Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Windows XP - Trucchi

Windows XP - Trucchi

Ratings: (0)|Views: 172 |Likes:
Published by dreamcast74
Trick'&'Tips per ottimizzare il 'buon vecchio' windows XP !
Trick'&'Tips per ottimizzare il 'buon vecchio' windows XP !

More info:

Published by: dreamcast74 on Jun 28, 2011
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as DOC, PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

06/28/2011

pdf

text

original

 
Windows XP 2
 I suggerimenti sono stati presi da riviste di informatica, da newsletters o da siti web perciò ogni diritto rimane al legittimo proprietario.*** Molti trucchi funzionano sia su Windows XP che su 2000 ***  Salvare su un file la lista di un Cd-Rom
Forse non tutti conoscono le magiche funzioni PIPE > e TREE del vecchio Dos. Ecco come riutilizzarla erimodernizzarla per trasferire, ad esempio in un file di testo, il contenuto di un CD.Seguire questo percorso: Risorse del Computer - Strumenti – Opzioni cartella - Tipi di fileDalla lista Tipi di file registrati cercare la voce (NESSUNA) Cartella e cliccare sul bottone Avanzate.Troveremo una mini lista in Operazioni con scritto"explore" e "open" e altre cose.Pigiamo il bottone Nuovo. Nella finestra Nuova operazione inseriamo nella riga Operazione ad esempio Elenca contenuto Nella riga Applicazione utilizzata per eseguire l'operazione scriviamo:cmd.exe /c tree /F /A > C:\Contenuto.txtConfermiamo il tutto e chiudiamo. Ora se utilizziamo il tasto di destra sul CD-Rom (ma vedrete che vale per ognicartella del vostro Hard Disk) avremo nel menu contestuale una nuova voce… appunto Elenca contenuto. Se la andiamoa scegliere si creerà un file Contenuto.txt posizionato in C:\ in cui vedremo scritto tutto il contenuto che desideriamo ben strutturato e comprensibile.Analizziamo la sintassi del comando:/f Visualizza i nomi dei file contenuti in ciascuna directory./a Specifica che TREE deve rappresentare le linee di collegamento delle sottodirectory tramite caratteri di testoanzichè caratteri grafici.> PIPE sta a significare che tutto il contenuto VA nel file contenuto.txtTrucco testato su Windows XP Pro ma funzionante su altri sistemi.
 Ridurre il tempo di avvio
Quando si avvia il sistema, ma anche a intervalli regolare durante la sessione di lavoro, Windows XP cerca le risorsecondivise in rete. Se il computer in uso non è connesso ad alcuna rete locale, conviene disattivare questa ricercainfruttuosa che è solo spreco di tempo. Aprire Esplorare risorse, selezionare dal menù Strumenti - Opzioni cartella e passare alla scheda Visualizzazione. Qui va disattivata l'opzione "Cerca Automaticamente cartelle e stampanti di rete".Confermare con un clic su OK.
Trasferimento del sistema operativo su un nuovo pc (*******)
Si sta assemblando un nuovo pc e si vorrebbero trasferire comodamente i dati dal vecchio disco fisso a quello nuovo, per poterli utilizzzare subito anche sul nuovo computer: si cerca quindi un metodo sicuro per integrare i dati nel nuovosistema.Sul cd di installazione di Windows XP con SP1 si trova il file "sysprep.exe", con il quale è possibile trasferire su unnuovo computer il sistema operativo completo, inclusi tutti i programmi e le impostazioni. Il trucco sta nel fatto che il programma elimina le voci del Registry che identificano l'hardware in uso: al riavvio successivo tutte queste vocivengono ricreate.Per eseguire questa comoda procedura bisogna reperire per prima cosa il file "deploy.cab" presente nella cartella\support\tools del cd di installazione di WIndows XP. Si tratta di un file cabinet compresso, che va aperto con un doppioclic, estrarne il contenuto nella cartella c:\windows\sysprep (se non è già presente, crearla). Avviare con un doppio clicil file file sysprep.exe, premere Ok e nella finistra successiva premere il pulsante "sigilla". Il programma termineràautomaticamente la sessione di lavoro. A questo punto si possono seguire due strade: la prima prevede di utilizzare lostesso disco fisso, montandolo sul nuovo pc. Al primo riavvio di Windows tutti i componenti hardware verrannoriconosciuti una seconda volta e il sistema si riconfigurerà. Se invece si vuole trasferire il sistema dal vecchio al nuovodisco fisso (copia 1:1) serve un altro computer su cui sia installato Windows XP. Collegare il vecchio disco fisso aquesto computer come drive D e il nuovo disco fisso come drive E. Entrambi devono utilizzare lo stesso File System(FAT32 o NTFS). Fare attenzione che il sistema si avvii normalmente e non dal disco D; infine copiare tramite Esplorarisorse l'intero contenuto del disco D sul disco E. Ora si potrà installare questo disco sul nuovo PC.
 Accesso Rapido alle utility di sistema
cmd.exePrompt del DOS
 
