Welcome to Scribd, the world's digital library. Read, publish, and share books and documents. See more
Download
Standard view
Full view
of .
Save to My Library
Look up keyword
Like this
1Activity
0 of .
Results for:
No results containing your search query
P. 1
FILE0

FILE0

Ratings:

4.0

(1)
|Views: 34 |Likes:
Published by c_luigi1240

More info:

Published by: c_luigi1240 on Oct 05, 2008
Copyright:Attribution Non-commercial

Availability:

Read on Scribd mobile: iPhone, iPad and Android.
download as PDF, TXT or read online from Scribd
See more
See less

03/17/2012

pdf

text

original

 
Istituto nazionale per il Commercio Estero
LETTONIA ESTONIA LITUANIA
Il settore del tessile e dell’abbigliamento
L’Istituto nazionale per il Commercio Estero, con la propria rete diUffici nel mondo e con le attività di promozione e di assistenza,costituisce un osservatorio sui mercati internazionali al servizio delleimprese italiane.La presente pubblicazione rientra nel programma editorialedell’Istituto - collana “INDAGINI PRODOTTO/MERCATO” - ed è statarealizzata dall’Ufficio ICE di Riga.Il programma editoriale è curato dall’Area Prodotti Informativi -Editoria Elettronica.
ã
Copyright Istituto nazionale per il Commercio Estero
NOVEMBRE 2005
 
 
Istituto nazionale per il Commercio Estero
 
INDICEI TRE PAESI BALTICI
pag. 3
 
·
ANDAMENTO CONGIUNTURALE pag. 5
·
INFLAZIONE pag. 11
·
DISOCCUPAZIONE pag. 12
·
COMMERCIO ESTERO pag. 14
·
ORIENTAMENTO GEOGRAFICO pag. 19
·
INTERSCAMBIO CON L’ITALIA pag. 20
IL SETTORE DEL TESSILE E ABBIGLIAMENTO
·
PREMESSA pag. 24
·
CENNI SULLA PRODUZIONE LOCALE pag. 25
·
INVESTIMENTI pag. 29
·
COMMERCIO ESTERO pag. 32
NOTIZIE UTILI
·
Spesa media annuale pag. 43
·
Tariffe doganali pag. 43
·
Fiere settoriali pag. 44
·
Distribuzione pag. 45
IL FUTURO DEL SETTORE
pag. 49
LETTONIA, ESTONIA, LITUANIA – Il settore del tessile e dell’abbigliamento
2
 
 
Istituto nazionale per il Commercio Estero
 
I TRE PAESI BALTICI
I tre Paesi Baltici rappresentano un’area apparentemente limitata così come megliovedremo in seguito, sia come estensione territoriale sia come numero di abitanti,tuttavia, per la loro posizione geografica, per l’accordo di libero scambio fra loroesistente, per tradizioni storiche e culturali, costituiscono un ponte naturale verso unmercato più vasto, verso la Bielorussia e, soprattutto, verso la cosiddetta Russia“bianca”, quella che arriva sino a San Pietroburgo, per intenderci.
Dati GeograficiEstonia Lettonia Lituania Totali
Area (Km
2
) 45.227 64.589 65.300 175.116Terreno agricolo 14.185 24.453 34.278 72.916Foreste 22.507 28.772 19.969 71.248Acque interne 2.833 2.543 2.621 7.997Popolazione (in 000) 1.361.2 2.319,1 3.475,6 7.182,6Densità per Km
2
30,1 35,9 53,3 39,93
Durante il regime sovietico, le Repubbliche Baltiche erano considerate la “zonaindustrializzata” dell’URSS, visto il gran numero di industrie esistenti. Qui sifabbricavano le scarpe, le calze, i vestiti, ma anche componenti elettronici,elettrodomestici, mobili e perfino sommergibili e dirigibili. Le fabbriche qui ubicateerano conosciute non solo nell’ex URSS ma anche in tutti i Paesi chechiamavamo “satelliti”.
Dopo la caduta del regime comunista sono venuti meno i rapporti commerciali con ipartner tradizionali e la liberalizzazione dei prezzi ha causato gravi problemi di liquidità.Il basso livello di sviluppo dei Paesi, inoltre, non ha permesso di stabilire velocementenuovi rapporti commerciali con i Paesi occidentali e quasi tutti i grandi gruppi industrialisi sono praticamente dissolti. Tuttavia le riforme economiche intraprese a partire dal1991 hanno favorito lo sviluppo economico dei tre Paesi, ed il Prodotto Interno Lordo,dopo avere fatto registrare tassi di crescita negativi, a partire dal 1995, è tornato acrescere. É inoltre ancora molto consistente, anche se difficile da stimare con esattezzal’incidenza dell’economia sommersa. (in Lettonia é, probabilmente, più del 40%, inEstonia più del 30% ed in Lituania intorno al 25%).La recessione economica, indotta dalla crisi finanziaria russa, che ha colpito anche i trePaesi Baltici nella seconda metà del 1998, è stata seguita da un’importante ripresa,trainata soprattutto dalla domanda estera a cominciare dalla fine del 1999, confermatadal tasso di crescita del PIL reale che nei tre Paesi è balzato nettamente in avanti.
Il Prodotto interno Lordo (GDP
) - in milioni di $Usa dal 96 al 2001-in Euro da 2002
1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004
Estonia 4.614 5.229 5.194 5.031 5.451 6.415 6.748 8.900Lettonia 5.638 6.084 6.662 7.155 7.549 8.405 9.002 10.968Lituania 9.585 10.747 10.664 11.287 11.992 14.640 15.885 17.900
LETTONIA, ESTONIA, LITUANIA – Il settore del tessile e dell’abbigliamento
3

You're Reading a Free Preview

Download
/*********** DO NOT ALTER ANYTHING BELOW THIS LINE ! ************/ var s_code=s.t();if(s_code)document.write(s_code)//-->