Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Look up keyword
Like this
10Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Storia della grafica Penguin

Storia della grafica Penguin

Ratings: (0)|Views: 378 |Likes:
Published by Oblique Studio
Storia della grafica Penguin. Approfondimento di Oblique Studio.
Storia della grafica Penguin. Approfondimento di Oblique Studio.

More info:

Categories:Topics, Art & Design
Published by: Oblique Studio on Aug 03, 2011
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

12/13/2013

pdf

text

original

 
LEVOLUZIONE GRAFICADEIPENGUIN BOOKS
OBLIQUE
COMPLETE UNABRIDGE
D
      O       B      L      I      Q       U       E
OL  I     Q U 
PENGUIN books.qxp 10/02/2010 16.41 Pagina 1
 
 L’evoluzione grafica dei Penguin Books
. A cura di Mara Bevilacqua.Impaginazione di Sara Basilotta
 © Oblique, ottobre 2009www.oblique.it
PENGUIN books.qxp 10/02/2010 16.41 Pagina 2
 
Seguire l’evoluzione grafica dei libri Penguin equivale a tracciare la rotta del graphicdesign tout court nonché delle trasformazioni e delle mode in tipografia, fotografia,illustrazione e tecniche di stampa. L’attenzione data dalla casa editrice alla progetta-zione delle sue copertine va di pari passo con il definirsi stesso della professione digraphic designer.Soltanto nel Novecento comincia a prendere piede il concetto di copertina come stru-mento di comunicazione e quindi di promozione. Precedentemente i libri non erano espostial pubblico, ma tra loro e il lettore-compratore c’era il diaframma del libraio che risponde-va alle richieste del cliente, quindi non c’era bisogno che i libri avessero copertine partico-lari. Erano considerate meri involucri protettivi per il libro e seguivano senza variazioni unmodello classico che prevedeva questa sequenza di informazioni: autore, titolo, sottotitolo,editore.La grafica editoriale nasce invece proprio da questa necessità, dal dover rendere unico,riconoscibile e appetibile tra molti il proprio prodotto, e questo avviene intorno agli anniTrenta con la casa editrice Penguin Books
1
che definisce anche una nuova gerarchia delle
3
«L’editore cavalca il turbine e dirige la tempesta.»
 Joseph Addison
«La copertina di un libro è un piccolo manifesto e halo scopo di comunicare all’osservatore che, in quel libro, c’è qualcosa di interessante per lui. Tutte lecopertine di tutti i libri dovrebbero avere questoscopo, e non solo questo, ma anche di distinguersi inmezzo a tutte le copertine di libri allineati nella stessavetrina o in qualunque altra vetrina.»
Bruno Munari
1
Lo stesso accadde nel mercato editoriale americano: nell’arco un paio di decenni, grazie alle suggestioni del-l’avanguardia artistica europea (che gli americani chiamano
modernism
), le copertine raggiungono negli Usauna sofisticata integrazione tra impostazione grafica, immagini e uso dei caratteri. Tra i nomi dei tanti desi-gner che hanno fatto la storia, c’è quello di Edward McKnight Kauffer, americano vissuto a lungo in Europache, dalla metà degli anni Quaranta e per circa un decennio, realizza per vari editori copertine di grandeimpatto visivo, basate su un personalissimo distillato della grammatica cubista; sperimenta inoltre l’utilizzodei caratteri per creare vere e proprie composizioni astratte, dall’equilibrio formale e coloristico studiatamen-te dissonante. Ma illustre è anche il nome di Alvin Lustig che, forte di un apprendistato con Frank LloydWright, crea un sistema grafico fondato sulla combinazione di forme astratte, organiche e geometriche.
Introduzione
PENGUIN books.qxp 10/02/2010 16.41 Pagina 3

Activity (10)

You've already reviewed this. Edit your review.
1 thousand reads
1 hundred reads
libribelli liked this
ali liked this
Oblique Studio liked this
GiuGiu9 liked this
Oblique Studio liked this
alwil144548 liked this

You're Reading a Free Preview

Download
scribd
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->