Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more ➡
Download
Standard view
Full view
of .
Add note
Save to My Library
Sync to mobile
Look up keyword
Like this
3Activity
×
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Seminario Roma 27 Settembre 2010

Seminario Roma 27 Settembre 2010

Ratings: (0)|Views: 1,355|Likes:
Published by SolartecMed
Seminario di Terza Rivoluzione Industriale Roma 27 Settembre 2010
Seminario di Terza Rivoluzione Industriale Roma 27 Settembre 2010

More info:

Categories:Types, Brochures
Published by: SolartecMed on Sep 23, 2010
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See More
See less

09/23/2010

pdf

text

original

 
INTERDIPENDENZA ENERGETICA EINDIPENDENZA ECONOMICA
Seminario sui nuovi modelli energetici ad alta intensità di lavoro dellaTerza rivoluzione industriale.
 La transizione dalla seconda alla terza rivoluzione industriale
Siamo in una fase di transizione energetica che ha generato una profonda crisi economica. E' lacrisi delle energie della seconda rivoluzione industriale, in fase di esaurimento mentre una terzarivoluzione industriale si profila all'orizzonte, alimentata dalle fonti di origine solare. Il sole infatti invia sulla terra quantità di energia che gli esperti calcolano in quindicimila volte superiore ai nostri consumi. Allora com'è che dobbiamo dipendere da fonti fossili e concentrate il cui sfruttamento intensivo hacreato non solo la ben riconosciuta crisi climatica ma anche pesantissimi squilibri ambientali e socio-economici? Davvero non c'è alternativa agli attuali modelli entropici ad alto impatto ambientale? Il fatto è che negli ultimi 200 anni abbiamo cambiato il cammino dell' ingegno umano, lo abbiamorivolto alle risorse minerarie, e deviato dalle risorse solari che hanno alimentato l'uomo sin dalle sue origini 170.000 anni fa. Abbiamo distolto lo sguardo dal cielo e lo abbiamo rivolto agli infericon le loro energie limitate, sporche ed entropiche.
200 anni di entropia e di dipendenza energetica dalle fontconcentrate.
 E' venuto il momento di tornare ad applicare l'ingegno e la laboriosità umana allo sviluppo diteconologie capaci di sfruttare l'immenso patrimonio energetico che il sole ci mette a disposizionequotidianamente, e di limitare lo sfruttamento di quelle di origine "mineraria" come materie prime per l'industria, interrompendone l'uso energetico per il quale c'è e ci deve bastare il sole. Possiamobasare tutti i consumi sia industriali che civili di una nazione moderna sulle fonti di origine solare? Allo stato attuale delle efficienze delle teconologie no, ma la loro evoluzione permette già di faremassa critica in casi specifici e ambienti geografici circoscritti. Per questo, in comuni e regioni particolarmente dotati di risorse energetiche rinnovabili si possono già cominciare esperimenti per una rapida transizione verso uno scenario Zero Emission, da mettere in rete per creareindipendenza economica e liberarci dalla dipendenza da fonti energetiche concentrate, che sono storicamente in mano a inaffidabili e oscuri potentati, attraverso l'interscambio energetico a livelloterritoriale, dando nuovo protagonismo agli enti locali e alla piccola e media impresa. Sviluppando parallelamente il mercato e la ricerca, potremo, (come è già avvenuto nell'Information Technology)creare le economie di scala necessarie ad una transizione rapida verso una Terza Rivoluzione Industriale e una Europa Post-Carbon, al tempo stesso innescando dei meccanismi economicivirtuosi in grado di creare rapidamente crescita e occupazione.
C.E.T.R.I. - T.I.R.E.S.
Cercle Européen pour la Troisième Révolution Industrielle - Third Industrial Revolution European SocietyEuropean Office offices: 54 Rue Vautier-1040 Bruxelles ph:(+32) 2 2270774Italy: Via P.M. 72 90151 Mondello (Palermo) ph./fax: (+39) 091 6842242www.cetri-tires.org
 
