Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
48Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Corso di Fotografia Digitale

Corso di Fotografia Digitale

Ratings:

4.0

(1)
|Views: 13,913 |Likes:
Published by novalis

More info:

Published by: novalis on Jun 06, 2008
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as DOC, PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

10/24/2013

pdf

text

original

 
Introduzione
Questa guida è la prima di cinque puntate, pensate come supporto agli utenti che si addentranoper le prime volte nel mondo della fotografia digitale. A questa guida, che vuole essere un aiutoper chi deve scegliere la prima fotocamera, seguiranno quindi altri articoli con diversi temi:
Inquadratura
Esposizione
Profondità di campo e istogrammi
Struttura delle fotocamere reflexNon è certo facile parlare di tecnica fotografica se non si conosce la preparazione e il livello delproprio interlocutore, prima di tutto perché la fotografia è un'arte, in secondo luogo perchéabbraccia uno svariato numero di applicazioni, ognuna delle quali si caratterizza per parametripropri e linee guida particolari. La scelta migliore è quindi quella di partire dall'inizio ecominciare assieme il viaggio che ci porterà dall'acquisto dell'agognato “scatolotto raccogliluce”alla stampa di stupendi paesaggi, ritratti, animali o tutto quello che scolpito dalla luce attirerà lanostra attenzione.L'acquisto: tra le centinaia di apparecchi che troviamo nelle vetrine o sugli scaffali vi chiederetequale è quello che fa per voi? Vi lascerete sedurre dal prezzo? Dai megapixel? Dalledimensioni dello schermo LCD? Prima di tutto dovete sapere che esistono due grandi famigliedi fotocamere digitali, entrambe derivate dalle sorelle analogiche a pellicola: le compatte e lereflex.Una compatta e una reflex a confrontoLe fotocamere compatte sono piccole, possono essere trasportate agevolmente nella borsa onel taschino della camicia, solitamente hanno la forma di un parallelepipedo e sonocaratterizzate posteriormente da un discreto schermo LCD che permette di inquadrare, cioè divedere, cosa si sta per fotografare. Ne esistono di tutti i tipi con funzioni e prestazioni più omeno avanzate che fanno oscillare il prezzo dai 99 euro di fascia economica fino a 500 euro eoltre degli ultimi modelli del mercato, caratterizzati da un sempre maggior numero di megapixele da una riduzione delle dimensioni. Vedremo in seguito che la risoluzione del sensore non ètutto e che spesso le pubblicità a riguardo possono anche ingannare. I pregi principali di questo
 
tipo di fotocamera sono:
La trasportabilità, potete averle sempre con voi.
La facilità di utilizzo, attraverso software interni dedicati permettono di ottenere quasisempre immagini limpide; bisogna solo osservare cosa si sta per immortalare nelloschermo posteriore e schiacciare il pulsante di scatto.
La velocità con la quale si può da subito fare fotografie, non serve alcuna preparazionespecifica.
La possibilità di registrare filmati con tanto di audio incluso.Inoltre i modelli più avanzati permettono di regolare manualmente i parametri di scatto dandomaggiore libertà creativa a chi le usa; il prezzo poi è abbordabile e anche senza svenarsi si puòportare a casa una bella macchina. Se il vostro interesse è quello di fotografare per tenere deiricordi degli amici o delle vacanze senza dovervi preoccupare troppo di come fare, unacompatta è sicuramente la macchina che fa per voi. D'altra parte, una compatta lascia pocospazio all'interpretazione personale. In condizioni di luce critiche come l'alba oppure il tramontoo un concerto potreste non ottenere mai il risultato sperato e se va male, ottenere solo dellemacchie colorate. Il limite tecnico che viene imposto dal software di elaborazione non puòessere superato e ci si dovrà accontentare di come la fotocamera vede la realtà.
Fotocamere reflex
La famiglia delle reflex sarà quella sulla quale in futuro spenderemo più parole perchéoggettivamente permette il controllo totale; si può interpretare la realtà a proprio modo e nellesituazioni di luce critiche ingannare il software e superarne i limiti tecnici. Con questo non sivuole togliere nulla alle fotocamere compatte, come dice il titolo ogni artigiano usa degli attrezzispecifici, il trucco sta nel servirsene propriamente ed essere coscienti di cosa la macchina fa, dicome la macchina “vede”.La fotocamera reflex è concettualmente, quindi meccanicamente diversa da una compatta.Semplificando molto, una compatta vede la realtà attraverso l'obiettivo, la elabora e latrasferisce sul display; il fotografo non può intervenire in alcun modo in questo processototalmente automatizzato. Osservando una compatta si nota che oltre allo schermo è presenteanche un mirino ottico attraverso il quale si può inquadrare ma purtroppo questo mirino nonrestituisce la stessa inquadratura che legge la macchina poiché non è collegato in alcun modoal sistema di lenti dell'obiettivo: è solo un vetro cui guardiamo attraverso. Con l’innovazionetecnologica raggiunta gli ultimi modelli stanno gradualmente perdendo il mirino ottico, che ormainon viene praticamente mai usato.
 
Una fotocamera compattaUna reflex al contrario permette di vedere nel mirino ottico esattamente quello che vede lamacchina. Per di più le macchine reflex hanno la possibilità di usare più tipi di obiettivi chevengono innestati sul corpo della fotocamera, ogni obiettivo vede in maniera diversa la realtà;se con una compatta non si può sapere cosa si sta inquadrando attraverso il mirino ottico, conuna reflex si capirà subito se è montato un grandangolo oppure un mediotele, oltre al fatto chesi può controllare finemente anche il punto di messa a fuoco.Tutto questo è possibile grazie ad uno specchio ed al pentaprisma presente nel rigonfiamentodel corpo nella parte superiore. Lo specchio in posizione di riposo devia la luce nel mirino epermette la visione attraverso le lenti dell'obiettivo; quando lo specchio si alza scopre il sensoreche a questo punto registra l'immagine.

Activity (48)

You've already reviewed this. Edit your review.
sheischiara liked this
slevin1987 liked this
1 thousand reads
1 hundred reads
Cristina Murgia liked this
Sonia Corsaro liked this
vysysi liked this
Franco Greganti liked this
Gaspare Lipari liked this

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->