Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Edoardo Cignoli a Plef Channel 01

Edoardo Cignoli a Plef Channel 01

Ratings: (0)|Views: 5|Likes:
Published by Flavio Bernardotti
EDOARDO CIGNOLI
Intervista a Plef Channel
Perché un finanziere aderisce a Plef? Cosa ha trovato in questa fondazione?
EDOARDO CIGNOLI
Intervista a Plef Channel
Perché un finanziere aderisce a Plef? Cosa ha trovato in questa fondazione?

More info:

Published by: Flavio Bernardotti on Mar 24, 2014
Copyright:Traditional Copyright: All rights reserved

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

06/23/2014

pdf

text

original

 
 
EDO RDO CIGNOLI Intervista a Plef Channel
Perché un finanziere aderisce a Plef? Cosa ha trovato in questa fondazione?
R – Diciamo che mi ha colpito in positivo la
mission
di Plef: lo sviluppo sostenibile, ovvero il fatto che non vi sia un pianeta di ricambio e se non ci diamo una regolata stiamo percorrendo una strada che ci porterà verso il baratro.
Sì, ma la finanza è spesso sotto i riflettori ed è il comparto messo sotto accusa per accadimenti certamente non positivi…
R – Sì, è vero, però c’è anche chi ha capito che la responsabilità non è totalmente di chi crea e gestisce fondi o deve muoversi nell’universo variegato dei titoli, delle materie prime, delle valute per capire come poter gestire al meglio il portafoglio che il cliente gli affida. C’è chi ha capito che negli ultimi dieci anni ci sono state aziende che, invece di svolgere la propria attività con competenza, mirando al miglioramento qualitativo della produzione, a un’equa retribuzione dei propri dipendenti, si sono dedicate alla speculazione pura: il profitto, prima di tutto. Così hanno creato una società di persone insoddisfatte, con una capacità di spesa che si è ridotta di circa il 30%, sempre nel periodo considerato, e oggi assistiamo a una contrazione generalizzata dei consumi e soprattutto a un atteggiamento psicologico ove domina la paura l’incertezza.
Invece nell’area finanziaria è importante la stabilità, la certezza dei punti di riferimento, che ognuno stia al proprio posto, insomma, mi sembra di capire.
R – La stabilità è la “condicio sine qua non”. Allora anche l’attività di chi crea un fondo, gestisce un portafoglio, orienta gli investimenti, diviene più facilitato. E di conseguenza il discorso etico – molto forte nel segnale di fondo di Plef – diviene realizzabile anche in questo campo.

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->