regedit32.exe / regedit.exeeditor del Registrytaskmgr.exetaskmanagecompmgmt.mscgestione computedfrg.mscdeframmentazionedischieventvwr.exevisualizzatore eventintmsmgr.mscgestione dischiremovibililusrmgr.mscgestione utenti locali egruppisecpol.mscimpostazione disicurezza (policies)C:\Programmi\NetMeeting\conf.exeo solo conf.exeImpostazioni di Netmeeting
 Messaggi personalizzati all'avvio
Se si desidera la comparsa di un suggerimento, un benvenuto o qualunque altro messaggio immediatamente dopol'avvio di Windows, si proceda come segue: selezionare Start - Esegui - Regedit, cercare la chiaveHKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\WindowsNT\CurrentVersion\Winlogon e modificare le due vociLegalNoticeCaption e LegalCoticeText, tenendo conto che la prima assegna un titolo alla finestra di apertura, mentre laseconda assegna il messaggio vero e proprio alla finestra.
 Stampare la lista dei file e delle cartelle
Molti iscritti alla nostra mailing list hanno chiesto di rivedere pubblicato, in un'unica soluzione, il trucco - propostoalcune settimane fa - che permette di aggiungere alla shell di Windows una nuova funzione, utile per la stampa di unelenco dei file e delle cartelle contenuti nella directory selezionata.La versione del trucco qui ripubblicata include l'errata corrige segnalato nell'uscita n.222 della mailing list insieme conun nuovo aggiornamento.Incredibile ma vero! Nessuna delle versioni di Windows sinora rilasciate include una funzionalità per la stampa, daGestione risorse/Esplora risorse/Risorse del computer, della lista di file e cartelle memorizzati sul disco fisso.Per risolvere questa mancanza, vi suggeriamo di applicare il trucco che segue.In primo luogo, create in C:\ un nuovo file di testo (potete utilizzare, allo scopo, anche il Blocco Note di Windows) edincollate al suo interno le quattro righe seguenti:@echo off dir %1 /s /O:GN > %temp%\dir.txtstart /w notepad.exe /p %temp%\dir.txtdel %temp%\dir.txtSalvate il file quindi rinominatelo in STAMPA.CMDAssicuratevi che il file rinominato non contenga ancora l'estensione .TXT col quale l'avete inizialmente installato(avviate Risorse del computer, cliccate sul menù Opzioni cartellla...,sulla scheda Visualizzazione quindi, dall'elenco"Impostazioni avanzate", verificate che la voce "Nascondi le estensioni per i tipi di file conosciuti" siaDISATTIVATA). Verificate di nuovo, quindi, che il file poco fa salvato si chiami STAMPA.CMD. Si supponga diaverlo memorizzato nella directory radice (C:\) del disco-partizione C:.A questo punto, avviate l'Editor del registro di sistema e portatevi in corrispondenza della chiaveHKEY_CLASSES_ROOT\Folder\shell. Fate clic col tasto destro del mouse sulla chiave shell quindi scegliete "Nuovo,Chiave". Alla chiave appena inserita attribuite il nome "Stampa" (senza le virgolette). In alternativa potete inserireanche "Stampa lista file e cartelle" o la dizione che preferite. Fate clic con il tasto destro del mouse sulla chiave appenainserita ("Stampa" oppure "Stampa lista file e cartelle") quindi scegliete "Nuovo, Chiave". Alla chiave appena aggiuntaassegnate il nome "command" (senza le virgolette").Cliccate sulla chiave "command" e fate doppio clic sulla stringa denominata "(Predefinito)" e situata all'interno del pannello di destra dell'Editor del registro. Nella casella "Dati valore" digitate quanto segue:c:\stampa.cmd "%1"Importante: non dimenticate di porre %1 tra le virgolette.Premete il pulsante OK quindi il tasto F5 sulla tastiera.Da questo momento in poi, facendo clic con il tasto destro del mouse su una cartella, comparirà, nel menù contestuale,la voce "Stampa" o "Stampa lista file e cartelle". L'elenco dei file e delle cartelle verrà inviato al Blocco Note diWindows quindi immediatamente stampato mediante la stampante configurata come predefinita (ved. Start, Stampanti e
 
