Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
fuzzy11-2006

fuzzy11-2006

Ratings:

5.0

(1)
|Views: 58|Likes:
Published by PATMON
fuzzy logic
fuzzy logic

More info:

Published by: PATMON on Apr 08, 2008
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

05/08/2014

pdf

text

original

 
Logica
Fuzzy 
applicata al D.C.F
Luca Del Viva8 novembre 2006
 
Sommario
Questo lavoro vuole trattare in modo elementare il concetto di logica
fuzzy 
indicandone il campo di applicazione e comparandola con la teoria delle proba-bilità. Dopo un introduzione chiarificatrice, viene sviluppata un applicazione diquesta logica ad un metodo di valutazione degli investimenti ormai consolidato:il
discount cash flow 
. In particolare cerchiamo di indicare le motivazioni relativeall’applicazione di questa logica al metodo sopra detto, ponendo attenzione aiproblemi che si trovano in fase di selezione dell’investimento, o più in generaleai problemi di classificazione dei numeri fuzzy.
 
Logica
fuzzy 
e ambiguità
La teoria
fuzzy 
nasce intorno all’anno 1965 per merito del professore L. A.Zadeh
1
, e inizialmente questa teoria non venne accolta con molto entusiasmodal mondo accademico della matematica. In particolare il concetto
fuzzy 
vuoldire che un oggetto non è definito, cioè che ha dei contorni che sono vaghi comepotrebbero essere quelli di una piuma. Lo scopo principale di questa teoria, cosìcome si può dedurre dalla parola stessa, è quello di trattare con l’incertezza.Nella vita di tutti i giorni comunichiamo con le persone attraverso lo strumentodel linguaggio. Nell’utilizzare questo strumento facciamo uso delle parole chealtro non servono che ha comunicare concetti, tuttavia come molti si sarannoaccorti, il contorno delle parole non sempre è chiaro e definito, per lo meno nonlo è per tutti allo stesso modo. Per esempio siete in grado di dire quanto sietegiovani? E anche se cercate di dare risposta a questa domanda, dicendo per es-empio che siete abbastanza giovani, che limiti date all’insieme degli “
abbastanza giovani 
”. Credete poi che il limite sia il medesimo per tutte le persone?L’esistenza in natura di numerose grandezze non rappresentabili con contornidefiniti ha portato alla nascita della logica
fuzzy 
, ossia alla nascita di un metodomatematico di trattare questo tipo di ambiguità che è molto diversa dall’in-certezza che viene trattata dalla teoria delle probabilità.Supponiamo di avere un dado a sei facce, se volessimo sapere quale è la probabil-ità di ottenere un numero pari, il ragionamento da seguire partirebbe dall’analisidei risultati favorevoli (le tre facce pari) e di tutti i possibili risultati (le sei faccedel dado): il rapporto fra queste due grandezze fornirebbe la probabilità dei casifavorevoli (che nel nostro caso sarà 0.5). Notiamo che l’incertezza risiede nelfatto che non sappiamo se il numero pari apparirà o meno, ma se riflettiamoun attimo ci accorgiamo che, una volta lanciato il dado l’incertezza scomparesia che sia apparso un numero pari sia nel caso in cui sia apparso un numerodispari. Questo tipo di incertezza viene indicata come “randomness”.Pensiamo adesso al solito esempio ma che vogliamo determinare la possibilitàdi ottenere tramite il lancio del dado un “numero intero piccolo”. Come primacosa dobbiamo andare a dare una definizione di quello che consideriamo un nu-mero intero piccolo la cui determinazione non è universale come avveniva perl’insieme numeri pari. Questa è il tipo di incertezza che viene trattata dallateoria fuzzy. Proviamo a dare una definizione di numero piccolo utilizzando ungrado di verità compreso tra “0” a “1”, dove “1” rappresenta grado massimo e “0” quello minimo, nel seguente modo:
1 = 12 = 0
.
83 = 0
.
64 = 0
.
45 = 0
.
26 = 0
Questa scala di valori ci dice che il verificarsi dell’evento “numero intero piccolo” nel lancio di un dado avrà possibilità massima se esce in numero 1. Se infattiesce 1, sicuramente si è verificato l’evento numero intero piccolo, se invece esce il
1
In particolare la data precisa della nascita della teoria fuzzy si fa ricorrere da unapubblicazione di Zadeh del 1965 sugli insiemi fuzzy.
1

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->