Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword
Like this
2Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
piante grasse 2

piante grasse 2

Ratings: (0)|Views: 633 |Likes:
Published by giardinaggio
PIANTE GRASSE 2

Ebook - Le Guide di www.giardinaggio.net

Annaffiatura piante grasse
In questa pagina parleremo di :
• • • • • •

L'annaffiatura Come procedere con l'annaffiatura Quando effettuare l'annaffiatura Quantità di acqua La scelta dell'acqua Altri elementi da considerare

L'annaffiatura
Le piante grasse crescono principalmente in ambienti aridi, dove la possibilità di ricevere acqua è piuttosto ridotta. Questa caratteristica ambientale ha determinato, nella pianta, una grande capacità
PIANTE GRASSE 2

Ebook - Le Guide di www.giardinaggio.net

Annaffiatura piante grasse
In questa pagina parleremo di :
• • • • • •

L'annaffiatura Come procedere con l'annaffiatura Quando effettuare l'annaffiatura Quantità di acqua La scelta dell'acqua Altri elementi da considerare

L'annaffiatura
Le piante grasse crescono principalmente in ambienti aridi, dove la possibilità di ricevere acqua è piuttosto ridotta. Questa caratteristica ambientale ha determinato, nella pianta, una grande capacità

More info:

Published by: giardinaggio on Oct 22, 2010
Copyright:Traditional Copyright: All rights reserved

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF or read online from Scribd
See more
See less

10/22/2010

 
 
PIANTE GRASSE 2
Ebook - Le Guide di www.giardinaggio.net 
 
 
2
Annaffiatura piante grasse
In questa pagina parleremo di :
 
 
 
 
 
 
L'annaffiatura
Le piante grasse crescono principalmente in ambienti aridi,dove la possibilità di ricevere acqua è piuttosto ridotta. Questacaratteristica ambientale ha determinato, nella pianta, unagrande capacità di adattamento che le consente disopravvivere.Le piante grasse, o succulente, si sono sviluppate con lapeculiarità di riuscire a trattenere la poca acqua disponibile inambienti inospitali. Con le poche gocce di acqua chericevono, riescono a sfruttare al massimo le proprietànutritive. Infatti, la classica evaporazione dell'acqua è quasi completamente assente.Osservando le piante grasse, si nota che la loro crescita è molto lenta; anche la lentezza è unastrategia della pianta che le consente di non aver bisogno di molto nutrimento.Le piante grasse coltivate in appartamento seguono approssimativamente le stesse regole di quelle allostato naturale.Questo avviene se si rispettano alcuni parametri; il terreno deve essere ben drenato e la piantadovrebbe essere collocata in un vaso abbastanza grande e profondo.Le cactacee sono tra le pianta grasse che resistono meglio alla mancanza di acqua, anche se quelle inappartamento potrebbero avere comunque dei problemi.
Come procedere conl'annaffiatura
Prima di annaffiare le piante grasse, è importante valutare lo
 
 
3
stato del terriccio e la dimensione del vaso. In base alla sua secchezza si procederà. Se il vaso èpiccolo e con poca profondità, la pianta avrà sicuramente bisogno di essere annaffiata piùfrequentemente; potrà capitare di doverla annaffiare anche quasi tutti i giorni.L'acqua deve essere fornita uniformemente su tutta la terra del vaso, aspettando qualche minuto fino aquando si nota una fuoriuscita nel sottovaso. Il sottovaso andrà, successivamente, svuotato.Così facendo si ha la certezza che anche le radici, della pianta grassa, crescano forti ed in profondità.Una buona annaffiatura consente un ricambio di sali minerali che possono depositarsi in quantitàeccessive.Capita spesso che le radici tendano a crescere verso l'alto; questo è dovuto ad un'annaffiaturasuperficiale.
Quando effettuare l'annaffiatura
Le piante grasse necessitano di poca acqua e principalmentenel periodo vegetativo.Le piante di varietà delicate, andranno annaffiate conparsimonia, soprattutto che subiscono facilmente l'attacco diparassiti e funghi. L'acqua, infatti, potrebbe accelerare questiattacchi.Per effettuare l'annaffiatura, il terreno della pianta dovràrisultare asciutto da almeno un paio di giorni.Nella stagione estiva, occorre annaffiare la pianta non più di 5o 6 volte in un mese; bisogna prestare molta attenzione allecondizioni di umidità del terreno. Quando questo risultaasciutto, è qui che si procede con l'annaffiatura. Se il terriccioè poroso, aspettare un paio di giorni prima di dare ancoraacqua; in questo modo si è sicuri che anche all'interno delvaso non ci sia un accumulo imprevisto di acqua.Nella stagione invernale la pianta entra nel periodo di riposo vegetativo e di conseguenza non hannobisogno di molta acqua. Se fossero nel loro territorio naturale, non andrebbero proprio annaffiate. Uneccesso di acqua, in una stagione fredda, porterebbe a gelare rapidamente la pianta.In appartamento, però, la temperatura e l'umidità variano a seconda del tipo di riscaldamento. Letemperature sono spesso sopra i 15 gradi e la pianta non riconosce che è entrata nel periodo di riposo.Pertanto occorre tenere d'occhio le condizioni della pianta e del terreno in cui riposa.Il consiglio è di vaporizzare l'acqua e fornirla mensilmente, per non far seccare radici e pianta. Se siseccano, la pianta avrà delle difficoltà ad entrar nel periodo vegetativo.

Activity (2)

You've already reviewed this. Edit your review.
1 thousand reads
1 hundred reads

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->