Welcome to Scribd. Sign in or start your free trial to enjoy unlimited e-books, audiobooks & documents.Find out more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
15Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Friedrich Nietzsche

Friedrich Nietzsche

Ratings: (0)|Views: 2,254|Likes:
Published by Maryna

More info:

Published by: Maryna on Apr 07, 2010
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as DOCX, PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

06/24/2015

pdf

text

original

 
 
Filosofia e Malattia
Nietzsche durante la sua vita da segni di squilibrio mentale, tantè che viene ricoverato in una clinicapsichiatrica. Di tutto ciò ne risentì per vari anni la sua filosofia, poiché si formarono due tesi: la prima, in cuisi riteneva che
il suo pensiero fosse il risultato della malattia
, la seconda che sosteneva lidea secondo cui
lamalattia fosse il risultato del proprio pensiero
. In questo modo, se da una parte al suo filosofare non venivaconcessa fiducia, poiché ritenuto malato, essendo il risultato di una malattia, e quindi insostenibile;dallaltra si esaltava, poiché la malattia venne esaltata, considerandola come una condizione creativa delsuo filosofare. Gli studiosi di oggi hanno preso le distanze da tali considerazioni, in quanto sostengono che
il pensiero di un qualsiasi filosofo deve essere giudicata per ciò che sostiene e non per la sua attinenza con lavita del filosofo
. Così la discussione sul rapporto tra la filosofia e la malattia di Nietzsche perde dinteresse.
N
azificazione a denazificazione
Il pensiero di Nietzsche venne collegato per lungo tempo alla
cultura nazifascista
. Il nazionalsocialismoravvisava grandi affinità con:
y
 
le idee di Nietzsche comprendenti attacchi alla democrazia, al cristianesimo, alle forme di governoparlamentariste;
y
 
l'annuncio (contenuto in La volontà di potenza) dell'avvento di una razza dominante destinata adivenire il "signore della Terra";
y
 
l'esaltazione della guerra, il credo della razza padrona e del superuomo.Ciò è stato
agevolato dalla sorella del filosofo
, la quale appoggiava lideologia nazifascista nascente inGermania e pubblicando le sue opere dopo la morte del fratello. Per di più, Mazzino Montinari, nel corsodella pubblicazione di opere postume di Nietzsche durante gli anni 1960, scoprì che Elisabeth, "creando" per così dire 
La volontà di potenza
mediante l'attività di revisione redazionale di frammenti postumi, neaveva tagliato degli estratti, cambiato l'ordine, aggiunto titoli di sua invenzione, inserito passaggi di altriautori copiati da Nietzsche come se fossero stati scritti da Nietzsche stesso, e così via. Linterpretazionenazifascista del pensiero nietzschiano venne meno nel secondo dopoguerra, quando si attuo
un processo di denazificazione
, muovendosi verso una lettura di un
Nietzsche progressista
. Anche in questo senso, vi è unaesagerazione, considerando Nietzsche come successore di Marx. Oggi si va affermando un punti di vista checerca di
analizzare la filosofia di Nietzsche per quello che realmente è
, sottolineando la novità e la rottura alsuo interno, senza però non riconoscerne le componenti reazionarie.
L
e caratteristiche del pensiero e della scrittura di
N
ietzsche
Il pensiero di Nietzsche è caratterizzato da una
radicale critica verso le civiltà e le filosofie occidentali 
, con laconseguente distruzione delle certezze del passato. Egli sostiene che le civiltà occidentali si basino su dellemenzogne millenarie vitali. Cerca di dimostrare come i valori assoluti (morali, religiosi e metafisici)occidentali siano una pura creazione umana al fine di dare un senso alla vita, la quale è vista come una cosatragica. La filosofia di Nietzsche non possiede solo un aspetto distruttivo, ma anche uno costruttivo: allaciviltà occidentale ne contrappone una nuova, caratterizzata dalla figura del superuomo.Ciò si accompagna a una continua ricerca di nuove forme di espressione e di comunicazione filosofica, chefa di
Nietzsche un grande poligrafo
. Infatti, rifiuta il metodo e il linguaggio della filosofia tradizionale,soprattutto la sistematicità e il valore assoluto della realtà.
Il pensiero nietzschiano è programmaticamentesistematico
, caratterizzato da una multidimensionalità e da una pluralità di significati, che ci permettono didare solo delle tracce o ipotesi di lettura.
L
e fasi del filosofare nietzschiano
Il pensiero di Nietzsche viene suddiviso in tre fasi, le quali non vanno intese come tappe singole econtrapposte tra di loro, ma il maturare del suo pensiero, in continuo divenire.
 
