Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword or section
Like this
2Activity
P. 1
TAA 129

TAA 129

Ratings: (0)|Views: 406 |Likes:

More info:

Published by: Turit Turismo all'Aria Aperta on Feb 04, 2011
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF or read online from Scribd
See more
See less

01/28/2013

pdf

 
TURISMO
all’aria aperta
3
Editoriale
di Giuseppe Continolo
O
gni tanto, ci imbat-tiamo in una notiziache ci segnala uncomune ostile al turi-smo itinerante e,puntualmente, cipiovono addosso lamentele a nonfinire. Questa volta, le località coin-volte sono addirittura due: Rho eSanremo, entrambe destinazioniimportanti per il turismo in camper:l'una perchè sede della nuova Fieradi Milano, l'altra perchè, oltre adessere una famosa meta turistica,ospita il Festival della CanzoneItaliana, un'attrazione per molti,camperisti inclusi.I due casi sono diversi, ma possonoessere accomunati, in quanto espres-sione di uno stesso atteggiamento discarsa sensibilità verso un segmentonon secondario del turismo. Rho èun caso di divieto assoluto di sostadei camper, tant'è vero che ha scate-nato le proteste dellaConfedercampeggio, che ha espres-so il suo sdegno inviando una letteraal ministero delle Infrastrutture e deiTrasporti competente in materia (ilcui testo è stato ripreso integralmen-te nella rubrica News”). Sanremo sidifferenzia da Rho per il fatto chedispone, è vero, di un'area di sosta,ma ogni tanto viene usata dalComune come sede di manifestazio-ni varie. Nel caso specifico, accadutorecentemente, l'area ha ospitato uncirco, per cui i camperisti si sono visticostretti ad arrangiarsi, con l'ovviaconseguenza di trovarsi sul groppo-ne una pioggia di multe. PerSanremo, infatti, o i turisti itinerantise ne stanno buoni nel recinto loroassegnato, o vengono stangati senzapietà. Un'alternativa che riteniamosenz'altro discriminatoria.Se i camperisti si arrabbiano di fron-te a queste situazioni fanno bene.Farebbero, però, altrettanto bene afare un piccolo esame di coscienza eriflettere sui molti casi di maleduca-zione riscontrabili nell'ambito dellacategoria. Ne citiamo uno tra i moltiche ci vengono segnalati: inoccasione del recente radu-no di Urbania, il Sindacoha assegnato,con appositaordinanza,un'area riservataai camper; araduno concluso,quando ormai ipiù stavano scal-dando i motoriper tornarsene acasa, un automo-bilista con a bordouna persona disabile nonriusciva a trovare un parcheggio. Hachiesto a un vigile urbano che si tro-vava in zona dove potesse fermarsisenza incorrere in divieti. Il vigile nonebbe difficoltà a indicare l'area disosta, dicendo “andate lì, tanto sonoin partenza. L'automobilista sidiresse senza esitazioni verso il luogoindicato, dove trovò un energumenoa sbarrargli la strada che lo apostro-fò in malo modo, sbandierando l'or-dinanza sindacale, che gli dava ilpotere di impedire l'accesso a chiun-que non fosse un partecipante alraduno. A nulla valsero le giusteragioni dell'automobilista (personadisabile a bordo, indicazione del vigi-le, i molti stalli già vuoti) che fucostretto dall'energumeno a cercarsiun altro parcheggio.Magari l'energumeno è uno di quellipronti a indignarsiper quanto èsuccesso aSanremo!
Il rispetto delle regoleriguarda tutti

Activity (2)

You've already reviewed this. Edit your review.
1 thousand reads
1 hundred reads

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->