Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword
Like this
6Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Appunti di semiotica

Appunti di semiotica

Ratings: (0)|Views: 903 |Likes:
Published by semi_otici

More info:

Published by: semi_otici on Dec 03, 2010
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

11/19/2012

pdf

text

original

 
 
Appunti di Semiotica
 Antonio Milanese
- 1 -
 
1 - Significazione
Procedure di significazione:
 
1) Semiotica strutturale: insieme di elementi esterni all’interprete, consuetudini, abitudini,esperienze pratiche e attività conoscitive che precedono l’interprete.
 
2) Semiotica cognitiva: meccanismi
cognitivi
, operazioni inferenziali attraverso cui uninterprete mette in relazione un’espressione e un contenuto, permettendo l’esistenza delsegno e ricavandone un qualche incremento conoscitivo o una certa indicazione pratica(formazioni di credenze e abiti).La semiotica contemporanea ha ‘superato’ il concetto di segno per studiare i testi nel lorocomplesso, e i processi di interpretazione (semiosi), significazione e comunicazioneSistemi di significazione: i segni non compaiono mai isolati ma insieme ad altri segni formano i“testi”. Per capire come e cosa i testi comunicano bisogna capire cosa significano, cioè come sonoorganizzati al loro interno, ovvero dobbiamo studiare la relazione tra questi segni.La significazione èa.
 
il senso con cui si presentano le cose alla nostra percezione b.
 
rinvio, intenzionale o meno, da un segno a un significatoLa comunicazione dipende dalla significazione e consiste nella sua manipolazione finalizzata
2a - Fonetica
Cos’è la fonetica:
 
studio generale dei suoni linguistici prodotti dalla voce (senza preoccuparsi dellaloro funzione)Tipi di fonetica: - articolatoria-
 
acustica-
 
uditiva-
 
forenseCorde vocali separate, l’aria passa:
suoni sordi
 Corde vocali accostate, l’aria le fa vibrare:
suoni sonori
Le consonanti si articolano per: modo di articolazione ( occlusiva, fricativa, affricata, nasale,approssimanti o semivocali, suoni vibranti o laterali ), luogo di articolazione ( bilabiale,labiodentale, interdentale, dentale, alveolare, alveo-palatale, palatale, velare, laringale e glottidale ) ,articolazione (sonoro, sordo).Le vocali sono articolate in base ad: apertura/chiusura (aperte/basse, chiuse/alte, semichiuse ),anteriorità/posteriorità ( anteriori, posteriori, centrali).- 2 -
 
 2b – Fonologia
Cos’è la fonologia: È la descrizione dei sistemi e dell’organizzazione dei suoni di una lingua. Sioccupa dell’aspetto astratto dei suoni di una lingua, della loro
 funzione
e non della loro effettivaarticolazione fisica.I
fonemi
sono tipi di suoni, entità astratte che si realizzano fisicamente in una varietà di segmentifonetici (
foni
), diversi in ogni occorrenza.Gli
allofoni
l’insieme dei foni, ciascuno dei quali è una versione di un fonema.Possiamo individuare l’esistenza di due suoni distinti tramite la
prova di commutazione
. Secambiamo il suono (piano dell’ espressione), varia anche il significato (piano C). Se non cambia ilsignificato dopo la prova allora i suoni si dicono allofoni di un unico fonema.
2c – Fonotassi
Cosa fa la fonotassi:
 
individua l’insieme di regole o restrizioni sulla sequenza o sulla posizione dei fonemi in una data lingua. Tsrane o ncite violano restrizionifonotattiche mentre parole come bane o giane sarebbero possibili, sono vuotiaccidentali nel vocabolario italiano.
Esistono due effetti di coarticolazione ( processo per cui si produce un suono quasi nello stessomomento di quello vicino ): 1 – Assimilazione : un suono assume uno o più tratti di quello contiguo2 – Elisione: omissione di un segmento fonico in determinati contesti
3 – Morfologia
Cos’è la morfologia: La morfologia si occupa di analisi delle parole, perché identifica gli elementimorfologici che le costituisconoIl morfema è l’unità linguistica minima dotata di significato o di funzione grammaticale dotate nellostesso tempo di un’espressione e di un contenuto. I morfemi si identificano tramite lasegmentazione che si avvale del metodo della comparazione a coppie.
 Morfemi lessicali:
esprimono un significato pieno o lessicale ( -cortes- )
 Morfemi grammaticali:
esprimono un significato grammaticale del tipo femminile,plurale..
 Morfemi liberi
(possono stare da soli) : - Lessicali liberi (città, open, tour )- Grammaticali liberi o funzionali (congiunzioni, preposizioni, articoli e pronomi).
 Morfemi legati
(non possono stare da soli):- Lessicali legati (ragazz-)-
 
Grammaticali legati: flessivi (non cambiano la categoria grammaticale di una parola)derivazionali (cambia la radice grammaticale) –uoso, -ezza- 3 -

Activity (6)

You've already reviewed this. Edit your review.
1 hundred reads
1 thousand reads
LaMagaLucia liked this
transcomunicador liked this

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->