y
 
S
c
 ¡ ¢¢  ¡ £  ¡ ¤  
v
¥¦  ¡ § ¡ ¨  
e
§ 
 p
©   
odowagn
©   
ano-
  
hop
©  
nhau
©   
ano
  
ana
    
a
©   
a
   
ag
©  
 
a
  ©  
qua
   
oCon
   
©  
a
   
on
 
na
 
ua
  
y
 
S
c
""  !!#  "  
e
$   
e
%!%  
e
&'  
e
!(%(!&&)$!#
s
"  
c
(  
y
 
S
c
022  13  
e
45   
e
066  17731 
Z
808  2  9@  
s
2  08  
y
 
S
c
ACC  BD  
e
E  FBGC  BHBIPPBQD  
e
C  AIHQP  C  Q  
I
lp
R  
iodogiov
T  
nil
R  
Tragedia e Filosofia 
N
e
L
ana
VW  
a
`  a
a
b  
ag
`  
a
Ni
e
c  d  
sc
e  
e
 
s
i ba
s
a
s
fg
a
V  
n
h  
on
`  b  
aapo
a
n
`  
o 
`  
d 
o
V  
a
W  
o 
, i quali
s
ipi  
oppo
s
c  
i
e
 
s
c  
anno alla ba
se
d
e
llo
s
pirito
e
d
e
lla trag
e
dia gr
ec
a.L
a
pollin
q  
o
 
s
org
e
dalla t
e
n
s
ion
e
 
ve
r
s
o la forma p
e
rf 
e
tta,
c
r  
e
 
s
i r
e
alizza attra
ve
r
s
o la
sc
ultura
e
 lar
c
r  
it
e
ttura. Il
dionisi
ac
o
 
è
la forza d
e
lli
s
tinto, il qual
e
rappr
ese
nta l
eccess
o
e
il furor
e
,
e
 
s
i r
e
alizzaattra
ve
r
s
o la mu
s
i
c
a
e
la po
es
ia liri
c
a, g
e
n
e
rando la pa
ss
ion
e
,
e
mozion
e
. In un primo p
e
riodo, limpul
s
oapollin
e
o
e
qu
e
llo dioni
s
ia
c
o
c
on
v
i
vev
ano
se
parati
e
oppo
s
ti,
s
u
ccess
i
v
am
e
nt
e
tro
v
arono la
o
s  
 
o
t  
n
wt  
a
lli 
n
ws  
no
w  
ll 
a
s  
ag
w  
a
. Infatti, il dramma tragi
c
o di
v
i
e
n
e
tal
e
 
s
olo quando Dioni
s
io
è
rappr
ese
ntato dauna
se
qu
e
nza dimmagini
c
x  
e
tra
s
formano in mondo di id
e
al
e
 
c
ompiut
e
zza
e
b
e
ll
e
zza il
v
i
ss
uto tragi
c
o diun
e
ro
e
.Tal
e
armonia
w  
nn
wyw  
no
, quando
s
i iniziò a pr
ev
al
e
r
e
lapollin
e
o
s
ul dioni
s
ia
c
o, attra
ve
r
s
o il g
e
n
e
r
e
di
s  
ag
w  
a
naugu
s  
a
adaEu
s  
 p
w  
, do
ve
 
s
i ra
cc
onta il quotidiano
se
nza più ri
c
orr
e
r
e
al fanta
s
ti
c
o,
e
 
ce
r
c
a diin
v
iar
e
un in
se
gnam
e
nto di
v
ita
s
u
c
opia di So
c
rat
e
. La d
ec
ad
e
nza d
e
lla trag
e
dia
se
r
ve
 
c
om
e
anali
s
i d
e
llad
ec
ad
e
nza d
e
lla
s
o
c
i
e
tà o
cc
id
e
ntal
e
,
c
x  
e
tro
v
a il proprio
s
imbolo n
e
lla
c
ontrappo
s
izion
e
tra
s
piritodioni
s
ia
c
o
e
 
s
pirito
s
o
c
rati
c
o.
L
a natura metafisica dellarte 
A
ttra
ve
r
s
o l
es
altazion
e
d
e
llo
s
pirito apollin
e
o
e
dioni
s
ia
c
o,po
ss
iamo ri
s
alir
e
al rapporto
es
i
s
t
e
nt
e
tra Ni
e
tz
sc
  
e
 
e
S
c
  
op
e
nhau
e
r. Ni
e
tz
sc
h
e
da qu
es
tultimo
ere
it 
ò
a
  
on
  
ez
on
e
 
un
m
ondo
 
gov 
er 
na
o
 
da
 
do
o
re
, ri
s
p
e
tto a
c
ui l
es
i
s
t
e
nza umana, pri
v
a di un
se
n
s
otra
sce
nd
e
nt
e
 
