Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword or section
Like this
7Activity

Table Of Contents

0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Nuovo Rito Del Matrimonio1

Nuovo Rito Del Matrimonio1

Ratings: (0)|Views: 30,404 |Likes:
Published by mariusdel

More info:

Published by: mariusdel on Aug 23, 2011
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as DOC, PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

07/31/2013

pdf

text

original

 
Nuovo Rito del Matrimonio: letture bibliche per laliturgia della parola, rito del matrimonio ebenedizioni degli sposi dal nuovo Rito delMatrimonio della CEI (Conferenza EpiscopaleItaliana), presentato il 4 ottobre 2004.
Cari fidanzati, trovate di seguito i testi biblici, il rito del matrimonio e le quattrobenedizioni a scelta, proposti dal nuovo Rito del Matrimonio della ConferenzaEpiscopale Italiana.Li mettiamo a vostra disposizione on-line percè il modo migliore perpreparare la liturgia del vostro matrimonio è quello di amare sempre piùl'eucarestia. La familiarità con essa ce ne fa scoprire pian piano tutti i tesori ela ricchezza inestimabile.
Letture bibliche propostePrima lettura fuori dal tempo di Pasqua
Dal libro della Gènesi (1,26 - 28.31a)
Dio disse: «Facciamo l'uomo a nostra immagine, a nostra somiglianza, e dominisui pesci del mare e sugli uccelli del cielo, sul bestiame, su tutte le bestieselvatiche e su tutti i rettili che strisciano sulla terra».Dio creò l'uomo a sua immagine;a immagine di Dio lo creò;maschio e femmina li creò.Dio li benedisse e disse loro:«Siate fecondi e moltiplicatevi,riempite la terra;soggiogatela e dominatesui pesci del maree sugli uccelli del cieloe su ogni essere vivente,che striscia sulla terra».Dio vide quanto aveva fatto, ed ecco, era cosa molto buona.
Parola di Dio
 
Dal libro della Gènesi (2,18 – 24)
Il Signore Dio disse: «Non è bene che l'uomo sia solo: gli voglio fare un aiutoche gli sia simile». Allora il Signore Dio plasmò dal suolo ogni sorta di bestieselvatiche e tutti gli uccelli del cielo e li condusse all'uomo, per vedere come liavrebbe chiamati: in qualunque modo l'uomo avesse chiamato ognuno degliesseri viventi, quello doveva essere il suo nome. Così l'uomo impose nomi atutto il bestiame, a tutti gli uccelli del cielo e a tutte le bestie selvatiche, mal'uomo non trovò un aiuto che gli fosse simile. Allora il Signore Dio fecescendere un torpore sull'uomo, che si addormentò; gli tolse una delle costole erinchiuse la carne al suo posto. Il Signore Dio plasmò con la costola, che avevatolta all'uomo, una donna e la condusse all'uomo. Allora l'uomo disse:«Questa volta essaè carne dalla mia carnee osso dalle mie ossa.La si chiamerà donnaperché dall'uomo è stata tolta».Per questo l'uomo abbandonerà suo padre e sua madre e si unirà a sua mogliee i due saranno una sola carne.
Parola di Dio
 
Dal libro della Gènesi (24,48-51.58-67a) 
In quei giorni [il servo di Abramo disse a Labano]: “Benedissi il Signore, Dio delmio padrone Abramo, il quale mi aveva guidato per la via giusta a prendere persuo figlio la figlia del fratello del mio padrone. Ora, se intendete usarebenevolenza e lealtà verso il mio padrone, fatemelo sapere; se no, fatemelosapere ugualmente, perché io mi rivolga altrove».Allora Làbano e Betuèl risposero: «Dal Signore la cosa procede, non possiamodirti nulla. Ecco Rebecca davanti a te: prendila e và e sia la moglie del figlio deltuo padrone, come ha parlato il Signore».Chiamarono dunque Rebecca e le dissero: «Vuoi partire con quest'uomo?».Essa rispose: «Andrò». Allora essi lasciarono partire Rebecca con la nutrice,insieme con il servo di Abramo e i suoi uomini. Benedissero Rebecca e ledissero:«Tu, sorella nostra, diventa migliaia di miriadi e la tua stirpe conquistila porta dei suoi nemici. CoRebecca e le sue ancelle si alzarono,montarono sui cammelli e seguirono quell'uomo. Il servo prese con sé Rebeccae partì. Intanto Isacco rientrava dal pozzo di Lacai-Roi; abitava infatti nelterritorio del Negheb. Isacco uscì sul fare della sera per svagarsi in campagnae, alzando gli occhi, vide venire i cammelli. Alzò gli occhi anche Rebecca, videIsacco e scese subito dal cammello. E disse al servo: «Chi è quell'uomo cheviene attraverso la campagna incontro a noi?». Il servo rispose: «E' il miopadrone». Allora essa prese il velo e si coprì. Il servo raccontò ad Isacco tutte lecose che aveva fatte. Isacco introdusse Rebecca nella tenda che era stata disua madre Sara; si prese in moglie Rebecca e l'amò.
Parola di Dio
 