 Il ruolo dei poteri pubblici nella transizione energetica.
Questo processo è già cominciato e non è arrestabile. Ma è rallentabile, o accelerabile, a secondadelle politiche messe in essere dai poteri pubblici. Da quì la necessità di ripensare il ruolo che le pubbliche amministrazioni e le partnership pubblico private devono giocare in questa transizione,onde permettere al loro territorio di posizionarsi favorevolmente per approfittare dei benefici dellaterza rivoluzione industriale non solo in termini climatici ma anche economici e occupazionali. Sitratta di predisporre le infrastrutture energetiche interdipendenti sul territorio e ripensare l'impresae la formazione in funzione di un nuovo scenario energetico collaborativo e non competitivo,creando maggiore ricchazza distribuita e maggiore sostenibilità ambientale.Con questo seminario, i migliori esperti del Circolo Europeo per la Terza Rivoluzione Industriale,(CETRI-TIRES) portano il loro contributo di idee e conoscenza a Farefuturo e agli studenti di ValleGiulia, con due sessioni interattive in occasione della lectio magistralis di Jeremy Rifkin allaCamera dei Deputati introdotta del Presidente Gianfranco Fini.
METODOLOGIA DEL SEMINARIO.Le relazioni sono state concepite secondo una logica espositiva unitaria. I relatori dunque effettueranno delle presentazioni che sono inteconnesse fra di loro e complementari fino a formare un unica grande presentazionearticolata e coerente di presentazione delle dinamiche complessive della Terza rivoluzione industriale. Per questaragione apre più appropriato che le domande vengano formulate alla fine di ogni sessione piuttosto che dopo ognirelazione.Il seminario verrà trasmesso in webcasting sulla pagina web dell'Università di Roma UNITV, sul sito del CETRI esul sito di Farefuturo. I partecipanti al seminario potranno interloquire con i relatori attraverso gli appositiformulari che verranno distribuiti preliminarmente, e gli spettatori via web potranno formulare questioniattraverso il forum della Web TV. Alla fine di ogni sessione, il conduttore leggerà ai relatori le domande e nesolleciterà le risposte. Una eventuale sessione di domande orali avverrà nell'eventuale tempo residuo, dopo lerisposte alle domande scritte sia dei partecipanti che degli spettatori.Essendo il seminario concepito secondo una logica di studio interattivo e collaborativo, i materiali scritti delseminario potranno fornire la base per l'elaborazione di un documento di sintesi e, qualora se ne presenti lanecessità, i relatori potranno fornire ulteriori materiali scritti in un forum successivo al seminario che avràcarattere aperto e permanente.Il seminario avrà luogo nella sala conferenze della Fondazione Farefuturo
 palazzo Serlupi Crescenzi, via del Seminario 113, 00186 - ROMA
INTERDIPENDENZA ENERGETICA E INDIPENDENZA ECONOMICA.
C.E.T.R.I. - T.I.R.E.S.
Cercle Européen pour la Troisième Révolution Industrielle - Third Industrial Revolution European SocietyEuropean Office offices: 54 Rue Vautier-1040 Bruxelles ph:(+32) 2 2270774Italy: Via P.M. 72 90151 Mondello (Palermo) ph./fax: (+39) 091 6842242www.cetri-tires.org
 
Seminario sui nuovi modelli energetici ad alta intensità di lavoro dela Terza rivoluzione industriale.
PROGRAMMA
1 – SESSIONE TEORICA- RIPENSARE L'ENERGIA SECONDO MODELLI DISTRIBUITI
Ore 09:15
Benvenuto
Presentazione oratori e conduzione della sessione
 Daniela Melandri 
Ore 9:30
IntroduzioneDalle Comunità del Cibo a le Comunità dell'energia: il modello distribuito
 Dall'incontro fra le esperienze delle isole dell'energia della Sapienza e del Master  Plan di Roma con le Ciomunità del Cibo, l'emergere di una nuova democraziaenergetica che vede protagonista il cittadino, l'Università, ilComune, la piccolaimpresa.
 Livio De Santoli introdotto da un videomessaggio di Carlo Petrini 
Ore 10:00
Dal ciclo del carbonio al ciclo del sole.
 Ripensare l'energia del futuro a partire dalla fonte più antica di tutte
Gianni Tamino
Ore 10:20
Dalla geopolitica alla politica della biosfera
 Il clima terrestre ostaggio di un pensare "vecchio", mentre sono entrati in crisi le politiche climatiche ma anche cicli energetici artificiali e si rinnovano quellinaturali
 Mario Agostinelli 
Ore 11:00
Geopolitica e energia. Dal fallimento di Copenhagen alle nuove praticheenergetiche
 Dove vanno veramente la Cina e gli altri Paesi emergenti
Claudia Bettiol 
Ore 11:20
Energia solare e crescita economica
Come implementare una energia di Terza rivoluzione industriale, ad alta intensità dilavoro e basso prezzo al consumatore finale, evitando la "jobless recovery".
 Peter Marchl 
Ore 11:40
Fotovoltaico, empatia e partecipazione dei cittadini
 Impresa e società civile insieme, per la valorizzazione del capitale umano e della filiera locale con impianti perfettamente integrati nel ciclo naturale.
 Ruggero Avellone / Diego Cusumano
Ore 12:00
Saluto di Jeremy Rifkin
Ore 12:20
Discussione
Ore 13:30
Interruzione per pranzo
Ore 15:00 Lectio Magistralis di Jeremy Rifkin (in video conferenza)
C.E.T.R.I. - T.I.R.E.S.
Cercle Européen pour la Troisième Révolution Industrielle - Third Industrial Revolution European SocietyEuropean Office offices: 54 Rue Vautier-1040 Bruxelles ph:(+32) 2 2270774Italy: Via P.M. 72 90151 Mondello (Palermo) ph./fax: (+39) 091 6842242www.cetri-tires.org

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->