Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
5Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Regolamento OPSA

Regolamento OPSA

Ratings:

5.0

(1)
|Views: 2,045 |Likes:

More info:

Published by: Biblioteca Pionieri ER on Sep 10, 2008
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

02/01/2013

pdf

text

original

CROCE ROSSA ITALIANA
COMITATO CENTRALE
SERVIZIO ATTIVITA' SANITARIE
SALVATAGGIO IN ACQUA

NORMATIVA 1997/98
20

CIRCOLARE NORMATIVA RIEPILOGATIVA
PER IL SERVIZIO DI SALVATAGGIO IN ACQUA DELL'ASSOCIAZIONE
(n. 04368 - 23 Aprile 1997)

Indirizzi di organizzazione (gi\u00e0 circ. N. 04094 del 23.1 L 95)

Presso le Unit\u00e0 C.R.I. che intendono svolgere l'attivit\u00e0' di Salvataggio in Acqua si dovr\u00e0 provvedere alla costituzione, con delibera del Comitato, di una squadra di Salvataggio in Acqua articolata in nuclei funzionali.

I nuclei funzionali che compongono la Squadra sono articolati in:

1) Nucleo coordinamento e didattica
Composto da Istruttori O.P.S.A., cura il coordinamento tecnico di tutti i
nuclei, organizza e promuove, in armonia con il Responsabile della
squadra, i corsi di formazione e d'aggiornamento e coordina i cicli
addestrativi di tutti i nuclei.
E' composto dai rappresentanti delle Componenti presenti nella squadra,

anche in difetto di istruttori.
2)
Nucleo soccorso

Composto da personale in possesso del brevetto O.P.S.A., svolge attivit\u00e0 di soccorso in ausilio alle autorit\u00e0 preposte, anche con apposite convenzioni, per la protezione e la salvaguardia della vita umana in mare, spiaggia, laghi e fiumi che rimangono scoperti per l'assistenza ai bagnanti durante il periodo di massimo rischio per la balneazione, ed opera, quando non impegnato sul piano operativo, per la prevenzione.

Rientra nelle competenze di questo Nucleo:

A) l'organizzazione di posti e/o postazioni di Primo Soccorso lungo le spiagge, in ambiente costiero, insulare, lacuale, fluviale, e in bacini delimitati artificiali e non, in ambienti acqueo-terapeutici;

B) l'organizzazione di idroambulanze per il salvataggio in acqua;

C) l'organizzazione di equipaggi sanitari da impiegare su mezzi nautici di altri Enti quando richiesti (Guardia Costiera, Carabinieri Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Vigili del Fuoco, Guardia Forestale, Forze Annate dello Stato, ecc.);

D) l'assistenza a particolari azioni terapeutiche, balneazione di bambini,
anziani ed handicappati;
E) l'attivit\u00e0 di protezione civile.
3)
Nucleo sommozzatori
Composto da personale in possesso del brevetto O.P.S.A./SOMMOZZATORI.
Rientra nelle competenze di questo nucleo:
A) l'organizzazione dell'assistenza a gare di motonautica, vela, surf, pesca

sportiva e ad attivit\u00e0 subacquee in genere;
B) raccolta di campioni per analisi di protezione ambientale ed altre azioni di
monitoraggio delle acque;
C) l'attivit\u00e0 di protezione civile;
D) la formazione di equipaggi da impiegare in ausilio su mezzi nautici di altri

21
Enti o Amministrazioni dello Stato.
4)
Nucleo elisoccorritori
Composto da personale in possesso di brevetto O.P.S.A./ELISOCCORITORE
5)
Nucleo di soccorso iperbarico
Composto da personale in possesso di brevetto O.P.S.A./IPERBARICO
Coordinamento attivit\u00e0
(gi\u00e0 Circ. 03865 del 27-12-94, 65774 del 27.04.95, 142617 del 27.11.96)

Con DPR 28-9-94 n. 662, pubblicato su G.U. n. 281 del 1-12-94 \u00e8 stato emanato il "Regolamento di attuazione della legge 3-4-89 n. 147 concernente l'adesione alla Convenzione Internazionale sulla Ricerca ed il Salvataggio Marittimo, adottata ad Amburgo il 27-4-79", che prevedeva l'istituzione, presso il Comando Generale delle Capitanerie di Porto, dell'I.M.R.C.C. - Italian Maritime Rescue Coordination Center (Centro di Coordinamento di Soccorso Marittimo Italiano), presso il quale \u00e8 stato nominato un funzionario del Servizio Attivit\u00e0 Sanitarie del Comitato Centrale C.R.I. con compiti di collegamento e coordinamento per l'attivit\u00e0 di soccorso marittimo e di interazione con il S.A.G.E. del Comitato Centrale C.R.I. per le eventuali competenze di Protezione Civile.

E' stata inoltre prevista l'istituzione di M.R.S.C. - Maritime Rescue Sub Center (Centri
Secondari di Soccorso Marittimo) con sede presso le Direzioni Marittime.

Il Sig.-. Commissario Straordinario ha disposto che presso le Unit\u00e0 C.R.I. coincidenti con dette localit\u00e0 venisse nominato un delegato della C.R.I. quale responsabile per i rapporti con l'M.R.S.C..e con i compiti di coordinamento dell'attivit\u00e0 di salvataggio in acqua nella Regione corrispondente. Questo responsabile coordina l'attivit\u00e0 operativa in prima persona in concorso con il Delegato Regionale della Protezione Civile della C.R.I. per le emergenze marittime e da questi coordinato per le emergenze di P.C.

I nominativi dei Responsabili della C.R.I. presso i Centri Secondari di Soccorso Marittimo (M.R.S.C.) sono gi\u00e0 stati segnalati al Ministero dei Trasporti e della Navigazione.

Sono stati altres\u00ec localizzati ruoli di coordinamento per le regioni non costiere, Piemonte e Valle d'Aosta, Lombardia, Trentine Alto Adige,che operano sotto il coordinamento del Delegato Regionale di Protezione Civile della C.R.I.

Elenco Coordinatori Regionali per il Salvataggio in Acqua

(gi\u00e0 circ. 142617 del 2 7.11,96)
Coord. naz. I.M.R.C.C. Com.te Rossano Alberto ROSSO
Per le Regioni Sede di M.R.S.C.

1\u00b0 M.R.S.C. GENOVA
Istr. OPSA Serg. C.R.I. Edgardo CARELLI
2\u00b0 M.R.S.C. LIVORNO
Istr. OPSA VdS CRI Antonio BELLINI
3\u00b0 M.R.S.C. ROMA
Istr. OPSA Dott. Luigi CAPORASO
4\u00b0 M.R.S.C. NAPOLI
OPSA Vds C.R.I Dora LOTTI
5\u00b0 M.R.S.C. R. CALABRIA
Istr. OPSA I.V. Caterina PRATICO'
22

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->