c
h
e
 
s
appia darn
e
una
s
pi
e
gazion
e
,
è
 
s
olo un i
s
tant
e
.
A
lla nolonta
s
di S
c
hop., Ni
e
tz
sc
h
e
 oppon
e
una
c
oraggio
s
a
a
  
e
tt 
a
z
on
e
e
 
do
o
re
(
c
om
e
qu
e
lla d
e
gli
e
roi d
e
lla trag
e
dia gr
ec
a). Il mondo p
e
r ilfilo
s
ofo
è
una
s
orta di gio
c
o
es
t
e
ti
c
o
e
tragi
c
o,
c
o
s
tituito dalla
c
ontinua lotta tra gli oppo
s
ti primordiali.
L 
esse
n
z
a
 
e
ll 
a
 
it 
a
, p
e
rò,
e
n
e c
o
m
 p
res
a
 
a
 
 p
e
no
 
da
ll 
a
e
, p
e
r tal
e
ragion
e
noi ritro
v
iamo n
e
lla
s
ua op
e
ral
es
altazion
e
d
e
lla trag
e
dia, la qual
e
 
s
fo
c
ia n
e
llid
e
al
e
di una rina
sc
ita d
e
lla
c
ultura tragi
c
a in
ce
ntrata
s
ullart
e
 
e
 
s
ulla mu
s
i
c
a,
c
on
ce
ntrata in Wagn
e
r.
S
to
 
i
a e V
it
a
U
n altro
sc
ritto gio
v
anil
e
important
e
 
s
ono l
e
 
qua
tt 
o
 
Con
s
er 
a
z
on
 
na
tt 
ua
li 
, l
e
quali
a
tt 
a
cc
ano
 
a
c
u
lt 
u
a
 c
on
em
 po
an
e
a
 p
e
r a
ve
r r
e
alizzato una
ss
olutizzazion
e
d
e
lla
s
toria,
c
h
e
imp
e
di
sce
alluomo pr
ese
nt
e
di
c
r
e
ar
e
qual
c
o
s
a di nuo
v
o,
c
o
s
tru
e
ndo il futuro, ma di proi
e
ttar
s
i
s
olo al pa
ss
ato. In tal
se
n
s
o,
e
gli non
c
riti
c
ala
s
toria, ma la
ss
olutizzazion
e
di qu
es
ta,
c
r
e
ata dagli id
e
ali
s
ti
e
po
s
iti
v
i
s
ti. Il filo
s
ofo po
ss
i
e
d
e
una
c
on
ce
zion
e
d
e
lla
s
toria p
ess
imi
s
ta, in quanto la
c
on
s
id
e
ra
c
om
e
un pro
cess
o di d
ec
ad
e
nza
c
h
e
portain
ev
itabilm
e
nt
e
al ni
c
hili
s
mo, o
ss
ia alla di
s
truzion
e
di tutt
e
l
e
 
c
r
e
d
e
nz
e
 
e
alla n
e
gazion
e
d
e
lla
s
t
ess
a
v
ita;
c
ontrappon
e
ndo
s
i,
c
o
s
 
, ai po
s
iti
v
i
s
ti
c
h
e
 
c
on
s
id
e
rano la
s
toria
c
om
e
un pro
cess
o n
ecess
ario
e
in
c
ontinuoprogr
ess
o. P
e
r
c
ui,
a
s
o
a
è
u
til 
e
qua
o
a
è
 po
s
a
 
a
 
 
ser 
z
o
 
e
ll 
a
 
it 
a 
, o
ss
ia quando l
e
 
c
ono
sce
nz
e
 a
c
qui
s
it
e
n
e
l pa
ss
ato
ve
ngono u
s
at
e
n
e
l pr
ese
nt
e
p
e
r la
c
o
s
truzion
e
d
e
l futuro; in
vece
,
è
danno
s
a,
 
quando
 s
er 
g
e
una
s
ua
 
a
ss
o
u
ti 
zz
a
z
on
e
,
c
h
e
porta luomo a p
e
n
s
ar
e
 
e
d agir
e
al pa
ss
ato. Tutto
c
iò porta Ni
e
tz
sc
h
e
 
Trag
e
diaDioni
s
ia
c
oMu
s
i
c
aDanza
A
pollin
e
oTramaCa
s
t diattori
 
a descrivere tre modi di rapportarsi alla storia non dannosi, i quali possiedono però un aspetto positivo euno negativo:
y
 
STORIA
M
O
NU
ME
N
TA
L
E
è proprio dell
uomo attivo
 
che aspira
 
guardando nel passato per scorgere dei modelli e maestri 
 
che nel presente non vi trova
. Fanno ciò con il presupposto che sela grandezza fu possibile unaltra volta, può essere possibile anche unaltra volta, cioè se ipersonaggi del passato sono riusciti a costruire di grande, anche i contemporanei, ispirandosi adessi, possono realizzare un qualcosa di grande. I lati negativi di tale atteggiamento sono molteplici,ma in particolare cè il rischio che avvenga una distorsione della storia, ossia si cerchi di eliminaregli avvenimenti negativi, esaltando solo quelli positivi.
y
 
