Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword
Like this
5Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Breve Storia dello Scautismo italiano

Breve Storia dello Scautismo italiano

Ratings: (0)|Views: 537 |Likes:
Published by Paolo M. Grossholz
a cura di Gian Marco Talluto, breve storia dello scautismo italiano
a cura di Gian Marco Talluto, breve storia dello scautismo italiano

More info:

Published by: Paolo M. Grossholz on Jan 20, 2010
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

01/12/2013

pdf

text

original

 
Gian Marco Talluto
BREVE STORIADELLO SCAUTISMOITALIANO
 
Introduzione
Perché una ennesima storia dello scautismo italiano?La storia è fatta non solo di grandi eventi, ma dalla vita quotidiana dei singoli.Lo stesso è nello scautismo. L’associazione, il gruppo, l’unità, la squadrigliasono tutte parti della storia; ma se si perde il libro d’oro della squadrigliaallora la storia comincerà a perdere un tassello importante.Tutti conosciamo la storia delle grandi associazioni italiane (CNGEI, ASCI,AGESCI, ecc…) ma in pochi si occupano di quelle realtà associative minori,che possono praticare uno scautismo più o meno valido e che con la loroattività ristretta a un minor numero di ragazzi si sforzano a lasciare anche loroil mondo un po’ migliore di come l’hanno trovato.Il mio obiettivo è elencare tutte le associazioni scout, dal singolo gruppoautonomo all’associazione più grande, dandone una classificazionecronologica e una minima descrizione della metodologia usata.Spero di darvi uno schema breve ma completo della storia dello scautismoitaliano; ho propriamente escluso le associazioni di collezionismo o correlatoallo scautismo (tipo centri studi, ecc…).Chiunque possa dare informazioni, chiarimenti, correzioni, ecc…, riguardantila mia ricerca; di scrivermi all’indirizzotallutus@infinito.it. Ne approfittoringraziando tutti coloro che mi hanno aiutato (elencarli tutti è troppo lungo),tra cui i Centri Studi Scout “Carlo Colombo”, “Mario Mazza”, “Olivo”,“Brentagami”, “No Frontier” e il Centro di Documentazione dell’AGESCISicilia.Ricordate sempre: qualunque sia il colore di camicia, la nazionalità o lareligione: Lo scout e la guida sono amici di tutti e fratelli di ogni altro scout oguida!Palermo 12 marzo 2008Buona Caccia, Buon Volo, Buon Cammino, Buon VentoGian Marco TallutoLupo Bianco
 
Dalla nascita alla clandestinità 1910-1943
Il 12 luglio 1910 a Bagni di Lucca, un nobile inglese, Sir Francis Vane of Hutton, insieme al locale maestro RemoMolinari, fondarono il primo riparto scout italiano, creandocosì i
Ragazzi Esploratori Italiani
(
R.E.I.
). Dalla stampavenivano usate anche altre denominazioni, come “Ragazzipatriotio “Piccoli esploratori della pace”. Già in Italiac’erano altre associazioni simili allo scautismo, basti ricordarele Gioiose di Mario Mazza. Come simbolo della REI fu scelto ungiglio presente nella carta da parati del casidi Bagni diLucca; mentre la sezione ligure scelse un giglio che si trovavain una delle prime chiese (a Genova) che ospitò un ripartoscout. Il REI era membro dellOrder of World Scout(federazione internazionale a cui era legato Vane in contrastocon la The Scout Association di BP, considerata troppo "militaresca")Tra il 1909 e il 1910 Ugo Perucci fondò i
Piccoli Esploratoridella Pace
, che nel 1915 divennero, dopo vari cambi dinome (
Associazione Milanese Ragazzi Pionieri
;
Associazione Nazionale Ragazzi Pionieri
), l’
AssociazioneRagazzi Pionieri Italiani (A.R.P.I.),
la
 
prima associazionescout italiana non riconosciuta a livello internazionale.Inizialmente aveva un settore femminile unitosi in seguitoall’UNGEI. Perucci cercò anche di creare una
Federazione NazionaleRagazzi Esploratori (F.N.R.E.)
, ma senza successo perché il GEI nonaderì. Nel 1921 creò l’
Istituzione Scautistica Italiana (I.S.I.)
con lo scopodi creare colonie climatiche estive organizzate a sistema scout.Nel 1912 Carlo Colombo fonil
CorpoNazionale Giovani Esploratori Italiani(C.N.G.E.I.)
, associazione laica enazionalistica. Nel 1914 nacque l’
UnioneNazionale Giovinette Esploratrici Italiane(U.N.G.E.I.)
, associazione parallela al CNGEIe unica associazione femminile italiana. Il GEI, grazieanche all’aiuto delle autorità (il principe ereditario al tronoindossò qualche volta l’uniforme scout del GEI in occasioni particolari), benpresto raggiunse tutto il territorio nazionale incorpando anche il REI eadottandone lo stemma della sezione ligure; ma la laicità dell’associazionecreò ben presto dei problemi interni.

Activity (5)

You've already reviewed this. Edit your review.
1 hundred reads
1 thousand reads
Lia Zornetta liked this
Nicola Fragnito liked this

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->