Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
2014 CROCIANI La Difesa Della Spiaggia Romana 1800-1815

2014 CROCIANI La Difesa Della Spiaggia Romana 1800-1815

Ratings: (0)|Views: 16 |Likes:
Published by Virgilio_Ilari
The Coastal and shore defense of the Roman beach during the Napoleonic Wars
The Coastal and shore defense of the Roman beach during the Napoleonic Wars

More info:

Published by: Virgilio_Ilari on Apr 22, 2014
Copyright:Traditional Copyright: All rights reserved

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

09/27/2014

pdf

text

original

 
 
La difesa della Spiaggia Romana nelle guerre napoleoniche
di Piero Crociani
ni
 
La difesa della Spiaggia Romana nelle guerre napoleoniche
 di Piero Crociani La proclamazione della Repubblica Romana nel 1798 e la successiva partenza con la spedizione francese d’Egitto di quasi tutto il naviglio già pontificio, andato perso sul Nilo, fecero sì che, con la prima restaurazio-ne, il nuovo papa, Pio VII, non trovasse quasi più traccia della sua mari-na. Non a caso il padre Alberto Guglielmotti, lo storico della marina pon-tificia, intitola il volume che ne conclude la collana “Gli ultimi fatti della squadra romana da Corfù all’Egitto”
1
.
 La prima restaurazione
Quel che trova il nuovo pontefice sono, oltre ad un lancione, tre galere alla fonda nel porto di Civitavecchia, la
Padrona
, la
Capitana
 e la
San Pietro
, non più in grado di prendere il mare ed adibite alla custodia dei forzati
2
. Custodia che, legata alla propulsione a remi, era demandata co-me in tutti gli stati mediterranei alle cure della marina. Nel 1801, venduto il mal ridotto lancione e mancando quindi unità di proprietà statale, “per l’ispezione delle spiagge” vengono noleggiate due barche da pesca, come si verificherà ad Ancona l’anno successivo
3
. Sulle coste tirreniche, invece, il 1802 segna un deciso progresso: a lu-glio sono allestiti due lancioni
4
 per i cui equipaggi sono spedite le armi
1
 
Alberto Guglielmotti,
Gli ultimi fatti della squadra romana, da Corfù all'Egitto, 1700-1807 
, Roma, Tip. Vaticana, 1893.
 
C. Paoletti, “La Marina Pontificia 1802-1808”, co-municazione presentata al convegno
 La Marina Pontificia
, Roma, Archivio di Stato, 23 novembre 2004. Id., “La Marina pontificia dal 1706 al 1808”, in
 Bollettino d’archivio dell’USMM 
, marzo 2011.
 
2
 Archivio di Stato di Roma (d’ora in poi ASR),
Soldatesche e Galere
 (d’ora in poi
SG
) b. 742. C. Paoletti, “La Marina Pontificia 1802-1808”, comunicazione presentata al convegno
 La Marina Pontificia
, Roma, Archivio di Stato, 23 novembre 2004.
3
 ASR,
SG
, b.752.
4
 ASR,
SG
, b.745.
 
da Roma il mese successivo: 24 tromboni guarniti d’ottone, 50 carabine guarnite in ferro, 31 pistole, 50 brandistocchi e 50 sciabole con guardia di ottone. Si stanno invece ultimando gli 8 tromboni di bronzo che devono guarnire i lancioni – dal che possiamo desumere che si tratti di petrieri o spingarde- e altre 31 pistole
5
. Non sappiamo se, pur con l’armamento in-completo, i due lancioni –
San Francesco
 e
San Ferdinando
 – abbiano ugualmente intrapreso la crociera estiva. A dicembre – quasi a risarci-mento delle precedenti rapine e dei danni arrecati ( tra l’altro a Civita-vecchia ci sono da pagare le pensioni ad una settantina di vedove di ma-rinai morti in Egitto)- la Francia cede allo Stato Pontificio due brick, uno da 16 cannoni che verrà chiamato
San Pietro
 ed uno da 12, che sarà il
San Paolo
, per ciascuno dei quali è previsto un equipaggio di 120 uomi-ni. Sullo specchio di poppa i due legni recano, in lettere d’oro, l’iscrizione “Il Primo Console della Repubblica Francese ne ha fatto do-no a Nostro Signore
6
. Il 1803, anno in cui la marina è comanda-ta dal Colonnello Bussi, non registra eventi di nota. L’anno successivo, il 28 mar-zo, Bussi è sostituito dal Tenente Colonnel-lo Ottavio Falzacap-pa, un nobile di Cor-neto (Tarquinia) pro-veniente dal servizio spagnolo, che è nominato anche capitano di porto e commissario di sanità di Civitavecchia
7
. Ad agosto il Capitano Zara, col
San Pietro
, cattura al largo di Civitavecchia una galeotta corsara con 22 “turchi”
8
, galeotta che viene immessa nella marina pontificia col nome di
5
 ASR,
SG
, b.747.
6
 ASR.
SG
, b.745.
7
 Archivio Segreto Vaticano (d’ora in poi ASV), Segreteria di Stato – Età Napoleonica –
 Biglietti
 (d’ora in poi
 Biglietti
) n. 21.
8
 ASR,
SG
, b.745.

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->