STORIA
 
A
N
TIQ 
U
ARIATA
 
è propria di coloro che guardano il passato con amore e fedeltà
. Il latonegativo è che questo tipo di storia rimanendo ancorata al passato, impedisca alluomo lagireelostacoli in ogni progetto di cambiamento
y
 
STORIA
C
RITI
C
A
 
è propria di chi guarda al passato come un peso da liberarsi 
: sente la necessitàdi rompere con il passato, per poter rifarsi da capo. In questo modo si assume il presente comeunità di misura per condannare il passato. Colui che giudica è la stessa vita, anche se è ingiusta,poiché si lascia trascinare dalle passioni e non dalla conoscenza. I lati negativi di questo rapportocon la storia è che cerca di cancellare completamente il passato, dimenticando quali sono state lenostre scelte passate che ci condizioneranno per sempre.
I
l metodo storico-
  
enealo
  
ico e la filosofia del mattino
 
Con lopera
U
mano
 
troppo umano
  
 
, Nietzsche da avvio ad un nuovo periodo definito 
 periodoilluministico
. Questo periodo è caratterizzato dal
distacco da Wagner e da Schopenhauer 
, considerandoanchessi espressione della decadenza occidentale. Cosi criticando le formule metafisiche di
S
chopenhauere le tendenze artistiche di Wagner, sostiene che
lo strumento per arrivare allessere
non siano più lametafisica e larte, bensì
la scienza
, che sottopone a giudizio proprio la metafisica, la religione e larte. Inquesto modo, il redentore della cultura non sarà più lartista o il genio, ma il filosofo educato alla scienza.Questo periodo si chiama illuministico, non perché è ispirato allilluminismo settecentesco, caratterizzatoda una fiducia completa nella scienza.
La
sc 
ie
  
z
  
, infatti,
sintende il metodo di pensiero
 
con il qualeluomo può distogliersi da determinati errori 
. Questo metodo di pensiero è
storico-genealogico
, in quantocompie un indagine, ma allo stesso tempo non si crede allesistenza di realtà immutabili e statiche,anzi cheogni realtà sia lesito di un processo da ricostruire. I termini principali del metodo storico-genealogico sonolo spirito libero e la filosofia del mattino. Il filosofo sidentifico con lo
spirito libero
che, attraverso luso dellagaia scienza, distrugge i valori assoluti e la tradizioni fasulle del passato, diventando libero come unviandante, il quale si avvia a un
nuovo mattino
, in cui la vita viene intesa come un libero gioco esperimentazione, priva di valori assoluti da seguire e certezza su cui conformarsi.
S
econdo Nietzsche, glierrori maggiori della nostra mente sono la metafisica e la morale.
L
a morte di Dio e la fine delle illusioni metafisiche
S
econdo Nietzsche, Dio possiede due significati:
y
 
 
F
O
N
D
A
ME
N
TO
 
O
L
TR
EM
O
N
D
A
N
O
DE
LL
E
SS
E
R
E
 
D
io è il simbolo che pone il senso dellesserealdilà dellessere stesso
, quindi la sua essenza si trova al di fuori dellessere e della vita. Nascelopposizione tra questo mondo e laltro mondo, da cui si ha il dualismo, per cui la vita in questomondo è negativa e positiva quella dellaltro.
S
i ha allora una
 fuga dalla vita
e una
ribellione controil mondo stesso
 
y
 
STRAT
EG
IA
DE
LL
E CE
RT
EZZE
 
D
io è la personificazione delle certezze ultime dellumanità
. Infattiessendo il creatore di tutto, è il fondamento di ogni certezza, da un senso e un ordine al mondo,rendendo lesistenza umana sopportabile.
La religione e la metafisica sono un prodotto della menteumana al fine di rendere meno dura la vita
, posseggono dunque una funzione consolatoria. Diconseguenza, sono delle menzogne vitali che occultano la tragica verità della vita.Come per
S
chopenhauer, per il quale lateismo era qualcosa di dato; per Nietzsche,
lateismo è la realtàstessa
, poiché è la stessa essenza malefica e caotica del mondo che mette in discussione lesistenza di Dio.Allorigine di questa identità trascendente vi è la paura delluomo di fronte allessenza dellessere.

Activity (15)

You've already reviewed this. Edit your review.
Miriam Berenato liked this
1 thousand reads
1 hundred reads
Laureto Rodoni liked this
dorty2009 liked this
riccardo2008 liked this
Cancerina91 liked this
Federico Sguera liked this

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->