Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
13Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
La diffusione delle informazioni online. Il caso Twitter

La diffusione delle informazioni online. Il caso Twitter

Ratings: (0)|Views: 2,447|Likes:
Published by DavideBennato
Paper presentato al IX Convegno nazionale di Sociologia il 24 settembre 2010
Paper presentato al IX Convegno nazionale di Sociologia il 24 settembre 2010

More info:

Categories:Types, Research
Published by: DavideBennato on Sep 22, 2010
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

03/21/2014

pdf

text

original

 
 
La diffusione delle informazioni online. Il caso Twitter 
Davide BennatoDISEUR: Dipartimento Interdisciplinare di Studi EuropeiUniversità di Catania,
dbennato@unict.it 
 Tel +39-095-7102324Fax +39-095-7102594Hassen Benothman & Alessandro PanconesiDipartimento di InformaticaSapienza Università di Roma,
benothmanh@gmail.com 
&
ale@di.uniroma1.it 
 Tel +39-06-49918528Fax +39-06-8541842Parole chiave: agenda setting; diffusione delle notizie; eventi mediali; news; socialmedia; Twitter;
Abstract
Una delle componenti più interessanti dell’attuale panorama dei media digitali, sonosenza dubbio le applicazioni del cosiddetto web partecipativo (o web sociale), chehanno fatto nascere una serie di servizi diversi per
affordance 
e strategie d’uso, matutti accomunati da alcune dimensioni generali come la partecipazione, lacondivisione, la relazione. Scopo del paper è analizzare le caratteristiche di Twitter,una piattaforma di microblogging, interessante sia per i tassi di diffusione del suoutilizzo, sia per le pratiche d’uso che lo caratterizzano. In particolar modo verràfocalizzata l’attenzione sulla dimensione relativa alla circolazione delle news inTwitter e si cercherà di rispondere alla domanda “quali sono le caratteristiche delladiffusione delle notizie in un particolare network come Twitter?”
 
 
2
Caratteristiche generali di Twitter
Nel diversificato mondo del web partecipativo, diverse sono le applicazioni per faresocial networking e che sono pensate sia per la condivisione di materiali che per larelazione sociale, due categorie difficilmente separabili all’interno di questa famigliadi servizi. Fra le varie categorie con cui spesso le applicazioni del web partecipativosono classificate (per una tassonomia generale cfr. Li, Bernoff 2008), una categoriarelativamente nuova è rappresentata dai microblog.Il nome è dovuto al fatto che queste applicazioni hanno caratteristiche simili a quelledei blog – in modo particolare l’attenzione verso la produzione di contenuti testuali –ma vengono rese in maniera ancora più essenziale e semplificata, da cui il nome.Fra le diverse forme che possono assumere i microblog, Twitter è un caso piuttostointeressante.Twitter, servizio nato nel 2006, nasce esplicitamente con lo scopo di portare suinternet le caratteristiche degli sms, ovvero la possibilità di far circolare contenutitestuali che non fossero più lunghi di 140 caratteri (O’Reilly, Milstein 2009). Ilsuccesso della piattaforma è dovuto al suo utilizzo durante il festival musicale ecinematografico
South by Southwest 
(SXSW) durante il quale questo servizio è statoutilizzato come strumento di
chatting 
fra i partecipanti all’evento, fra i quali spiccanoalcuni opinion leader della cultura digitale americana come Steven Levy e danahboyd. Nonostante siano nati dei servizi concorrenti che hanno cercato di declinare indiversi modi le potenzialità comunicative dei messaggi da 140 caratteri – tra gli altriJaiku (www.jaiku.com), Plurk (plurk.com), Pownce (pownce.com, ora chiuso) –Twitter ha avuto una crescita esponenziale (per quanto non comparabile con servizicome Facebook) sia per l’uso che per l’interesse da parte dei finanziatori, ancheperché al momento in cui scriviamo, Twitter non possiede ancora un definito modellodi business. Secondo i dati recentemente rivelati dalla società durante la
Twitter Developer Conference 
, tenuta a San Francisco lo scorso 14 e 15 aprile 2010, Twitterha 106 milioni di account registrati, 180 milioni di visitatori unici ogni giorno per unamedia di 55 milioni di messaggi (
tweet 
) postati al giorno.Oltre alla particolarità dei suoi messaggi, una delle principali caratteristiche di Twitter,è quello di essere un social network asimmetrico, ovvero in cui l’utente A può seguirel’utente B e non viceversa. È una caratteristica interessante, in quanto quasi tutti isocial network tradizionali – Facebook, per esempio – hanno la caratteristica dellareciprocità: l’utente A segue B solo se l’utente B segue A. Per questo motivo inTwitter si distinguono due tipologie di contatti: i
follower 
(ovvero coloro i qualiseguono l’utente A) e i
following 
(ovvero gli utenti seguiti dall’utente A). Da un puntodi vista generale, Twitter consente diverse strategie di comunicazione. Per prima
 
