Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword
Like this
3Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Relazione Polarita

Relazione Polarita

Ratings:

4.25

(8)
|Views: 5,872 |Likes:
Published by fabio841

More info:

Published by: fabio841 on May 13, 2008
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as DOCX, PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

10/17/2013

pdf

text

original

 
Relazione N: 216/01/2008
Titolo:
Comportamento, polarità e miscibilità dei liquidi
Obiettivo:
O
sservare il comportamento di liquidi diversi nei confronti di un campo elettricoe cosa succede quando questi sono mescolati tra loro
Principio Teorico:
Polarità:
 Tra gli atomi di una molecola si formano dei legami chimici, cioè forze diattrazione elettrica che tengono uniti tra di loro gli atomi stessi. Il modo diformare questi legami dipende dagli elettroni di valenza (elettroni più esterni diun atomo). Un ulteriore strumento per definire il tipo di legame esistente tradue atomi è quello dell’elettronegatività: se la differenza di elettronegatività trai due atomi è maggiore di 1,7 il legame sarà ionico, se minore il legame saràcovalente. I legami chimici che si formano tra gli atomi sono: Legame ionico,Legame covalente polare, Legame covalente apolare.
Legami:
Si ha un legame chimico quando unaforzadi natura elettrostatica tiene uniti più atomi in unamolecola.
Legame covalente
Elettronegatività compresa tra 0,40 e 1,89; in questo caso, gli elettroni coinvolti nel legamerisulteranno maggiormente attratti dall'atomo più elettronegativo, il legame risulterà quindi polarizzato elettricamente, cioè ognuno degli atomi coinvolti nel legame presenterà unacaricaelettricaparziale.
Legame ionico
Il legame ionico è un legame che avviene tra due (o più) atomi aventi differenze di elettronegativitàsuperiore al limite convenzionale di 1,9. In queste condizioni, l'atomo più elettronegativo "ruba" unelettrone all'altro, il primo atomo diventa uno ione con carica negativa, il secondo uno ione concarica positiva.Le differenze tra alcoli e alcani sono le proprietà fisiche: punto di ebollizione (Il punto diebollizione è determinato dai valori ditemperaturae pressionein cui coesistono le fasiliquidae aeriformedi una sostanza), solubilità(si intende la quantità massima di soluto che si scioglie in unaquantità fissa di un solvente ad una temperatura specificata. Una soluzione si dice satura quando, inuna data quantità di solvente a una certa temperatura, non è possibile sciogliere ulteriore soluto), punto di fusione(è definito come il valore ditemperaturae pressionea cui coesistono le fasisolidae liquidain equilibrio termodinamico, cioè senza che vi sia transizione fra le due fasi).
Strumenti Adoperati:
Buretta, Alcool (Etanolo), Bacchetta Di Vetro, Esano, Panno Di Lana, Imbuto, Spruzzetta.
Procedimento:
Strofinare con un panno di lana una bacchetta di plastica, in modo che lecariche della bacchetta attraggano il solvente e ne devino il corso nel casoquesto sia polare (se invece questo è apolare non succederà nulla). Mettere illiquido da analizzare in una buretta con un becher sottostante e aprire ilrubinetto della buretta facendo uscire un sottile filo di liquido, avvicinare quindila bacchetta strofinata e osservare ciò che accade.
 Alunno:Nisci FabioClasse: IV

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->