Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword
Like this
15Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
Franco Fortini - Poesie Scelte (1938-1973) a c. di P.V. Mengaldo [1974]

Franco Fortini - Poesie Scelte (1938-1973) a c. di P.V. Mengaldo [1974]

Ratings: (0)|Views: 3,235|Likes:
Published by turisbeggiu
Avversa alle tendenze e quasiin lotta con il suo stesso autore,la poesia di Fortini si è definita ora interprete ora antagonista della sua persona lirica e della storia di tutti: "ironia che esiste/e contesa che dura". La presenza intellettuale e morale del polemista politico (Diecilnverni, Asia Maggiore),del critico e saggista (Verifica dei Poteri, I cani del Sinai) ha interrogato e messo indubbio molte certezze o pigrizie ideologiche; dai tempi del"Politecnico"a quelli di "QuaderniPiacentini", alla sua scontentezza fraterna hanno fatto riferimento i più giovani nei momenti di crisi,
come nel 1956 e 1968; ma Fortini è sopratutto il portatore di una poesia.
Coni versi del lontano Foglio di via, di Poesia e errore, di Una volta per sempre e del recente Questo muro, e con le traduzioni da Eluard, Brecht e Goethe, è stata costituita la scelta presente. Solo apparentemente individuale nell'ostinato controllo dellaforma,questa poesia della gravitàdegliaffetti e dei destini oggi si manifesta allegoria dello stato umano nell'etàdell'imperialismo e delle rivoluzioni fallite o possibili.
Parla alro, nella sua"discorsività spettrale", per energia di passionee sintassi: e chiama ad esistere un lettore che non voglia rinunciare a nulla.
Avversa alle tendenze e quasiin lotta con il suo stesso autore,la poesia di Fortini si è definita ora interprete ora antagonista della sua persona lirica e della storia di tutti: "ironia che esiste/e contesa che dura". La presenza intellettuale e morale del polemista politico (Diecilnverni, Asia Maggiore),del critico e saggista (Verifica dei Poteri, I cani del Sinai) ha interrogato e messo indubbio molte certezze o pigrizie ideologiche; dai tempi del"Politecnico"a quelli di "QuaderniPiacentini", alla sua scontentezza fraterna hanno fatto riferimento i più giovani nei momenti di crisi,
come nel 1956 e 1968; ma Fortini è sopratutto il portatore di una poesia.
Coni versi del lontano Foglio di via, di Poesia e errore, di Una volta per sempre e del recente Questo muro, e con le traduzioni da Eluard, Brecht e Goethe, è stata costituita la scelta presente. Solo apparentemente individuale nell'ostinato controllo dellaforma,questa poesia della gravitàdegliaffetti e dei destini oggi si manifesta allegoria dello stato umano nell'etàdell'imperialismo e delle rivoluzioni fallite o possibili.
Parla alro, nella sua"discorsività spettrale", per energia di passionee sintassi: e chiama ad esistere un lettore che non voglia rinunciare a nulla.

More info:

Published by: turisbeggiu on Aug 24, 2011
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

08/17/2013

pdf

text

original

You're Reading a Free Preview
Pages 4 to 40 are not shown in this preview.
You're Reading a Free Preview
Pages 44 to 95 are not shown in this preview.
You're Reading a Free Preview
Pages 99 to 113 are not shown in this preview.

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->