Welcome to Scribd. Sign in or start your free trial to enjoy unlimited e-books, audiobooks & documents.Find out more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
pittore della follia

pittore della follia

Ratings: (0)|Views: 14|Likes:
Published by Manuel Rio Casali

More info:

Published by: Manuel Rio Casali on Mar 06, 2011
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

03/06/2011

pdf

text

original

 
1
10Dicembre2003
Centro Cult urale Giovanile
Lo Gai Saber
Presenta:
HieronymusBosch,pittoredellafollia,degli incubi,dell’uomo
A curadel GRUPPO ARTE
 
2Liberamentetratto da
IL MAESTRO DEL GIUDIZIO UNIVERSALE
di DinoBuzzati(viaggiatore) Poiché mi ero sempre molto interessato del pittore Hieronymus Bosch,durante un viaggio in Olandaandai avisitare lasuacittà, cioè ‘s-Hertogenbosch. Equi l’albergatoremi dissedi andareatrovareil vecchio Peter van Teller: un tipo unpo’ strambo, un orologiaio che per tutta la vita si era occupato di Bosch, ed eraconvinto chefosseun suo antenato. Avevacerteideecurioseeun incontro avrebbepotuto essere utile. Dicendo questo pesorrideva con una certa ironia, e io michiedevo separlassesul serio oinveceintendesseprendermi in giro.All’indirizzo indicatomi, tirai, al cancello, lamaniglia della campanella e dopo pocovennead aprirmi unadonnetta.Seppi cosìchevan Teller erauscito per lapasseggiatapomeridiana; senon volevo aspettarlo,potevo raggiungerlo al giardino pubblico; vanTeller sedeva sempre sulla terza panchina a destra entrando. E non mi potevosbagliare: era l’uomo più vecchio di ‘s-Hertogenbosch e portava un cappello d’altritempi atesalarghissima.Dopo pochi minuti vidi il curioso personaggio. Quanti anni avrà avuto? Ottanta?Novanta? Duecento? Impressionante il numero di rughe che solcavano il voltoscarno. Comemi avvicinai elui mi guardò, avvertii subito, vedendolo di faccia, unastraordinaria rassomiglianza con l’unico sicuro ritratto di Hieronymus Bosch che siconosca, il disegno cioè che si conserva ad Arras; gli stessi occhi penetranti emaliziosi di falco, la stessa bocca perentoria che finisce in due pieghe alquantobeffarde. Era lo stesso uomo e pareva arrivato alle soglie della decrepitezza.Mipresentai ebisognavaquasi urlargli nelleorecchie,tantoerasordo.(van teller)Lei èvenutoacercarmi per il grandeHieronymus?
B osch nasce nel 1460 in O landa, ducato di B orgogna; il suotempo è a cavallo tra la fine di un’era, il M edioevo e l’alba delR inascimento. L ’arte fiamminga ha sempre interpretato coninquietudine questo tempo di guerre, di violenze e di fanatismireligiosi, in cui l’inquisizione apre la caccia alle streghe e lapersecuzione della magia. È in atto una crisi dei valori che nellaseconda metà del X V secolo è avvertibile in tutta E uropa e checulminerà nella riforma luterana. M a B osch ne parla conoriginalità, è infatti conosciuto per le sue opere enigmatiche einquietanti, per le immagini fantastiche, demoniache, per i simboli,e le creature che sembrano aver poco di reale. T utto ciò però nonè soltanto il frutto di una fantasia sfrenata: sono immagini della
 
3
cultura alta e popolare. D i classe agiata, frequentavaassociazioni laiche, ma molto cristiane. M uore nel 1516; ma fu perla città di quel tempo un personaggio fuori dal comune,importante, rispettabile e rispettato..D i una cosa siamo certi: incontreremo questa sera con V oi uncredente che diventa testimone di uno sguardo cristiano sulmondo che ci circonda.
VT Eh,eh.Innanzi tutto èmio dovereavvertirla,signore,chequi in cittàmi consideranoun matto.V E feceunastridularisatadacornacchia.
L o si conosceva così, dalla sua risata – non dalle parole o dal suomodo di dipingere, ma dal suo riso. L a sua fama di folle ha prestorimpiazzato la sapienza che cercavamo in lui; sapevamo bene chefolle è colui che ha lo sguardo più fino sul mondo. Il folle è diverso,perché sa porsi al di fuori della realtà – e riderne, appunto. N on èforse la follia a rendere l’uomo libero?
VT Eh,eh.Avrànotato immagino,cheioassomiglio aqualcuno!.V Inmodo sorprendente!Unacoincidenzaquasi incredibile.VT Coincidenza,amicomio?Credepropriosi tratti di coincidenza?V Intendedire,signor van Teller,chesi trattadi sangue?VT Chissà,chissà…Certecosenoi nonlepotremomai sapere.V Dopodicnon si fecepregareper raccontarmi lasuastoria. Figlio di un orologiaio,avevaseguito umilmenteleormepaterne,occupandosi sempredel negozio ma,fin daragazzo, unafortissimaattrazionelo portavaverso tutto ciò cheriguardavail famosopittore, ritenuto, in famiglia, un antenato di sua mamma. Poi, fattosi uomo, erariuscito avederli pressoctutti,i celebri dipinti.Mamentrevan Teller mi parlava,ebbi un piccolo soprassalto:con lacodadell’occhiomi eraparso di vedereunacosascurausciredaunasiepeallemiespalleesaltellareascatti sull’erba;ma,comeguardai,tuttoeranormaleetranquillo.Mi dicevacomenessuno dei tanti critici cheavevano scritto su Bosch, anche firmeautorevoli ereputatissime,lo avesseropersuaso.VT Parlano dell’inferno, parlano delladannazioneeterna, parlano di sant’Agostino, delleeresie, dellariformadi Lutero, vanno afrugarenellavitaprivatadi Hieronymus, chenessuno di loro può conoscere, riempiono centinaia di pagine con interpretazionigigantesche. E la psicanalisi! E l’angoscia esistenziale e il surrealismo con quattrosecoli di anticipo!C’èstato uno,perfino, cheharegistrato uno per uno i mostri – eh, eh, li chiamano mostri e li ha classificati come fossero tanti coleotteri, e perciascuno hatrovatoil tipo di nevrosi corrispondente.

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->