Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword or section
Like this
37Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Diversità dei contrari nell'alchimia....

Diversità dei contrari nell'alchimia....

Ratings: (0)|Views: 578 |Likes:
Published by Patrizia Puggioni

More info:

Categories:Types, Research, Science
Published by: Patrizia Puggioni on Sep 18, 2010
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

06/04/2013

pdf

text

original

 
La diversità dei contrarinell’alchimiadell’Unità primigenia.
 
di
Antonio Gaetano
1
 
Pensieri:
…… “E chi crede alle cose belle, ma non alla bellezza in sé e non riesce a seguire chi tenta di condurlo a questa conoscenza,ti sembra che viva nel sogno o nella realtà?” 
Risp.
“Io credo che un uomo siffatto stia sognando.”“E allora un uomo che, al contrario, riconosce l’esistenza del bello in sé e sa vederlo nella sua assolutezza… Come direste checostui viva, in sogno o desto? ”
Risp.
“Desto! Non c’è dubbio.”
Platone - “Politeia”
 
2
 
Prefazione
Ramesh Balsekar,
 
discepolo di Nisargadatta Maharaji,grande maestro vedantino, diceva: “Quando pensi “Realtà”,quando pensi “Soggetto”, quando pensi “Assoluto”, quando pensi “Verità”, devi sapere che questi sono solamenteconcetti.”La Verità, infatti, scaturisce solo in assenza del pensieroconcettuale. Nello stato di Veglia noi possiamo percepire la presenza otestimonianza del senso di presenza, mentre nello stato diSonno profondo ci rendiamo conto che tale testimonianzaviene a mancare, per cui si verifica l’assenza del senso di presenza suddetto.E’ chiaro che la percezione o testimonianza della presenza,o dell’assenza del senso di presenza, appartengono al pianofenomenico e all’Io, in quanto pseudo e fittizia enticoncettuale.Uno stato privo di opposti, se vogliamo immaginarlo, dovràessere quello in cui è assente, o viene meno, non solo la presenza del senso di presenza che possiamo trovare nellostato di veglia, ma anche l’assenza del senso di presenza,cosa naturale nello stato di “sonno profondo”.In tale dimensione c’è quindi una doppia assenza: l’assenza(di presenza del senso di presenza che invece persiste nellostato di veglia) e l’assenza (di assenza del senso di presenza,se così si può dire, che invece è normale nello stato disonno profondo). In altre parole, in tale stato superiore incui le polariscompaiono, il concetto di presenza e diassenza non c’è più, viene assolutamente a mancare.Ci troviamo quindi davanti ad un vuoto assoluto privo diqualsiasi percezione. E’ chiaro che le parole a questo punto3

Activity (37)

You've already reviewed this. Edit your review.
1 hundred reads
1 thousand reads
targiuseppe liked this
ionel26 liked this
MauroBonollo liked this
Franco Clementi liked this
clovo liked this
Nosce_Te_Ipsum liked this
ekain3 liked this

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->