 
3cosa gli utenti possono postare i propri messaggi – i
tweets 
– in modo tale che sianovisibili a tutti i propri
follower 
. È possibile in questi messaggi citare unutente/nickname in modo specifico per far si che l’utente in questione sia avvisatodalla piattaforma di essere stato citato in un
tweet 
(viene utilizzato il simbolo @). Èanche possibile scambiare messaggi in forma privata, ovvero un
tweet 
che sia lettosolo da un utente specifico (
direct message 
). Una delle pratiche comunicative tipichedi Twitter è il
retweet 
, ovvero la possibilità di ri-condividere un messaggio alla propriarete di
follower 
, molto simile alla pratica dell’inoltro delle email. Altra praticacomunicativa tipica di Twitter è l’uso degli
hashtag 
(caratterizzati dal simbolo #),un’etichetta di testo inserita nei
tweet 
s che serve per raggruppare
tweet 
checondividono lo stesso argomento (un evento, una notizia, un tema). Per esempio,durante i mondiali di Calcio di Sudafrica 2010, gli hashtag che accompagnavano i
tweet 
di commento delle partite di calcio erano #FIFA2010 oppure #worldcup.Un’altra pratica – poco diffusa – di utilizzo di Twitter è il raggruppare i propri
follower 
 in maniera tematica attraverso l’uso delle liste (che possono essere pubbliche oprivate). Twitter nasce per la condivisione di brevi messaggi di testo, ma esistonoservizi sviluppati da terze parti che estendono le possibilità comunicative dellapiattaforma come la possibilità di condividere foto (Twitpic.com, Tweetphoto.com,Twitgoo.com) oppure di condividere link ipertestuali attraverso i cosiddetti
URLshortener 
in modo tale da accorciare il link così da risparmiare spazio prezioso per imessaggi (Tiniurl.com, Bit.ly, Is.gd). Data la crescente complessità comunicativa econtenutistica di Twitter, invalso fra gli utenti l’uso di Twitter client per gestire questestrategie nel modo più efficiente possibile (
Tweet 
deck, Twitterfon, Twitterrific), sicalcola che circa il 50% degli utenti Twitter usano un client per gestire il propriotraffico di
tweet 
inviati e ricevuti.
Uso sociale di Twitter
Seguendo una caratteristica che è tipica delle applicazioni del web partecipativo,Twitter è sia uno strumento per le relazioni sociali, sia uno strumento per la diffusionedelle informazioni (Java, Song, Finin et al 2007), caratteristica che è stata definitacultura fàtica (
phatic culture 
: Miller 2008) ovvero una cultura che usa lacomunicazione fàtica come strumento per mantenere relazioni. Più precisamente,Twitter viene usato per il chiacchiericcio quotidiano (come le cose che si stannofacendo in quel preciso momento), per le conversazioni (
tweet 
diretti verso un utenteo i propri
follower 
), la condivisione di informazioni (un link particolare), il riportaredelle news o commentare la cronaca quotidiana così come veicolata dai mass media(Java, Song, Finin et al 2007).

Activity (13)

You've already reviewed this. Edit your review.
salvatoreleo liked this
1 thousand reads
1 hundred reads
Gabriele Niola liked this

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->