 
Dal libro della Gènesi (29,9-20)
Giacobbe stava ancora parlando [con i pastori], quando arrivò Rachele con ilbestiame del padre, perché era una pastorella. Quando Giacobbe vide Rachele,figlia di Làbano, fratello di sua madre, insieme con il bestiame di Làbano,fratello di sua madre, Giacobbe, fattosi avanti, rotolò la pietra dalla bocca delpozzo e fece bere le pecore di Làbano, fratello di sua madre. Poi Giacobbebaciò Rachele e pianse ad alta voce. Giacobbe rivelò a Rachele che egli eraparente del padre di lei, perché figlio di Rebecca. Allora essa corse a riferirlo alpadre. Quando Làbano seppe che era Giacobbe, il figlio di sua sorella, gli corseincontro, lo abbracciò, lo baciò e lo condusse nella sua casa. Ed egli raccontò aLàbano tutte le sue vicende. Allora Làbano gli disse: «Davvero tu sei mio osso emia carne!». Così dimorò presso di lui per un mese.Poi Làbano disse a Giacobbe: «Poiché sei mio parente, mi dovrai forse serviregratuitamente? Indicami quale deve essere il tuo salario». Ora Làbano avevadue figlie; la maggiore si chiamava Lia e la più piccola si chiamava Rachele. Liaaveva gli occhi smorti, mentre Rachele era bella di forme e avvenente diaspetto, perciò Giacobbe amava Rachele. Disse dunque: «Io ti servirò setteanni per Rachele, tua figlia minore». Rispose Làbano: «Preferisco darla a tepiuttosto che a un estraneo. Rimani con me». Così Giacobbe servì sette anniper Rachele: gli sembrarono pochi giorni tanto era il suo amore per lei.
Parola di DioDal libro del Deuteronomio (6,4-9) 
Ascolta, Israele: il Signore è il nostro Dio, il Signore è uno solo. Tu amerai ilSignore tuo Dio con tutto il cuore, con tutta l'anima e con tutte le forze. Questiprecetti che oggi ti do, ti stiano fissi nel cuore; li ripeterai ai tuoi figli, neparlerai quando sarai seduto in casa tua, quando camminerai per via, quando ticoricherai e quando ti alzerai. Te li legherai alla mano come un segno, tisaranno come un pendaglio tra gli occhi e li scriverai sugli stipiti della tua casae sulle tue porte.
Parola di DioDal libro di Tobia (7,6-14)
In quei giorni, Raguele abbracciò Tobia e pianse. Poi gli disse: «Sii benedetto,figliolo! Sei il figlio di un ottimo padre. Che sventura per un uomo giusto e largodi elemosine essere diventato cieco!». Si gettò al collo del parente Tobia epianse. Pianse anche la moglie Edna e pianse anche la loro figlia Sara. Poi eglimacellò un montone del gregge e fece loro una calorosa accoglienza.Si lavarono, fecero le abluzioni e, quando si furono messi a tavola, Tobia dissea Raffaele: «Fratello Azaria, domanda a Raguele che mi dia in moglie miacugina Sara». Raguele udì queste parole e disse al giovane: «Mangia, bevi e staallegro per questa sera, poiché nessuno all'infuori di te, mio parente, ha ildiritto di prendere mia figlia Sara, come del resto neppure io ho la facoltà didarla ad un altro uomo all'infuori di te, poiché tu sei il mio parente più stretto.Però, figlio, vogliono dirti con franchezza la verità. L'ho data a sette mariti,

Activity (7)

You've already reviewed this. Edit your review.
1 hundred reads
1 thousand reads
Gaetano Rotari liked this
Marta Biagioli liked this
crotonese liked this

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->