Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Tecnologia e regole per i contact center: il CRM è il miglior partner delle imprese, ma il Registro delle Opposizioni in Italia costa troppo

Tecnologia e regole per i contact center: il CRM è il miglior partner delle imprese, ma il Registro delle Opposizioni in Italia costa troppo

Ratings: (0)|Views: 80 |Likes:
L'esperienza di un'imprenditrice napoletana fra i vantaggi dell'informatica e le nuove regole del marketing telefonico.
L'esperienza di un'imprenditrice napoletana fra i vantaggi dell'informatica e le nuove regole del marketing telefonico.

More info:

Published by: Siseco - Soluzioni CRM e IP Contact Center on Apr 20, 2011
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

04/20/2011

pdf

text

original

 
COMUNICATO STAMPA
Tecnologia e regole per i contact center: il CRM è il miglior partner delleimprese, ma il Registro delle Opposizioni in Italia costa troppo
 L’esperienza di un’imprenditrice napoletana fra i vantaggi dell’informatica e le nuove regole delmarketing telefonico.
«La tecnologia è amica delle imprese, la gestione economica del Registro Pubblico delleOpposizioni, al momento, è più onerosa del previsto». Parola di
Elena Elefante, titolare dell’IdeaService, azienda contact center con sede a Gragnano (Na)
, che ha salutato il 2011 con duenovità:
l’aggiornamento del Crm e l’iscrizione (nell’ordine tredicesima azienda in Italia) alRegistro Pubblico delle Opposizioni (RPO)
. Se l’innovazione tecnologica, in questo caso ilpassaggio al CRM b.com di Siseco, ha significato ottimizzazione delle prestazioni e maggiorsoddisfazione degli operatori impegnati al call center, l’adesione all’RPO si sta rivelandoimpegnativo, sia in termini di risorse sia di tempo.«
Idea Service ha
 
cominciato a operare come contact center nel 1994
– ricorda Elena Elefante –;nel 2008 ha individuato Siseco quale partner tecnologico per l’informatizzazione e adottato il suoGAT.crm come piattaforma per gestire parte dell’attività consentendo al personale del call center didedicarsi alle mansioni ad alto valore aggiunto. Abbiamo voluto fare un ulteriore passo permigliorare l’operatività delle altre due sedi, a Castellamare e Nocera per
90 postazionicomplessive
, e per essere più facilmente raggiungibili dai clienti.
Un grande vantaggio èrappresentato dalla
 
funzione predictive
, che passa agli operatori soltanto i numeri di telefonoutili, scartando, quindi, le anagrafiche che darebbero origine a mancati contatti. Una funzione,questa, che incrementa in modo significativo la produttività su campagne standard, quali telesellinge sondaggi. E migliorare la produttività di un lavoro significa anche aumentare la soddisfazionedegli operatori. Oggi la nostra attività, che si occupa anche di telemarketing, prese di appuntamento,vendita diretta, servizi di segreteria virtuale, numeri verdi e help desk, non sarebbe piùimmaginabile senza questa piattaforma tecnologica».
Con il passaggio da GAT.crm al Crm b.com
, Idea Service ha orientato la sua scelta su unapiattaforma più evoluta, web e trasversale che, oltre a gestire quello che è propriamente contact, puòintegrarsi al meglio con l’attività di vendita e tutti gli altri processi aziendali.«Oggi alle aziende è richiesta la massima flessibilità, la capacità di adattarsi in tempi rapidi allerichieste del mercato e dei clienti – commenta
l’Ad di Siseco Roberto Lorenzetti
– : il Crm b.comriflette proprio questa esigenza, mettendo a disposizione delle imprese uno strumento multicanaleche si integra facilmente con gli applicativi in uso. B.com nasce per essere un partner delle imprese,per rappresentare una soluzione semplice, nell’interfaccia e nell’uso, alla crescente complessità difunzioni in cui si va articolando il lavoro»L’altra faccia della medaglia di questa prima parte di 2011 per Idea Service è stata l’adesione alRPO. «Operiamo da quasi vent’anni nel settore – ricorda la titolare Elena Elefante – e il rispettodelle regole è la guida della nostra politica aziendale. Infatti, insieme con i grandi nomi delletelecomunicazioni, siamo stati fra i primi operatori di marketing telefonico a iscriverci. Convinti,ancora oggi, della necessità di questa misura, dobbiamo però sottolineare l’impegno economicorichiesto alle aziende come la nostra: la pulizia degli elenchi deve essere fatta tre volte al mese e ilcosto di
ogni cancellazione, in Italia, costa più di due volte quanto si paga all’estero
. Il nostroauspicio è che si possa arrivare a calibrare meglio questo aspetto, perché tempo e denaro, per leimprese, fanno la differenza fra i competitor».

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->