Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword or section
Like this
0Activity

Table Of Contents

0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Leggendo ZMM

Leggendo ZMM

Ratings: (0)|Views: 530 |Likes:
Published by lupoderi
Il contenuto presentato in queste poche pagine trae spunto dalla mia lettura “critica” della prima opera di Robert Pirsig: “lo zen e l'arte della manutenzione della motocicletta”, conosciuto anche con l'abbreviazione ZMM. Con molta calma e con tutto il tempo necessario, ho riletto ZMM annotando idee e citazione, approfondendo concetti e nozioni nuove.
A supporto di questo mio lavoro ho usato uno strumento ormai abbastanza classico del WEB 2.0: un blog. In effetti si è rivelato il posto e il modo migliore per questo mio lavoro analitico, essendo la struttura a diario la più idonea per registrare le mie annotazioni.
Con l'ausilio del blog sono riuscito anche ad interessare qualche altro avventore della rete. I più mi ha semplicemente letto, qualche altro ha anche lasciato dei commenti.
Questo volumetto è semplicemente la riorganizzazione cartacea degli stessi contenuti presenti sul blog, con qualche errore corretto in più e con qualche immagine in meno.
Il contenuto presentato in queste poche pagine trae spunto dalla mia lettura “critica” della prima opera di Robert Pirsig: “lo zen e l'arte della manutenzione della motocicletta”, conosciuto anche con l'abbreviazione ZMM. Con molta calma e con tutto il tempo necessario, ho riletto ZMM annotando idee e citazione, approfondendo concetti e nozioni nuove.
A supporto di questo mio lavoro ho usato uno strumento ormai abbastanza classico del WEB 2.0: un blog. In effetti si è rivelato il posto e il modo migliore per questo mio lavoro analitico, essendo la struttura a diario la più idonea per registrare le mie annotazioni.
Con l'ausilio del blog sono riuscito anche ad interessare qualche altro avventore della rete. I più mi ha semplicemente letto, qualche altro ha anche lasciato dei commenti.
Questo volumetto è semplicemente la riorganizzazione cartacea degli stessi contenuti presenti sul blog, con qualche errore corretto in più e con qualche immagine in meno.

More info:

Published by: lupoderi on Oct 30, 2009
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

03/24/2014

pdf

text

original

 
Leggendo “Lo zen e l'arte della manutenzione della motocicletta
dal blog http://zenartemanutenzionemotocicletta.blogspot.com/di Luigi Poderico
Introduzione
Il contenuto presentato in queste poche pagine trae spunto dalla mia lettura “critica” della prima opera di Robert Pirsig: “lo zen e l'arte della manutenzione della motocicletta”, conosciuto anche con l'abbreiazione
ZMM 
. !on molta calma e con tutto il tempo necessario, ho riletto "## annotando idee e citazione, appro$ondendo concetti e nozioni nuoe.% supporto di questo mio laoro ho usato uno strumento ormai abbastanza classico del &( ).*: un blog. In e$$etti si + rielato il posto e il modo migliore per questo mio laoro analitico, essendo la struttura a diario la pi idonea per registrare le mie annotazioni.!on l'ausilio del blog sono riuscito anche ad interessare qualche altro aentore della rete. I pi mi ha semplicemente letto, qualche altro ha anche lasciato dei commenti.-uesto olumetto + semplicemente la riorganizzazione cartacea degli stessi contenuti presenti sul blog, con qualche errore corretto in pi e con qualche immagine in meno.on mi resta che augurari una buona lettura e, se orrete, di olermi segnalare qualunque ostro commento scriendo a podericogmail.comLuigi Poderico
 
0e $ai le acanze in motocicletta le cose assumono un aspetto completamente dierso. In macchina sei sempre in un abitacolo1 ci sei abituato e non ti rendi conto che tutto quello che edi non + che una dose supplementare di 23. 0ei un osseratore passio e il paesaggio ti scorre accanto noiosissimo dentro una cornice.In moto la cornice non c'+ pi. 4ai un contatto completo con ogni cosa. on sei pi uno spettatore, sei
nella
 scena, e la sensazione di presenza + traolgente. ' incredibile quel cemento che sibila dieci centimetri dal tuo piede, lo stesso su cui cammini, ed + proprio li, cos5 s$uocato eppure cos5 icino che col piede puoi toccarlo quando uoi 6 un'esperienza che non si allontana mai dalla coscienza immediata.!ome la di$$erenza tra iere le cose e subirle. 3iere la ita e subirla. 7sserarla passiamente.!ome si $a ad aere una sensazione di presenza traolgente8 9orse iendo le cose in modo tale da non camminarci sopra, ma $acendole sibilare la ita sotto di te8!oscienza immediata. Reazione iolenta e immediata alle proprie azione, esperimenti. 0e col piede tocchi a terra mentre la moto corre, cadi, ti $ai male. on + una questione di elocit, di sola elocit, ma anche di percezione della realt.
!i preoccupiamo pi di
come
 passiamo il tempo che non di
quanto
 ne impieghiamo per arriare: l'approccio cambia completamente.Il ero senso di una acanza. Il ero senso della ita. !i; che riempie la ita non + la meta, ma i compagni di iaggio che si incontrano.<na ita piena + come una strada secondaria, con cure che s$iancano dolci colline.<na ita uota + come una autostrada che eloce, senza interesse, =

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->