fax).L'opzione /s contenuta nella seconda riga (dir %1 /s /O:GN > %temp%\dir.txt) del file STAMPA.CMD permette diottenere la lista di tutti i file e le cartelle contenuti nelle eventuali sottocartelle della cartella selezionata. Qualora volestelimitare la stampa alla sola cartella selezionata potete tranquillamente eliminare lo switch /s.L'opzione /O:GN richiede la visualizzazione, prima, delle cartelle quindi, in ordine alfabetico, dei restanti file.Lo switch /p nella terza riga (start /w notepad.exe /p %temp%\dir.txt) "comunica" al Blocco Note che la lista deveessere immediatamente inviata alla stampante predefinita. Se non volete che l'elenco venga subito stampato poteteeliminare l'opzione /p.
Come allestire un RAMDisk 
Per Windows XP e 2000 è disponibile un'alternativa gratuita AR RamDisk 1.20oppure qui.(Altro programma è RAMDISK compatibile anche con Windows 2003)Dopo l'installazione, nel pannello di controllo compare la voce RAMDISK con una comoda finestra di dialogo per la configurazione. Come STARTUP TYPE selezionate AUTOMATIC,mentre come OPERATING MODE impostate EMULATE A LOCAL HARD DISK. Sotto DRIVE LETTER selezionate la lettera che si desidera associare all'unità e sulla scheda GEOMETRY, scegliete le dimensioni in MBdell'unita. Dopo aver allestito in questo mo il RAMDISK, è necessario riavviare il sistema, per rendere effettive lemodifiche.Un RAM Disk è un disco virtuale, residente in memoria (RAM), che possiede caratteristiche molto veloci in termine dilettura/scrittura (più veloce di un disco fisso). L'utilizzo di un RAM Disk, perciò è consigliato per spostarci il file diswap di Windows. Questo "disco" non è utilizzabile per i dati, visto che allo spegnimento della macchina e/o al riavvio,i dati vengono cancellati
 Eliminare le icone del computer 
La disinstallazione di un componente hardware o software potrebbe rendere inutili alcune icone presenti nel Pannello diControllo. Queste icone sono costituite da file .cpl (dei quali si può trovare una lista completa digitando .cplnell'opzione Trova File). Per rimuoverle, aprite il file "%windir%\control.ini", da Esegui. Create quindi una lineainiziale chiamata "[don't load] ed inserite i nomi delle icone che desiderate rimuovere, per esempio: Joystick.cpl=no
Catturare le schemate
Per salvare tutta la videata di Windows, basta schiacciare il tasto STAMP (o PRINTSCREEN) sulla tastiera. Se invecevogliamo salvare SOLO la finestra in primo piano ed ignorare tutto il resto, schiacciamo ALT+STAMP (oPRINTSCREEN). Per incollare il tutto, basta usare il solito metodo CTRL+V (o Modifica - Incolla dal menù).
 Spegnimento? No, riavvio
D: Il mio computer invece di spegnersi si riavvia.R: Non riesci a spegnere il PC perchè Windows incontra un problema che lo costringe al riavvio. Ciò è causato probabilmente da qualche driver o da qualche applicazione installata. Quale? Per scoprirlo, vai in Pannello di controllo -Sistema - Avanzate - Avvio e Ripristino in Errore di sistema. Ora allo spegnimento, apparirà una schermata blu che potrebbe darti informazioni sul tipo di errore e sul file che l'ha causato. Disinstalla i driver (magari aggiornali) oppurerimuovi l'applicazione relativa al file che viene indicato nel messaggio d'errore. Se hai XP e per masterizzare usi EasyCD Creator 5, è possibile che questo problema sia dovuto ad una loro incompatibilità. Collegati al sito Roxio per scaricare la patch di aggiornamento.
 Evitare i continui riavvii di XP 
Se sul vostro computer avete installato il sistema operativo Windows XP, allora vi potrà essere capitato di assistereimpotenti al riavvio improvviso dal sistema, senza riuscire a darvi una spiegazione plausibile. Ebbene, in caso di erroredi sitema, Windows XP è settato per riavviarsi automaticamente. E' possibile evitare questo inconveniente. Bastaselezionare con il tasto destro del mouse l'icona "Risorse del computer" presente sul Desktop e dal menu contestualeselezionare "Proprietà". Nella finestra che appare selezioniamo la scheda "Avanzate" e facciamo clic su "Impostazioni"della sezione "avvio e ripristino". Qui rimuoviamo il segno di spunta da "Riavvia Automaticamente".
Condivisione della connessione Internet 
Prendiamo l'esempio di due computer collegati in rete. Se uno dei due compuer è collegato in Internet, allora è possibilecondividere la connessione. Vediamo come è possibile realizzare ciò quando su un computer gira Windows 9x esull'altro Windows XP. Selezioniamo dal "pannello di controllo", "connessioni di rete". Nella sezione "LAN" o"Internet ad alta velocità", facciamo doppio clic sull'icona "connessione alla rete locale". Selezioniamo "ProtocolloInternet (TCP/IP)" e facciamo clic su "Proprietà". Facciamo clic sull'opzione "Utilizza il seguente indirizzo IP" edigitiamo nella casella Indirizzo IP: 192.168.1.1 e nella subnet mask 255.255.255.0. Nella sezione Remota facciamodoppio clic sull'icona di connessione a internet che utilizziamo e facciamo clic su proprietà e poi su avanzato. Mettiamoun segno di spunta sull'opzione "consenti ad altri utenti in rete di collegarsi tramite la connessione internet di questo

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->