Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Cloud Computing - ICT Professional n. 70

Cloud Computing - ICT Professional n. 70

Ratings: (0)|Views: 54|Likes:
Published by roberto galoppini
Cloud computing, tecnologie open source abilitanti per una nuvola a prova di lock-in. ICT Professional n.70 - Giugno 2010
Cloud computing, tecnologie open source abilitanti per una nuvola a prova di lock-in. ICT Professional n.70 - Giugno 2010

More info:

Published by: roberto galoppini on Jun 24, 2010
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

06/24/2010

pdf

text

original

 
messa dell’utility computing, promossanel lontano 1961 da uno dei padri del-l’informatica, John Mc Carthy, che conl’avvento del
time-sharing
fu il primo ateorizzare la possibilità che le risorse di cal-colo fossero erogate – al pari di quanto giàaccadeva con l’energia e con l’acqua – inbase al loro consumo.
Concetti cardine di un“buon” cloud computing
Iniziamo dalla
facilità e della rapidità di ac-cesso
. Perché si possa parlare di clouddeve essere estremamente semplice ri-chiedere ed ottenere risorse, così come li-berarle. Se l’accesso è regolamentato dacomplessi e lunghi iter burocratici, pro-
È definibile cloud ciò che rende estremamentesemplice richiedere e ottenere risorse,così come liberarle. Se l’accesso è regolamentatoda complessi e lunghi iter burocratici, probabilmentenon fa al caso vostro. “
Our life is frittered away bydetail. Simplify, simplify” (Henry David Thoreau)
.
Il cloud computing, declinato in tutte lesue diverse accezioni e sfumature, rischiadi essere l’ennesima buzzword a cui tut-ti fanno riferimento per indicare le cosepiù disparate. Iniziamo quindi dalle de-finizioni di base, i tre distinti “livelli” sucui si pone il cloud, noti come
Infra-structure as a Service, Platform as aService e Software as a Service
. Chiamarlicon nomi a cui siamo già abituati, ovve-ro server o storage, middleware ed ap-plicazioni, può essere utile per una primasemplificazione.Ma al di là della nomenclatura più o menoufficiale, ciò che veramente conta diquesto “nuovo” paradigma è se e in chetermini sarà capace di realizzare la pro-babilmente non fa al caso vostro. “Our lifeis frittered away by detail. Simplify, sim-plify” (Henry David Thoreau).
L’indipendenza dalla tipologia, numerosità elocalizzazione delle risorse
hardware esoftware è un altro importante fattore, eper chi acquisisce soluzioni basate sucloud computing devono essere total-mente trasparenti tutti gli aspetti ri-guardanti quanti e quali sistemi occor-rano, come anche le problematiche ri-guardante l’
affidabilità o il distaster-recovery
.Ma cloud non può e non deve significa-re perdità di controllo, quindi elementiquali i
livelli di servizio o la riservatezza deidati sono fondamentali
, in questo senso èimportante analizzare a fondo le offerte
Talking out loudabout the Cloud
Approfondimenti
56
ICT
Professional n.70

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->