pio# a(ire per cono di un essere u*ano c%e %a do*andao con la pre(%iera un inerveno celese2 oppure possono rivesire una funzione viale nel *ondo naurale' ;li an(eli sono uno dei due ipi di essere rascendene per i $uali non - previsa l&incarnazione in un corpo fisico' Secondo (li inse(na*eni della Ka++ala%# o(ni o((eo fisico nell&universo *anifeso - dao in carico a un an(elo c%e vi sovrinende# ed - responsa+ile di apporare ca*+ia*eni necessari# nonc%- di sosenare $uell&o((eo o $uella creaura# *o*eno per *o*eno# co*e decreao da Dio' Nel MIDRASH i sapieni si do*andano $uando vennero creai (li an(eli# concludendo c%e ne esisono di due ipi diversi' 3uelli e*poranei# c%e non possiedono no*i individuali e furono ori(inai il $uino (iorno# dopo la creazione delle selle' ;li an(eli non possono oenere *a((iore vicinanza a Dio# sono 1fissi1 nella loro posizione# non sono in (rado di sposarsi ra i vari livelli spiriuali# i loro corpi sono pi: raffinai# capaci $undi di percepire la sor(ene divina# cosa c%e non sono in (rado di fare (li esseri u*ani# doai di corpi pi: densi e *eno spiriuali'Secondo (li inse(na*eni della ?a++ala%# inolre# o(ni parola e azione de(li esseri u*ani# considerae nel loro insie*e co*e un uo unico# d, via a un an(elo0alcuni sono an(eli accusaori alri difensori e# alla *ore dell&uo*o c%e li %a (enerai# parlano conro di lui o a suo favore' ;li an(eli sono spesso proa(onisi dei racconi ?a++alisici# cos= co*e della ora%' L&inerazione con (li an(eli - un aspeo i*porane# in $uano aiua (li adepi ad ascendere ra i vari re(ni celesi'
>

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->